Riceviamo e pubblichiamo
“Io sono la mia memoria: sentimenti, emozioni e storia nei nostri ricordi” è il titolo dell’incontro divulgativo organizzato dalla Fondazione Ferrero ad Alba sabato 9 novembre 2019. Tra gli altri parteciperanno Alberto Angela e Piero Bianucci.

Alberto-Angela-830x625Il convegno Invecchiamento di successo 2019: Body and Mind Connection si conclude sabato 9 novembre con una giornata divulgativa dedicata alla memoria.
Partecipano Alberto Angela, Arnaldo
Benini, Raffaele Montepaone, Marcel Rufo, Davide Schiffer in dialogo con Piero Bianucci nel tentativo di recuperare dal passato quelle storie e quelle esperienze che danno colore al presente e direzione al futuro.
Gabriel García Márquez
in Vivere per raccontarla (2002) scriveva: «La vita non è quella vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla». La memoria è, quindi, narrazione, racconto condiviso di storie individuali, familiari, collettive, con radici profonde che condizionano il presente e ci trascinano verso il futuro».
image001Dopo tre intense giornate di studio e formazione organizzate dalla Fondazione Ferrero in collaborazione con l’Accademia di Medicina di Torino e con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano per parlare di invecchiamento da un punto di vista scientifico e sociale con esperti e ospiti internazionali, una giornata divulgativa, in cui vengono resi accessibili a tutti i contenuti e le conclusioni delle precedenti sessioni e in cui si dialoga di memoria: dimensione imprescindibile per costruire l’oggi.
A confrontarsi su questa tematica Alberto Angela, scrittore, giornalista, naturalista, divulgatore scientifico; Arnaldo Benini, Professore Emerito di Neurochirurgia e Neurologia dell’Università di Zurigo, autore di saggi e protagonista di conferenze su mente e cervello, auto-coscienza, fisiologia del dolore, disturbi neurologici connessi al senso del tempo; Raffaele Montepaone, fotografo calabrese, autore della mostra Life. Istantanee di Calabria  allestita alla Fondazione Ferrero; Marcel Rufo  professore Emerito di Psichiatria all’Università di Marsiglia, tra i migliori specialisti dei problemi legati all’infanzia e all’adolescenza; Davide Schiffer professore Emerito di Neurologia all’Università di Torino, scienziato e umanista, medico e filosofo, sfuggito alle persecuzioni razziali, partigiano nelle valli di Cuneo per Giustizia e Libertà.
A fronte di una consolidata esperienza, la Fondazione organizza dal 2013 convegni di studi a cadenza biennale e a carattere internazionale per promuovere la riflessione sui Piero Bianuccicambiamenti demografici con le conseguenti ricadute sociali, promuovendo un modello in cui il mondo senior viene affrontato come risorsa positiva e come occasione per nuove esperienze.  Al centro del dibattito scientifico, le migliori strategie cliniche e sociali per trasformare la vecchiaia in una risorsa per la comunità.
Ingresso libero fino a esaurimento posti.
Auditorium Fondazione Ferrero, Strada di Mezzo 22 – Alba (Cn)
www.fondazioneferrero.itinfo@fondazioneferrero.it
tel. 0173295259