Cannella: tante proprietà e benefici per la salute. Utile per combattere le zanzare

a cura della Redazione

cannela confrontoLa cannella è una spezia dalle proprietà afrodisiache, disponibile sia in forma polverizzata che in piccoli cilindri di corteccia essiccati chiamati cannelli.
Ci sono numerose varietà di cannella ma la varietà Ceylon (detta anche Cannella Vera) e Cassia sono le più utilizzate. La prima è più ricercata, costosa e dolce. Proviene da Sri Lanka, Madagascar e Seychelles. La seconda, la Cannella Cassia, nota anche come cannella cinese, ha un sapore leggermente più aspro e prepotente al palato ed è originaria della Cina e Indonesia.
La cannella cassia, più economica, è ovviamente la più utilizzata dall’industria alimentare ma è anche quella potenzialmente più pericolosa poiché contiene cumarina che, a dosaggi elevati, non fa bene al fegato.
Riconoscere la cassia dalla cannella di Ceylon (Sri Lanka) è possibile perché la prima è molto meno aromatica e si presenta con un aspetto più rugoso e rossastro. Altro indizio di pregevolezza è lo spessore dei cannelli: tanto più sono sottili tanto più è di qualità.
Pertanto meglio scegliere la Cannella Ceylon che ha proprietà curative che non sono presenti in quella cinese di qualità inferiore.
Dalla cannella si estrae anche un olio essenziale costituito per lo più da aldeide cinnaminica oltre a contenere tannini (sostanze antiossidanti) e cumarina, una sostanza moderatamente tossica per reni e fegato.

 PROPRIETÀ
Composti antiossidanti: la cannella è uno dei principali alimenti con il più alto potere antiossidante. Gli antiossidanti sono molto importanti in quanto contrastano l’attività dei radicali liberi e rallentano l’invecchiamento delle cellule. Aiutando la circolazione sanguigna esplica benefici nel contenere il colesterolo.
Antisettico naturale: è in grado di combattere ed eliminare funghi, virus e batteri. Per questo motivo negli ultimi anni si trovano in commercio dentifrici, collutori e prodotti del genere a base di questa spezia.
Aiuto per i diabetici: è stato dimostrato di recente come la cannella aiuti a regolare la percentuale di zuccheri nel sangue venendo così in aiuto a diabetici ed iperglicemici.
cannella 1Funghicida, antibatterico ed antisettico: la cannella ha proprietà aggressive nei confronti del fungo Candida albicans e del batterio chiamato Escherichia coli, responsabili entrambi di infezioni alle vie urinarie. È antisettica per le vie respiratorie ed apporta benefici in caso di raffreddore ed alitosi. Come antibatterico riduce i problemi legati alla digestione, in particolar modo il gonfiore. Uccide i batteri ed elimina le infezioni del tratto gastrointestinale facilitando il lavoro dei succhi gastrici.
Stimolante: ha anche un effetto stimolante ed ha quindi la proprietà di alleviare gli stati di spossatezza derivanti da malattie come l’influenza e la dissenteria.
Disinfettante: le ferite sulla pelle, dopo averle pulite, le si possono cospargere con polvere di cannella.
Stimoli della fame: vengono placati grazie alle sue proprietà antiglicemiche, consigliata tra un pasto e l’altro per chi è interessato da glicemia alta. Ha effetti sulla fame nervosa quindi adatta per chi segue delle diete.
Altri benefici: ha proprietà terapeutiche utili per altri diversi tipi di malanni e patologie come vomito, spasmi muscolari, infezioni, diarrea, disfunzione erettile e dolori mestruali.
Alzheimer: uno studio universitario sostiene che ha proprietà utili a curare la malattia di Alzheimer. Sembra che una sostanza trovata nella corteccia chiamata CEppt, abbia la capacità di bloccare lo sviluppo di tale malattia.
Sclerosi Multipla: le proprietà della cannella, sempre secondo uno studio universitario, possono bloccare il processo degenerativo della sclerosi multipla evitando così ai pazienti di assumere medicinale costosi e pericolosi per gli effetti collaterali.
Memoria e Concentrazione: sembrerebbe, da recenti studi,  suggeriscono che la spezia ha la capacità di aumentare la memoria e la concentrazione.

