Torino: “Per chi non ha voce”, il 3 marzo iniziativa della Lega Italiana per la Difesa del Gatto

di Fabrizio Capra

torino per chi non ha voce bisPer chi non ha voce” questo è l’evento organizzato a Torino il prossimo 3 marzo, domenica, dalla Lega Italiana per la Difesa del Gatto, con inizio dalle ore 14,30.
L’evento si  svolgerà nei locali sede della Bd Agency (corso Vittorio Emanuele II 225/C – Torino) e consiste in una mostra d’arte a cura di Andrea Pepe e in uno shooting fotografico a cura della stessa BD Agency, con la collaborazione di KarinaGioielli.
I fotoamatori possono con un piccolo contributo fotografare le modelle dell’agenzia mentre i semplici visitatori, sempre con una gradita offerta, avranno modo di visitare la mostra di Andrea Pepe.
torino lega gatto logoL’obiettivo è quello di raccogliere fondi da impiegare nelle numerose attività della Lega italiana per la difesa del gatto: questo è un periodo molto delicato per l’associazione perché bisogna impegnarsi fisicamente ed economicamente per le sterilizzazioni dei gatti delle colonie seguite dall’associazione.
Contenere il fenomeno del randagismo è uno degli scopi principali della Lega: va evitato a tutti i costi che possano nascere, per le strade della città, cucciolate che inevitabilmente finiscono sotto le automobili.
torino per chi non ha voceInoltre nel rifugio gestito dalla Lega Italiana per la Difesa del Gatto (un’area recintata in zona cimitero Nord di Torino), oltre al sostentamento degli oltre cinquanta ospiti, ci sono diversi lavori da fare: per la sicurezza dei gatti le reti vanno continuamente riparate perché le intemperie dell’inverno rendono necessari interventi sempre più frequenti.
Infine tra segnalazioni di abbandono (spesso li accogliamo al rifugio o da qualche volontaria in attesa di adozione), gatti vecchietti e gatti malati, le spese per le cure veterinarie sono una voce importante dei costi sostenuti dall’associazione che si basa, praticamente, soltanto su donazioni volontarie.
I responsabili della Lega Italiana per la Difesa del Gatto di Torino sottolineano, quindi, l’importanza di farsi conoscere il più possibile e chiedere anche un piccolo aiuto per i piccoli amici pelosetti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: