Somatos 2.0, il Mio rifugio…

di Roberta Pelizer
Una riflessione di Roberta Pelizer sulla sua esperienza nel vivere una palestra, la palestra: Somatos 2.0 di Alessandria.

roberta somatos 3Sono trascorsi esattamente 21 anni da quando sono diventata cliente della palestra Somatos di Alessandria (Spalto Borgoglio 65), che da due anni a questa parte si chiama Somatos 2.0 perché nel corso degli anni ha cambiato tre gestioni partendo da Roberto Servidone l’ideatore di questo “Olimpo” degli atleti di body building sino ad arrivare alla famiglia Bonadio .
logo somatosLa mia passione per l’attività fisica c’è sempre stata, sin da bambina quando ho iniziato con la danza classica per poi arrivare, appunto, alla sala pesi nella quale mi sono ritrovata dopo un grave problema di salute: i medici mi avevano consigliato di fare “qualcosina” quasi tutti i giorni. Dopo un po’ di tempo che svolgevo gli esercizi riabilitativi Roberto mi ha detto “tu hai del potenziale” io ovviamente gli ho sollevato mille obiezioni alle quali lui ha prontamente risposto e allora mi sono detta: Roby fallo … preparati per fare una gara, ci vorranno anni ma salirai sul palco del “Trofeo Due Torri” di Bologna.
imageCosì ho iniziato un percorso impegnativo ma altrettanto stimolante per poter salire sul quel palco e dare prova, innanzitutto a me stessa, della forza che avevo e, soprattutto, per dare una soddisfazione a chi in quel momento aveva creduto in me.
Via via la palestra è diventata una parte integrante della mia vita e senza non potrei più stare perché è divenuta una esigenza psico-fisica fondamentale per me.
La Somatos 2.0 si è decisamente modernizzata rispetto ai primi anni nei quali ho iniziato a frequentarla, ne sono trascorsi ben ventuno: oggi al posto delle mille foto (compresa la mia) appese alle pareti ci sono i colori, la mini sala spinning è diventato il mitico SomatoShake punto di ritrovo, pausa e post allenamento, ormai fondamentale per tutti noi super affezionati della palestra.
roberta somatos 2Alcune pareti sono state rimosse ed altre invece sono state aggiunte per far spazio al massaggiatore, l’estetista, il medico, la dietologa, ufficio istruttori (tutti eccellenti in sala pesi e nelle sale corsi), la direzione ed infine la reception dove trovi Eva o Jacopo sempre con il sorriso o la battuta pronta perché l’ambiente è giovane, quindi “ci capiamo” al volo.
Diventa il mio rifugio anche quando sono stanca e voglio solo passare a fare un saluto o semplicemente bere un caffè con chi ormai fa parte, nel quotidiano, della mia vita: siamo diventati amici perché la cosa bella è che proprio, quando non te lo aspetti o dove non lo diresti, trovare persone con le quali stringi un legame bello e importante come le conoscessi da sempre.
roberta somatos 1Al momento alla Somatos 2.0 sono previsti progetti importanti ma nel frattempo questo pezzo di storia del fitness di Alessandria continua il percorso con chi, come me, da anni ripone nella sua struttura la fiducia che merita visto l’impegno dello staff nel far funzionare tutto alla perfezione.
Lo sport secondo me dovrebbe essere una filosofia di vita per tutti perché come dice il detto “ Mens sana in corpore sano” e la Somatos 2.0 è sicuramente l’ambiente giusto per raggiungere questo livello personale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: