Riceviamo e pubblichiamo
Regala e regalati una scarpa seasonless e di culto con la Desert Boot di Clarks.

I classici sono sempre di moda e, quando sono anche di tendenza, il risultato è assicurato. Sempre e soprattutto a Natale.
unnamedCome la Desert Boot di Clarks: l’iconico polacchino del brand inglese che, da oltre 65 anni, conquista milioni di generazioni in tutto il mondo e che diventa il regalo perfetto, da fare e da farsi, per rendere le festività natalizie ancora più uniche.
Più che una scarpa, un must unisex, per tutte le età e per tutte le occasioni, indossate da outsider di tendenza come Bob Dylan e Steve McQueen allora e Alexander Skarsgard oggi, nel 2009 sono state annoverate tra le cinquanta scarpe che hanno cambiato il mondo dal Museo del Design.
Una calzatura timeless, non soggetta alle tendenze e sempre identica a sé stessa: realizzata con i materiali migliori, utilizza da sempre una pelle scamosciata di qualità trattata per essere resa ancora più morbida e liscia come il velluto.
Clarks loves Christmas: per lui e per lei, una scarpa che alle sue caratteristiche storiche e al suo dna unisce il fascino di uno spirito sempre libero e contemporaneo per creare un’icona dello stile capace di rendere il Natale indimenticabile.
unnamedIl Desert Boot originale: nato al Cairo, prodotto in Gran Bretagna da Clarks nel 1950 Il fascino senza tempo di Clarks Desert Boot ha resistito per oltre 65 anni. E in Clarks sono orgogliosi di sottolineare che sono stati loro i primi ad averlo ideato. Indossato dai militari WWII fuori servizio e notato in un bazar del Cairo da Nathan Clark, la prima apparizione del Desert Boot risale al 1949 presso l’head quarter di Clarks nel Somerset. Fu modellato utilizzando l’autentico suede britannico Charles F. Stead e rifinito con la suola in gomma crepe ricavata dall’albero di Pará. I primi modelli di Nathan furono lanciati in occasione della Fiera delle Calzature di Chicago nel 1950. E il resto, come si suol dire, è storia.