a cura della Redazione
Anche se il meteo degli ultimi tempi non è certamente da stimolo proviamo a pensare all’estate e con questa stagione il mare, con il mare il costume e con il costume…lo stress. Si quello della cosiddetta “prova costume”. Proviamo a vedere alcune regolette per aiutarci a superare questa prova.

prova-costumeStiamo entrando (almeno si auspica) nella stagione in cui s’indossa il costume e, ancor prima di indossarlo, si rischia di essere stressati dalla cosiddetta “prova costume”.
Recenti studi hanno stabilito che ne soffre un italiano su due ovvero la metà degli italiani.
Ecco i consigli frutto di studi effettuati su questa tipologia di “stress”.
Regola del 5 a tavola – i pasti principali devono essere tre (colazione, pranzo, cena), ai quali si aggiungeranno uno spuntino al mattino e uno al pomeriggio. In totale cinque, quindi.
Verdure – devono essere presenti in ogni pasto principale, variandole e che siano di stagione. Meglio se fresche e non preconfezionate (verdure in scatola).
Legumi – almeno due volte a settimana con un contorno di verdure.
prova costume scrittaFrutta – da consumare fresca scegliendo sempre quella di stagione.
Acqua – idratare il corpo è importante quindi consumare ogni giorno 1,5-2 litri d’acqua, quantitativo variabile in base alla persona e al clima. Da un recente studio si consiglia (salvo controindicazioni tipo calcolosi) di bere acqua con un ph superiore al 7 e di variare il tipo di acqua nel corso della giornata per evitare di assumere sempre e solo gli stessi sali minerali.
Dolci – ne va limitato il consumo, assumendone occasionalmente solo a fine pasto o durante la colazione in quantità moderata.
Esercizio fisico – non bisogna esagerare, ma aumentare in maniera progressiva lo sforzo. L’approccio con l’attività fisica deve sempre essere graduale.

Sabina Giusy
model Sabina – foto Giusy Virgilio

Risultati – potrebbero non arrivare subito i primi risultati, pertanto è bene mantenere un approccio positivo e costanza. Lasciarsi andare porterebbe a una regressione dei risultati eventualmente già raggiunti.
Giudizi – non dare troppo peso a quello che dicono gli altri, piacere a se stessi è più importante. Pertanto l’impegno è quello di imparare a piacersi.
Difetti – essere ironici riguardo i propri difetti: non prendersi troppo sul serio aiuta a trasformare una possibile debolezza in un punto di forza.
Ci vogliamo provare a superare lo stress della prova costume e vivere l’estate (se mai il meteo ne offrirà l’occasione) in modo più spensierato.
Già avremo da superare lo stress del ritorno dalle vacanze almeno proviamo a superare quello della prova costume.