a cura della Redazione

frutti di bosco 2Quando vediamo nei banchi di negozi e supermercati mirtilli, fragoline di bosco, more, lamponi, ribes la nostra mente corre a gustose macedonie di frutti di bosco ignorando quanto questi prodotti della natura, capaci di crescere anche spontanei, possono risultare quali preziosi alleati per la salute.
I frutti di bosco sono ricchi di antiossidanti e sostanze benefiche che ci proteggono dalle malattie e che ci aiutano a prevenire e a contrastare le infezioni e lo sono al punto che anche il mondo della “ricerca” sta ponendo la propria attenzione sulle loro proprietà benefiche.
Raccogliere e mangiare i frutti di bosco che nascono spontanei (state però attenti alle normative regionali che ne possono limitare la raccolta e allora ai benefici per la nostra saluta si abbina un non beneficio per nostro portafoglio) oppure acquistarli nei negozi (consiglio di guardare bene l’etichetta e privilegiare le produzioni italiane, in particolare quelli più vicine a dove abitiamo) si tratta di una buona scelta alimentare correlata direttamente alla nostra salute.
Vediamo ora questi benefici.
Acido folico
I frutti di bosco sono fonte di acido folico, sostanza indispensabile in gravidanza per proteggere il bambino da eventuali problemi di sviluppo. Di solito alle donne in gravidanza viene consigliata l’integrazione di acido folico per prevenire ogni tipo di rischio ma questa sostanza è importante per tutti, in particolare per proteggere la salute cardiovascolare e il nostro cervello.
frutti di boscoAlzheimer
Gli antiossidanti presenti nei frutti di bosco sono tra i migliori alleati per ridurre il rischio di Alzheimer e per contrastare gli effetti negativi dell’invecchiamento sulla mente e sul sistema nervoso, grazie a polifenoli aiuterebbero a disgregare l’accumulo di tossine dannose nel nostro organismo.
Colesterolo
Aiuta a limitare il colesterolo e a bruciare i grassi il mangiare i mirtilli rossi. Quelli della varietà Vaccinium vitis-idaea potrebbero, secondo studi, prevenire l’aumento di peso della persona e a tenere sotto controllo il colesterolo alto.
Cuore
Fragole, mirtilli e frutti rossi in generali contengono una alta concentrazione di vitamine e pertanto hanno proprietà salutari. Studi sul cuore delle donne hanno messo in rilievo il fatto che i frutti di bosco, in particolare quelli rossi, possono esplicare benefici per il cuore proteggendolo. Il consiglio e di consumare questi frutti di bosco almeno tre volte alla settimana.
Dimagrire
Tre porzioni di frutti di bosco al dì: potrebbe sembrare una ricetta medica ma è la dose consigliata per aiutare il dimagrimento proprio perché questi frutti aiutano a bruciare i grassi e a consumare calorie per produrre energia. Il merito è degli antiossidanti: il resveratrolo, fenolo non flavoide, contribuisce a tutto ciò.
misto frutti di bosco 2Infezioni
Assumere, in particolare i mirtilli rossi, tipo cranberry, aiuta a prevenire infezioni alle vie urinarie. Al fine di alleviare bruciori e fastidi dovuti a questa tipologie di infezione è preferibile bere l’estratto di mirtilli rossi.
Infiammazioni
I frutti di bosco esplicano tutti proprietà antinfiammatorie e sono ricchi di antiossidanti. I lamponi aiutano a prevenire e a contrastare le infiammazioni grazie alla loro azione depurativa, diuretica e rinfrescante che accelera la guarigione di tutte le infiammazioni articolari. I lamponi possono essere usati anche come ingredienti per impacchi da applicare su piccole ferite e scottature solari.
Invecchiamento
L’Università di Parma ha correlato i frutti di bosco alla prevenzione dell’invecchiamento, effetto dovuto alla presenza di polifenoli che sono molecole in grado di arginare gli effetti negativi esplicati dai radicali liberi. Inoltre aiutano a prevenire patologie croniche e migliorare le capacità cognitive.
misto frutti di boscoMemoria
Migliorare la memoria e preservare la memoria è una delle proprietà benefiche dei frutti di bosco, merito degli antiossidanti. Sono gli antociani, antiossidanti tra i più forti, a rallentare il declino cognitivo.
Pressione in menopausa
Qui entrano in campo soprattutto i mirtilli neri che contribuiscono ad abbassare la pressione con particolare riferimento alle donne in menopausa. Una scodella di mirtilli al giorno protegge il cuore e contribuisce ad abbassare la pressione in menopausa. Anche l’estratto di mirtilli in polvere garantirebbe lo stesso beneficio.
Tanti motivi in più, quindi, per non far mancare alla nostra tavole dei buoni e freschi frutti di bosco.