Riceviamo e pubblichiamo
In occasione del National Pizza Day del 9 febbraio e della più immediata ricorrenza legata a la Giornata Mondiale della Pizza, oggi 17 gennaio, TheFork ha raccolto alcuni dati che offrono una fotografia del consumo di questo piatto tra i preferiti dagli italiani che rappresenta il Bel Paese nel mondo.

Pizza, pasta e mandolino” è come ironicamente gli stranieri rappresentano l’Italia e forse tutti torti non hanno. La pizza è in effetti il piatto simbolo del nostro paese come pizzaioloanche il più amato – insieme alla pasta – e ha quindi diritto a un momento di celebrazione tutto suo: qui a casa nostra la festeggiamo oggi, 17 gennaio, con la Giornata Mondiale della Pizza, ma anche oltremare le dedicano il 9 febbraio il National Pizza Day. Per l’occasione TheFork, sito e app per Android  e iOS leader nella prenotazione di ristoranti online con oltre 80000 ristoranti nel mondo di cui più di 20000 in Italia, ha analizzato le pizzerie presenti sulla piattaforma.
Rispetto al 2018, il 2019 ha registrato un +31% di preferenze per le pizzerie, questa tipologia di ristorante rappresenta ben l’11% del totale degli indirizzi partner di TheFork, mentre circa il 20% dei ristoranti offre la pizza tra i piatti del proprio menù. Le città con il maggior numero di pizzerie prenotabili online su TheFork sono Roma (239 indirizzi), Milano (197) e Napoli (110). 
È  nel capoluogo lombardo però che si mangiano più pizze: il 20% delle prenotazioni di ristoranti della città sono per delle pizzerie. Seguono gli altri capoluoghi di regione. Forse non sorprenderà scoprire che la pizzeria è il luogo delle compagnie: infatti il numero medio di coperti per prenotazione in questa tipologia di indirizzi è 4.
Stando allo studio “Italiani al ristorante” condotto da TheFork e BVA Doxa, la pizzeria è – inoltre – la prima scelta per più del 60% degli under 55 anni. Non solo. È anche la tipologia di ristorante più quotata per festeggiare i compleanni, come conferma il 44% dei rispondenti e tra le favorite per andare a mangiare con i più piccoli (fino a 12 anni) e con le persone più adulte (genitori/altri parenti).
A prescindere dall’occasione di consumo, l’imperativo della pizza risulta sempre più quello della qualità di materie prime e impasto, in linea con la più generale tendenza a un’alimentazione equilibrata e all’uso di prodotti tracciabili. Tante le pizzerie, che hanno sposato questa filosofia. Ecco una selezione di alcune tra le più apprezzate dagli utenti di TheFork.
Roma: Sbanco
Sbanco

Milano: Da zero
Da zero

FirenzeDuje
santarpia

Torino: TasteIt
tasteit

Monza: Era Pizza
era pizza

Napoli: 4a di Guglielmo Vuolo
a di guglielmo

Genova: Savô Pizzeria
savo

Salerno: Resilienza
resilienza

Verona: Renato Bosco Pizzeria
renato bosco

Bologna: Pummà
440387-Pumma Bologna