Riceviamo e pubblichiamo
La Festa Rurale del Cevrin di Coazze (To) in programma domenica 20 ottobre è l’occasione per mettere in vetrina i prodotti tipici della Val Sangone.

Cevrin_Coazze_2019_1Domenica 20 ottobre torna la Festa Rurale del Cevrin di Coazze, che celebra  diciannove anni di successi, grazie alla collaborazione tra Comune, Pro loco, associazione commercianti “Giütumse”, CAI, AIB e Croce Rossa. Il primo appuntamento della kermesse, patrocinata anche quest’anno dalla Città Metropolitana di Torino, è per  venerdì 18 ottobre alle 21 nella sala conferenze dell’Ecomuseo dell’Alta Valsangone di viale Italia ’61, con la presentazione del libro di Gian Vittorio Avondo e Claudio RolandoVillaggi fantasma delle Valli Susa e Sangone”.
Il weekend della Festa inizia con un sabato all’insegna di sport e divertimento. Per gli appassionati delle due ruote alle 14 ritrovo all’Aleghe bike School MTB di Strada Provinciale 190 angolo Via Matteotti per un’escursione guidata con l’associazione Valsangone Outdoor. Le iscrizioni alla seconda edizione della corsa-camminata non competitiva CeuRun si aprono invece alle 14,30 al circolo Chalet dei Cusinot in Viale Italia ’61 76. Il percorso di 9 km segue l’anello del Running Park Coazze, mentre per i bambini c’è la Ceurot Run non competitiva per bambini di 1,5 km. A fine gara il ristoro e Festa_Rurale_Cevrin_Coazze_2019_2l’estrazione di premi tra tutti i partecipanti. A partire dalle 16 nella biblioteca comunale di via Matteotti 2 si può visitare l’esposizione di sculture in legno dell’associazione “Il Picchio”. Al Palafeste di via Matteotti 4 nel parco comunale la serata ad ingresso gratuito propone un aperitivo rurale con i prodotti tipici locali (formaggi, salumi e la birra artigianale TreeBale di Giaveno), l’intrattenimento musicale di Walter Lentini e Stefano Turolla, l’elezione di Miss Ceura, la consegna della targa per meriti civili al gruppo di Protezione Civile di Coazze e il gioco “Indovina il peso del Cevrin”.
Domenica 20 alle 10 si inaugura ufficialmente la XIX Festa Rurale del Cevrin, con la sfilata della Filarmonica di Coazze e del gruppo majorettes Happy Blue. Durante tutta la giornata in viale Italia ‘61 e nelle piazze del paese i visitatori trovano gli stand con i prodotti agro-alimentari e gastronomici dei territori alpini, gli stand dei produttori della patata di montagna 2.0, spazi per la degustazione di prodotti locali, ristorazione, street food, la rassegna dei formaggi d’alpeggio, le bancarelle dell’artigianato artistico e d’eccellenza, le dimostrazioni dal vivo delle scuole d’intaglio, della filatura e della tessitura tradizionale a cura del gruppo “I nostri Antichi Mestieri”, esibizioni di karate a Festa_Rurale_Cevrin_Coazze_3cura dell’associazione Shotokan Karate Giaveno e l’immancabile mostra delle capre di razza Camosciata delle Alpi e delle vacche di razza Barà Pustertaler. Il campo scuola Aleghe Bike School MTB è aperto al pubblico a partire dalle 10, a cura dell’associazione Valsangone Outdoor. Dalle 11,30 in piazza Gramsci è possibile partecipare alla degustazione guidata dei formaggi d’alpeggio, con un breve corso a cura degli esperti dell’ONAF, con prenotazione obbligatoria all’ufficio turistico entro le 11. A seguire, alle 12,30 lo showcooking è curato dallo chef Franco Giacomino del ristorante La Betulla di San Bernardino. Ristoranti e trattorie del centro propongono menù dedicati al Cevrin. Per i più piccoli non mancano gli intrattenimenti fin dal mattino: passeggiate a cavallo nel parco comunale, un’area giochi in piazza I Maggio con gonfiabili e le mini motociclette elettriche messe a disposizione dalla Federazione Motociclistica Italiana, dalle 14 la palestra di arrampicata in piazza Cordero di Pamparato, grazie ai volontari del Soccorso Alpino sezione Val Sangone e dalle 15 un laboratorio di panificazione a cura Festa_Rurale_Cevrin_Coazze_6dei panettieri Deco. Da ricordare ancora alle 15 in viale Italia ’61 la dimostrazione della mungitura a cura dell’associazione produttori Cevrin di Coazze, dalle 15,30 le dimostrazioni di caseificazione a cura delle Aree Protette Alpi Cozie, sempre alle 15,30 in piazza Cordero di Pamparato la corsa delle rotoballe a squadre miste (iscrizione fino alle 15 all’ufficio turistico), a partire dalle 17,30 le premiazioni di Miss Ceura e infine la sfilata del gregge di capre di razza Camosciata proveniente dagli alpeggi del Sellery per il ricovero invernale. Alle 16 alla biblioteca comunale si presenta il nuovo libro di Marzia Verona “Intelligente come un asino, intraprendente come una pecora”.
In occasione della giornata di festa l’ufficio turistico è aperto con orario continuato e ospiterà la mostra “Dove tutto è di Pietra”, ideata e realizzata dall’associazione Centro Arti e Tradizioni Popolari del Pinerolese e curata dal Museo Civico del Etnografico del Pinerolese.
In occasione della Festa Rurale del Cevrin vengono riproposte le passeggiate alla scoperta della Val Sangone, con le visite guidate alla miniera di talco Garida a Forno di Coazze (prenotazione obbligatoria all’ufficio turistico) a cura dell’associazione Geco. Per Festa_Rurale_Cevrin_Coazze_5gli appassionati di MTB è in programma un raduno con escursione al Col Bione insieme all’associazione Valsangone Outdoor, con ritrovo alle 9 all’Aleghe bike School MTB in Strada Provinciale 190 angolo Via Matteotti. L’associazione Dumacanduma propone invece un’escursione lungo un percorso ad anello, con visite guidate alla miniera Garida, prenotabile scrivendo a info@dumacanduma.org.
Per tutte le informazioni sulle escursioni e i dettagli sul programma l’Ufficio turistico di Coazze risponde al numero 011-9349681 e alle e-mail inviate all’indirizzo  turismo@comune.coazze.to.it. L’ufficio è aperto dal mercoledì al venerdì e la domenica dalle 9.30 alle12:30, il sabato dalle 15,30 alle 18,30.