di Fabrizio Capra
Dieci anni fa prendeva il via l’attività di Radio Vertigo One, la prima web radio italiana, una felice intuizione di Simone Camussi e Daniel Rangone. Simone Camussi è il partner ufficiale degli eventi RP Event. E quale migliore occasione se non celebrare questo decennale intervistando Simone.

Dieci anni fa prendeva il via questa avventura: sinceramente credevi nel successo che hai ottenuto in questi dieci anni?

Simone Camussi - foto di Vittorio Destro
dj Simone Camussi by Radio Vertigo One – foto di Vittorio Destro

Iniziamo con… Buongiorno  Fabrizio e un saluto a tutti i lettori di RP Fashion & Glamour News, é sempre un piacere essere ospite della vostra rivista, intanto vorrei pubblicamente invitarti in radio per una bella intervista al “Direttore”. Ora possiamo iniziare! Eh già… sono passati dieci anni, era il lontano 1 giugno 2009 ed eravamo piccoli piccoli ma con tante idee e voglia di creare qualcosa di innovativo, parlare oggi di web radio sembra facile ma ti assicuro che dieci anni fa non lo era, forse proprio da quell’anno la tecnologia ha preso il volo regalandoci tante opportunità. Una bella avventura tutta in salita, ma oggi… guardano tutto quello che abbiamo creato, dagli studi, tutta la parte media, le collaborazioni… ti posso dire che mi sento di continuare l’avventura pensando ancora più in grande,ma sempre a piccoli passi ( veloci veloci ) per quanto riguarda il successo ottenuto… beh! Mi sento di dirti che se lavori duro i risultati arrivano”.
Radio Vertigo One è stata la prima web radio: è sempre difficile fare da apripista. Quali sono state le difficoltà che hai incontrato in questo decennale?
Simone Camussi 2SI! Vertigo one é stata la prima registrata in Italia, una grande responsabilità per noi, partiamo dall’inizio! Non riuscivano a trovare una collocazione per le web radio, ancora nessuno aveva pensato di aprire una radio online e farla diventare un’attività a tutti gli effetti. Superato questo ostacolo   le difficoltà sono state tante ad esempio far capire che pur essendo solo su internet si trattava di un lavoro a tutti gli effetti, forse ancora oggi é difficile consolidare questo concetto ma ora abbiamo le basi costruite in 10 anni meritando la definizione di original web radio”.
Oggi che RV1 è una web radio seguita e di successo, se ti voltassi indietro cosa non faresti e cosa  faresti?
Molto semplicemente ti direi : ‘Non Rifarei’ iniziare un progetto pensando di sapere già tutto, questo non perché ci sentivamo superiori, solo per il semplice motivo che  io e il mio socio avendo già esperienza nel campo della musica pensavamo fosse più facile, invece serve molta esperienza  e sicuramente ascoltando i consigli di ‘tutti’ aiuta  ad ottenere ancora più risultati. Per quanto riguarda cosa ‘farei’ credo che abbiamo fatto veramente tutto, abbiamo realizzato tanti progetti e idee forse non proprio al passo con i tempi (troppo all’avanguardia) a volte questo non aiuta.
Se dovessi sintetizzare in una frase di pochissime parole questi dieci anni cosa dici?
Simone Camussi 1Cito la frase che trovi stampata su una parete in studio ‘Solo se guardi oltre puoi vedere il futuro dei tuoi progetti’”.
Cosa c’è ora nel futuro di RV1?
Nel futuro ci sono tanti nuovi progetti, come dicevo vogliamo crescere ancora di più puntando su grandi nomi a livello di marketing e su collaborazioni importanti per quanto riguarda la parte musicale. Direi che apriamo un nuovo capitolo sfruttando tutta la nostra esperienza e le basi consolidate in questi dieci anni”.
Nelle prossime tre domande facciamo un po’ i curiosi.
Ci racconti
… un aneddoto simpatico che è successo in Radio in questi dieci anni?
Un aneddoto simpatico che è successo più di una volta in studio è quello di alcune persone (clienti o ospiti) che ci chiedono se abbiamo internet in studio (ahahaha) simpatica come cosa, oppure dopo tutta la spiegazione che siamo solo su internet uscendo dallo studio ci chiedono su che frequenza ci possono ascoltare in auto, oppure ‘per me è solo un nome’ questa la teniamo per noi vero Fabrizio?
… un gossip, qualcosa che è capitato da rivista patinata?
Da quel che mi risulta  nessun Dj è scappato con una delle nostre Speakers (faccino sorridente) però se vuoi ti autorizzo a mandare qualcuno dei tuoi giornalisti per qualche paparazzo!”.
… un momento di difficoltà?
foto-camussi-fbI momenti di difficoltà sono stati tanti e sono sempre in agguato. Ogni giorno ci dobbiamo scontrare con nuove realtà, in questi anni è stato difficile far capire che una web radio ‘professionale’ può avere molte potenzialità e questo ha rallentato molto i guadagni e le possibilità di investimento. Come sai la radio vive di pubblicità, eventi, per questo motivo la nostra continua evoluzione…la continua costanza nel mantenere VIVA la radio  con nuovi programmi, idee e bella musica fa in modo che le difficoltà siano ridotte al minimo e rendono il nostro progetto sempre al passo con i tempi”.
Lascio le conclusioni a Simone…
Dieci anni fa nasceva un progetto dall’idea di Simone Camussi e Daniel Rangone, si chiamava Vertigo One e… grazie a tutti i VERTIGONI ci siamo ancora con l’entusiasmo di sempre. Un grande GRAZIE va a tutti i mie collaboratori unici e insostituibili. Non resta che seguire Vertigo one su www.radiovertigo1.com e scaricare la nostra App gratuita, abbiamo voglia di stupirvi con tutte le nostre idee. Ringrazio ancora  RP Fashion & Glamour News per la splendida opportunità di raccontarci, un saluto a tutti i lettori e mi raccomando… occhi aperti su RP Fashion & Glamour News, ci sono tanti Magazine, ma pochi unici”.

 

Sito
https://www.radiovertigo1.com/

App

iOS:  https://itunes.apple.com/it/app/vertigo-one/id1027888633?mt=8&ign-mpt=uo%3D4
ANDROID: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.goodbarber.vertigo1
Social
Instagram/radiovertigo1
Facebook/radiovertigo1