rubrica a cura di Fabrizio Capra

Mavi Phoenix 2Dopo i primi fortunati Young Prophet EP I e Young Prophet EP II, quest’ultimo uscito lo scorso 5 ottobre, l’austriaca Mavi Phoenix torna sulla scena con un nuovo singolo, Romantic Mode, dopo aver vinto gli FMA Amadeus Award 2019.
Un nuovo brano che celebra l’amore, come già era successo per il precedente Ibiza, che aveva rappresentato per la giovane e talentuosa artista LGBT una sorta di outing “Dedico Romantic Mode alla sensazione inesplicabile che hai quando ti innamori, quando tutto ciò che vuoi è passare del tempo con quella persona. In questi momenti l’amore ha il potere di farmi dimenticare tutte le cose pazze e spaventose che accadono nel nostro mondo”.
Producer, songwriter e performer, la 23enne Mavi ha ottenuto una lunga scia di consensi dopo la partecipazione ai principali festival estivi internazionali, tra cui The Great Escape, Primavera Sound, Roskilde e Melt! e dopo un tour in UK con Jimothy Lacoste. La sua capacità di mescolare i generi in una modalità atipica ha creato una connessione tra pop, hip hop ed elettronica, urban e sperimentazioni. Un tuffo in un mondo assolutamente particolare e unico, di cui Romantic Mode rappresenta una perfetta sintesi.
Mavi Phoenix 1“Non voglio essere etichettata con un certo genere musicale, non posso definirlo da solo e sono stata influenzata da così tanti mondi diversi. Scrivo e produco come mi sento e cosa mi piace ascoltare” spiega Mavi.
Mavi è stata cresciuta da sua madre a Linz, una pittoresca città sul Danubio, nella parte nord dell’Austria. Lei e sua mamma erano un team molto forte, compatto.
“Nella nostra casa, la musica era decisamente qualcosa di sacro” che fossero i dischi di Cyndi Lauper o Madonna, David Bowie o Queen of the Stone Age, Justice e N*E*R*D*, la cosa importante è che la musica è sempre stata casa.
Come giovane donna LGBT cresciuta in un ambiente conservatore, Mavi sogna da sempre la fuga in un mondo in cui possa sentirsi libera e questo sentimento è evidente nei suoi brani, che possono essere allo stesso tempo la colonna sonora perfetta per un’anima introspettiva in continua ricerca ed evoluzione, ma anche per un raver dedito ai party notturni.
La musica è stata una fuga – dice Phoenix -. Ma anche il pensiero di essere un musicista famosa e di non dover affrontare le difficoltà di chi sei e di chi ami e di essere accettata”.
Il primo EP a 17 anni, fatto con Ableton e ora ha una sua propria label, LLT (Love Long Time), simbolo stesso della determinazione della giovanissima Mavi Phoenix a fare, ed essere, ciò che ama.

La ventiduenne Mavi Phoenix, il cui vero nome è Marlene Nader, è originaria di Linz, Austria, ma vive ora a Vienna. Avvicinata al mondo della musica all'età di 11 anni grazie a un vecchio Macbook regalatole dal padre, Mavi inizia a esplorare e sviluppare il suo stile musicale, trovando nell'urban rap la sua chiave espressiva. Il suo EP Young Prophet ne è la prova e marchia Mavi Phoenix come uno degli astri nascenti della scena urban pop del nuovo millennio, con un'attitudine R&B e hip hop che la avvicina ad artisti come Abra e M.I.A. Dopo primo EP di debutto (My Fault, 2014), Mavi presenta Young Prophet nel 2017. Il singolo AVENTURA viene scelto per la campagna internazionale Desigual, per uno spot diretto da Luis Cerverò. Nella primavera 2018 esce con i nuovi singoli Yellow, Bite, Trends, Los Santos, Ibiza. Il 5 ottobre 2018 esce YOUNG PROPHET II, accompagnato dal nuovo video PRIME.