Riceviamo e pubblichiamo
Dal 28 maggio al 16 giugno, a Verona, si svolgerà sesta edizione del Festival della Bellezza con tema “L’Anima e le Forme”. Il Festival promosso dal Comune di Verona  e organizzato dall’associazione Idem. Ventuno giorni e ventinove appuntamenti in sette teatri storici con la presenza tra gli altri di Patti Smith, Emir Kusturica, Alessio Boni, Vinicio Capossela, Matteo Garrone, Giancarlo Giannini, Nicola Piovani, Laura Morante.
Vittorio Sgarbi credit Sergio Visciano
Vittorio Sgarbi – foto di Sergio Visciano

Il provocatore per eccellenza Vittorio Sgarbi ha presentato ieri a Verona il suo nuovo spettacolo “Raffaello”, che debutta il 5 giugno 2019, in anteprima nazionale, alla VI edizione del Festival della Bellezza, che quest’anno si svolgerà dal 28 maggio al 16 giugno.
Festival della Bellezza 2019 programma
Con la sua immancabile irriverenza e gusto per la provocazione, il critico d’arte ha aperto parentesi di ironia pungente sull’attualità italiana, senza risparmiare riferimenti sarcastici al mondo attuale della politca, prima di scendere nei dettagli dello spettacolo che terrà al Teatro Romano.
“Questo dedicato a Raffaello – ha spiegato Sgarbi in conferenza stampa – è il nuovo spettacolo, dopo il recente dedicato a Leonardo, della serie centrata sulle grandi personalità dell’arte, che cade in occasione del V centenario dalla sua morte. È il racconto, con musiche e scenografie coinvolgenti, della vita di un artista complesso, per il quale la pittura è logica, pensiero, filosofia, e per questo attraverso le immagini racconterò non figure ma concetti e idee, che configurano Raffaello come il pittore del bello ideale, del bello che c’è sopra di noi. Nell’affresco La Scuola di Atene, nelle Stanze Vaticane, l’artista dipinse un tempio che non è quello della Chiesa, ma è il tempio della bellezza, dell’Occidente, della conoscenza: è esattamente il manifesto del Festival.

Emir Kusturica_foto Ragan Teodorovic Zeko
Emir Kusturica – foto Ragan Teodorovic Zeko

Un Festival che racconta la bellezza in tutte le sue declinazioni non poteva non tenersi a Verona, bella in ogni suo aspetto – ha dichiarato il sindaco di Verona – Sono orgoglioso che questo evento di altissima qualità sia parte dell’offerta culturale della città”.
L’Anima e le Forme” è il tema scelto per la VI edizione del Festival della Bellezza, con riferimento all’omonimo testo di György Lukács sulle forme del rapporto tra uomo e assoluto, una manifestazione in costante crescita che si afferma tra le principali nazionali con un programma ampliato a tre settimane di eventi esclusivi connessi tra di loro in sette tra i più prestigiosi scenari storici italiani. In scena ventinove appuntamenti con grandi protagonisti dell’arte e della cultura che seguono il fil rouge di un’indagine sulla rappresentazione artistica dello spirito nelle sue varie espressioni, la musica, la letteratura, la filosofia, la pittura, il teatro, il cinema. Sono previste oltre 50.000 presenze.
L’espressione multiforme dell’anima trova un particolare punto di raccordo nell’arte cinematografica legata alla letteratura, al teatro, alla musica.
Con riflessioni e progetti culturali inediti, legati tra loro, concerti e spettacoli unici o in prima nazionale, il Festival della Bellezza è oggi un unicum nel panorama culturale italiano, capace di attrarre un vasto pubblico di appassionati in territori ricchi di storia e arte meta privilegiata del turismo culturale.
Promosso dal Comune di Verona, è organizzato dall’associazione Idem con la direzione artistica di Alcide Marchioro. Main Partner è Cattolica Assicurazioni, Partner sono Banco Bpm e Agsm; media partner Fondazione Corriere della Sera, radio partner Radio Pico, web partner Spettakolo.it.
www.festivalbellezza.it