di Fabrizio Capra

buon-annoE siamo arrivati alla fine del 2018 e vorremmo esprimere gli auguri affinché il nuovo anno sia foriero di belle speranze ed emozioni, di tranquillità… soprattutto di normalità e positività.
Il nostro desiderio è che tutti, proprio tutti, anche se siamo consapevoli che non è possibile, possano iniziare il 2019 con il sorriso sulle labbra e con tante persone, conosciute o sconosciute, che ricambiano il sorriso per riconquistare un minimo di rapporto normale tra esseri umani, un rapporto fatto in particolare di rispetto per gli altri.

Noi, però, gli auguri migliori siamo capaci a farli parlando di questa rivista perché questo pensiero cerchiamo di trasmetterlo con i nostri articoli e gli argomenti che trattiamo.
Un anno fa allo scoccare della mezzanotte questa rivista non era minimamente nei nostri pensieri, oggi invece è pronta per crescere ulteriormente perché i risultati ottenuti in questi 134 giorni trascorsi dal 20 agosto, giorno della nostra prima pubblicazione online, vanno oltre ogni aspettativa e le prospettive di crescita sono più che fondate e reali. Tutto ciò è grazie a chi ha riposto fiducia in questo mio progetto, Roberta Pelizer, titolare della RP Event, l’agenzia di cui sono il direttore artistico.
Il grazie va anche a chi, leggendo gli articoli, ci ha consacrato e fornito stimoli per porre sempre nuovi obiettivi davanti a noi, ambiziosi ma con i piedi ben ancorati a terra.
In poco tempo siamo riusciti a ottenere “credibilità”, un qualcosa che non è scontato ed è difficile da conquistare, soprattutto in questi tempi dove, purtroppo, in ogni settore gravitano troppe persone improvvisate che alla fine danneggiano anche chi lavora in modo serio e professionale.
A partire da domani, primo giorno dell’anno nuovo, la rivista si avvierà al compimento del suo  assetto dei contenuti: niente di stravolgente, solo qualche piccolo aggiustamento.
L’impostazione grafica rimarrà la stessa, non ci piacere cambiare a seconda degli umori con il rischio di disorientare il lettore e poi in molti ci hanno fatto i complimenti proprio per come si presenta la rivista.
Cercheremo solo di governare meglio l’uscita degli articoli e delle rubriche (che non cambieranno il giorno di pubblicazione).
E nel 2019 mi piacerebbe incrementare le persone che scrivono per la rivista raccontando le proprie esperienze, le proprie emozioni o scrivendo di argomenti che rientrano nell’ambito della linea editoriale. Se qualcuno è interessato mi contatti via mail al seguente indirizzo direttore.rpfgn@gmail.com
A questo punto non mi resta che augurare a tutti il mio personalissimo BUON ANNO che si unisce a quello di tutta la redazione di RP Fashion & Glamour News.
E concludo veramente tornando indietro con gli anni, ma tanto indietro, riesumando la Filastrocca di Capodanno scritta dal grande Gianni Rodari.
Fammi gli auguri per tutto l’anno:
voglio un gennaio col sole d’aprile,
un luglio fresco,
un marzo gentile;
voglio un giorno senza sera,
voglio un mare senza bufera;
voglio un pane sempre fresco,
sul cipresso il fiore del pesco;
che siano amici il gatto e il cane,
che diano latte le fontane.
Se voglio troppo, non darmi niente,
dammi una faccia allegra solamente.

buon-anno