TISANA ZENZERO E CANNELLA
Per contrastare l’influenza è utile consumare cibi caldi e liquidi, tisane e decotti. Da provare una tisana zenzero e cannella. Per prepararla occorre un pezzetto piccolo di cannella, due chiodi di garofano, un cucchiaino di tè verde, zenzero secco da grattugiare. Preparare l’acqua bollente e, a fuoco spento, versarvi tutti gli ingredienti. Lasciare in infusione per 4/5 minuti e filtrare la bevanda. Al posto dello zenzero secco si può usare una fettina di zenzero fresco. Dolcificare con miele, preferibilmente all’eucalipto, o con sciroppo d’acero. Lo zenzero aiuta a liberare i bronchi e a sciogliere il muco. Il miele ha un blando potere antinfiammatorio, antibatterico e antibiotico. L’eucalipto è un decongestionante naturale

cannella pianta e fruttiCURIOSITÀ
Nell’antica Roma la cannella era considerata una spezia afrodisiaca ma fu nel Cinquecento che l’effetto stimolante a livello sessuale di questa droga fu sancito da diversi trattati medici.
Nell’Ottocento la cannella era talmente diffusa che quando nei libri di cucina si parlava di “un pizzico di spezie o di droghe”, si intendevano quattro spezie precise e la cannella era tra queste, assieme ai chiodi di garofano, al pepe e alla noce moscata.
Secondo un mito la Cannella era utilizzata dalla Fenice come base per il suo nido.
Nel corso del Medioevo, la cannella divenne il simbolo del potere di nobili e aristocratici; addirittura, durante i banchetti, la quantità di cannella utilizzata era proporzionale all’importanza degli ospiti. Adoperata come dono per re e regine, la cannella fu anche alla base del potere commerciale di Venezia, crocevia e luogo di incontro tra l’economia europea e quella oriente.
La cannella era conosciuta dalle popolazioni dei tempi più antichi, basti pensare che viene citata già nella Bibbia, precisamente nel libro dell’Esodo; non solo, gli antichi greci la usavano già come digestivo e gli egizi ne facevano uso per imbalsamare i defunti.
Il nome deriva dal latino canna che sta appunto ad indicare la sua particolare forma arrotondata.
Sotto forma di bastoncini può essere conservata a lungo a condizione che la si conservi in recipienti di vetro ben chiusi e lontano da fonti di luce e di calore.
Contribuisce a pulire ed a rendere bianchi i denti; in mancanza di spazzolino si può ovviare masticando un bastoncino di cannella.
cannellaPare infatti che è sufficiente annusarla per vedere aumentare l’attività celebrale. Alcuni esperimenti svolti su volontari hanno dimostrato che annusare la cannella aumenta la memoria e la capacità di concentrazione quando si studia.
In caso di mal di testa si può calmare il dolore con dei piccoli massaggi alle tempie con olio di cannella, questa la preparazione: procurarsi quattro bastoncini di cannella e pestarli all’interno di un mortaio, dopodiché trasferire in una tazza e coprirli con dell’olio di oliva che va poi lasciato in infusione per dieci giorni. Passato tale periodo filtrare e riporre in una boccetta di vetro.È stato recentemente scoperto che l’olio estratto dalle foglie di cannella è stato in grado di uccidere, ancor meglio degli attuali pesticidi, le larve di zanzara. Questa scoperta, oltre ad aprire la strada verso l’invenzione del primo pesticida biologico potrebbe essere utilizzata per la realizzazione di lozioni con effetti repellenti nei confronti delle zanzare.

  One thought on “Cannella: tante proprietà e benefici per la salute. Utile per combattere le zanzare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: