a cura della Redazione

Oggi con il primo posto regionale veneto  siamo riusciti a completare tutte le regioni italiane, da domani vedremo cosa riusciremo a escogitare per parlare ancore di questi fantastici “Luoghi del Cuore 2018” FAI.

Serrai di Sottoguda, Sottoguda (BL) – 49° posto con 7945 voti
serrai di sottogudaI Serrai sono un capolavoro della natura, una suggestiva gola scavata nella roccia delle Dolomiti dal torrente Pettorina, ai piedi della Marmolada, per una lunghezza di circa 2 chilometri e collegano i due abitati di Malga Ciapela e Sottoguda, piccola frazione del comune di Rocca Pietore (BL).
Pareti a picco alte centinaia di metri con pochissimo spazio tra una e l’altra. Il torrente Pettorina con il suo scorrere ha eroso le rocce creando voragini e grotte levigate, cascate che arrivano a lambire la strada, la chiesetta di Sant’Antonio.
serrai sottoguda 1I Serrai sono stati fonte di  miti e leggende: la più famosa è quella di Re Ombro che narra come il sovrano abitasse nella gola protetto da portoni d’ oro massiccio posti all’ acesso.
Uno spettacolo che “si poteva” visitare sia partendo da valle e salendo verso Malga Ciapela, sia provenendo dal versante opposto scendendo verso Sottoguda sia d’inverno sia d’estate.
Abbiamo scritto “si poteva”, infatti in seguito alla devastante tempesta di vento e pioggia che si è abbattuta nel bellunese il 29 ottobre 2018, le pareti alte oltre 100 metri, le cascate e i ponticelli non sono più accessibili e l’asfalto divelto ha fatto emergere le condutture sotterranee.
Praticamente la gola del Parco Nazionale dei Serrai di Sottoguda è andata completamente distrutta.
In pochissimi giorni più di settemila cittadini hanno espresso il loro supporto per questo luogo di estrema bellezza all’interno dello straordinario scrigno delle Dolomiti, il cui percorso di fondovalle è andato completamente distrutto, votandolo al censimento de “I Luoghi del cuore”.

serrai da facebook
da Facebook

Nel novembre scorso il Consiglio d’Amministrazione della Fondazione Dolomiti UNESCO ha deliberato all’unanimità l’impegno per la progettazione del recupero dei Serrai di Sottoguda.
Al momento sono stati stanziati alcuni finanziamenti a copertura degli interventi di estrema urgenza effettuati dal Comune e la popolazione locale ha avviato una raccolta fondi, che resta comunque ben lontana dalla cifra, circa 6 milioni di euro, stimata per il recupero complessivo.