Alessandria:  “ELISO RIVERA Il romanzo della vita del fondatore e direttore della Gazzetta dello Sport”

Riceviamo e pubblichiamo
Sabato 18 gennaio 2020 a Palazzo Monferrato, ACDB MUSEO, in Alessandria presentazione del libro "ELISO RIVERA Il romanzo della vita del fondatore e direttore della Gazzetta dello Sport".

ELISO RIVERA Il romanzo della vita del fondatore e direttore della Gazzetta dello Sport” è il titolo del libro che verrà presentato sabato 18 gennaio 2020, alle ore 18.00, ACDB-Invito Eliso Rivera Palazzo Monferrato 18012020all’ACDB MUSEO a Palazzo Monferrato (Via San Lorenzo 21) in Alessandria.
Venerdì 3 aprile 1896 nasce a Milano la Gazzetta dello Sport. Uno dei due fondatori è Eliso Rivera, figlio affezionatissimo alla sua terra di origine: le colline delle Roncaglie nel comune di Masio (non a caso firmava gli articoli come Eliseo delle Roncaglie).
Dopo un secolo di oblio, finalmente, la riscoperta di questo incredibile esponente della nostra terra: dalla felice collaborazione tra il Comune di Masio e Claudio Gregori (firma di primo piano della Gazzetta dello Sport) è nato il romanzo biografico di Eliso Rivera.
E proprio di romanzo si tratta, perché Rivera è stato un personaggio poliedrico e dai mille interessi: non solo uno dei padri fondatori del movimento ciclistico italiano (che ebbe in Alessandria la sua culla), ma anche avvocato di primo piano sulla scena milanese, avventuriero e viaggiatore (per 15 anni è emigrato in Argentina dove ha fondato e diretto altri giornali), attento alle istanze sociali (ispiratore della Casa del Popolo ad Abazia di Masio e dell’Unione Alessandrina a Buenos Aires).
Tutto questo viene raccontato nel libro di Claudio Gregori che riesce abilmente a trasportare il lettore in quel periodo di grandi fermenti politici e sociali vissuti da Rivera a cavallo tra Otto e Novecento.
Questa sorprendente avventura umana non poteva avere quale sede migliore per essere raccontata se non il Museo Alessandria Città delle Biciclette, che a Rivera ha dedicato una Gazzetta_dello_Sport_N_1sezione.
Dialogheranno con l’autore due giornaliste che da anni seguono con passione e competenza il percorso di riscoperta delle origini alessandrine nella storia del ciclismo italiano: Mimma Caligaris e Luciana Rota.
La riscoperta di Eliso Rivera non si è fermata al libro: la Monsterrato-Strade Bianche Monferrato, cicloturistica per bici d’epoca, gravelbike, mtb ed e-bike, ha dedicato a Eliso Rivera il percorso più lungo. La prossima edizione della manifestazione si terrà il 21 giugno 2020.
L’incontro di sabato 18 gennaio 2020, strettamente collegato alla storia raccontata dal Museo ACdB, consentirà a tutti gli intervenuti di visitare con ingresso gratuito la mostra “Scatti. Fausto Coppi e suoi fotografi. E un dialogo con le opere di Miguel Soro“, che è Gian Paolo Cosciaospitata in questi mesi al terzo e quarto piano del Palazzo del Monferrato.
Siamo grati al Comune di Masio – ha dichiarato il presidente della Camera di Commercio, Gian Paolo Cosciaper aver coinvolto uno studioso serio e appassionato come Claudio Gregori con l’obiettivo di raccontare una figura straordinaria come quella di Eliso Rivera. Insieme a Carlo Michel e a Carlo Cavanenghi, fondatori del C.V.A., l’avvocato Rivera è stato uno dei pionieri del nascente movimento ciclistico in Italia, e insieme a Eugenio Costamagna ha dato vita a un capitolo fondamentale per la storia del giornalismo sportivo nel nostro Paese. Palazzo del Monferrato è quindi onorato di poter ospitare questa presentazione che ci consente di chiudere al meglio l’anno del centenario coppiano“.
Segreteria Museo ACDB – tel. 0131313400

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: