a cura della Redazione
i consigli della scorsa settimana
Domenica 30 dicembre 2018 – Genova  - Ti PORTO ...alla LANTERNA Classic
Sabato 5 gennaio 2019 – Genova – Lanterna – È ARRIVATA LA BEFANA
Domenica 6 gennaio 2019 – Gropparello (Pc) – Castello – ALLA RICERCA DELLA SCOPA MAGICA
Dal 10 al 28 marzo 2019 – Val D’Ega (Bz) – GIRO DEL LATEMAR SUGLI SCI
(per rivedere l’articolo clicca qui)
BREGANZE Prima Torcolato edizione 2018
photo Stella
BREGANZE: PRIMA DEL TORCOLATO 2019
quando: domenica 20 gennaio 2019
dove: Breganze
orario: 14,30 (cerimonia torchiatura) - dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 (degustazioni) ingresso: gratuito
sito: www.breganzedoc.it
sintesi: XXIV edizione della Prima del Torcolato DOC Breganze, Torchiatura in piazza, fruttaio tour e degustazioni. Le cantine del consorzio porteranno il vino in piazza. Cerimonia di investitura dei nuovi confratelli della Fraglia

 La D.O.C. Breganze si prepara a celebrare la XXIVª edizione della Prima del Torcolato: le cantine del Consorzio porteranno in piazza il loro vino più famoso e rappresentativo durante la grande festa che si terrà domenica 20 gennaio 2019 a Breganze. Appuntamento dalle 14.30 con la torchiatura dei grappoli di uva Vespaiola: messi ad appassire dopo la vendemmia, vengono conferiti da tutte le cantine del Consorzio per essere spremuti sotto la sovrintendenza della Magnifica Fraglia del Torcolato. Ad anticipare la festa in piazza ci sarà la cerimonia di investitura dei nuovi confratelli della Fraglia e la nomina dell’Ambasciatore del Torcolato nel mondo 2019. Per tutta la giornata sarà possibile visitare le aziende della D.O.C. Breganze durante il Fruttaio Tour, che permetterà al pubblico di scoprire dove e come nasce il Torcolato: visite guidate e degustazioni saranno in programma dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 19.00.
Il Torcolato è un vino dolce che si ottiene dai grappoli di uva Vespaiola, varietà autoctona di Breganze, che vengono vendemmiati perfettamente maturi, selezionati e messi ad appassire in ambienti arieggiati (come i granai delle vecchie case contadine). Qui vengono lasciati fino al gennaio successivo quando, raggiunta un’elevata dolcezza, vengono torchiati. Dopo un lenta fermentazione il vino riposa anche per più di due anni o almeno fino al 31 dicembre dell’anno successivo alla vendemmia prima di essere imbottigliato e immesso sul mercato.
(fonte Studio Cru)

Parco cento laghi foto Marco Rossi
foto Marco Rossi
EMILIA: SI BALLA COI LUPI NEI PARCHI DURANTE L’INVERNO
quando: diverse date
dove: luoghi vari province Piacenza, Parma e Reggio Emilia
prenotazioni: obbligatorie (vedi singolo luogo)
sito: www.visitemilia.com - www.parchidelducato.it - www.parcoappennino.it
sintesi: Non è necessario spingersi troppo lontano per provare sulla propria pelle – o meglio, sulla propria giacca a vento – l’esperienza di un tuffo della natura invernale into the wild. Tra Piacenza, Parma e Reggio Emilia, i parchi di Destinazione Turistica Emilia offrono una miriade di opportunità per andare alla scoperta della flora e della fauna in uno dei momenti più affascinanti dell’anno, quando il bianco sostituisce il verde e l’aria frizzante permette di godere di paesaggi e itinerari inusuali senza patire il caldo delle camminate estive.

In particolare, il Parco dei Cento Laghi è uno degli scenari più gettonati per avventure a stretto contatto con gli spettacoli naturali di un’area estesa e ricca di sorprese. Il 2019, qui, si apre il 20 gennaio, con un’escursione serale ad anello sulle ciaspole nella zona del Monte Caio. “Tintarella di Luna, illuminati dal riflesso lunare” è un modo per attraversare luoghi come l’ippovia o la vecchia pista da sci denominata “Capranera“, sotto i raggi argentati che si riverberano sulla neve in un itinerario con partenza e arrivo a Schia di Tizzano Val Parma (PR). Prezzo: 10 euro a persona per adulti, 8 euro per i bambini.
INFO e prenotazioni (obbligatorie): tel. 340 4171870. Email: info@rossigabriel.it
Domenica 27  gennaio 2019, “Bambini, mamma e papà sulla via del lupo” è invece un’occasione per scoprire con gli occhi dei bambini la vita di un affascinante e misterioso predatore, partendo da Pieve di Tizzano (PR), passando per boschi misti alternati a prati coltivati e piccoli paesi dove l’attività principale è ancora l’agricoltura. Prezzo: 10 euro a persona per gli adulti, 5 euro per bimbi 6-14 anni, con partecipazione omaggio per il secondo bambino.
INFO e prenotazioni (obbligatorie): tel. 348 8224846. Email: mokavalenti@libero.it
Il 3 febbraio 2019, con Alle falde del monte Bragalata. Tra i laghi ghiacciati del Parco Cento Laghi” si entra nel vivo della grande stagione delleciaspole, che diventano il necessario, per quanto antico, accessorio per muoversi agilmente tra panorami innevati a perdita d’occhio e boschi di faggi intricati distorti dal gelo. Una cornice naturale immacolata assume le sembianze e la funzione di una scuola sulla tecnica delle racchette da neve, in un itinerario panoramico che si spinge fino al punto più alto del crinale tra l’Emilia e la Lunigiana, per poi toccare la conca glaciale del Lago Verde e la sassaia del Lago Ballano, prima di tornare a Prato Spilla (PR). Prezzo: 13 euro per adulti, 7 euro per bambini e ragazzi fino a 15 anni.
In omaggio, la Tessera FSNC per l’anno in corso.
INFO e prenotazioni (obbligatorie): Segreteria FSNC Emilia-Romagna: tel. 338 3745332. Email: segreteria.emiliaromagna@fsnc.it
Domenica 10 febbraio, La “Grande ciaspolata del Monte Caio” – la più lunga nel suo genere – è una vera immersione nel mondo di una delle cime principali del Parco dei Cento Laghi, da Pian della Giara (PR) fino al Grande Faggio e a San Matteo verso la conquista della vetta. Prezzo: 10 euro a persona per adulti, 8 euro per i bambini fino a 12 anni.
INFO e prenotazioni (obbligatorie): tel. 340 4171870. Email: info@rossigabriel.it
Sempre Pian della Giara è il punto di partenza e ritorno per il fuori pista divertente e sicuro di “Ciaspole freeride Monte Caio. Divertiamoci sulla neve”, in programma domenica 17 febbraio. Se ai principianti verranno fornire le nozioni base per l’utilizzo di racchette e bastoncini, la giornata sarà un modo per esplorare le possibilità ludiche dell’attrezzatura e approfondire la conoscenza del territorio, eccezionalmente coperto di neve. Prezzo: 15 euro a persona.
INFO e prenotazioni (obbligatorie): tel. 347 5267602. Email: gemma.bonardi@terre-emerse.it
All’emozione delle ciaspole, si aggiunge il gusto della polenta, quando domenica 24 febbraio andrà in scena la sesta edizione della “Ciaspolenta”. Il nome dice già tutto: l’escursione, ricca di panorami mozzafiato tra i sentieri del parco, avrà la sua degna conclusione con la possibilità di mangiare in compagnia uno dei piatti simbolo dell’inverno presso il ristorante del Camping di Schia di Tizzano (PR) a un prezzo convenzionato. Prezzo: 10 euro a persona per adulti, 8 euro per i bambini fino a 12 anni.
INFO e prenotazioni (obbligatorie): tel. 340 4171870. Email: info@rossigabriel.it
La stagione delle ciaspole si conclude domenica 10 marzo con un’escursione a scopo benefico. Su un percorso ad anello con andata e ritorno a Schia, attraverso la vecchia pista “Capranera”, l’ippovia e il Corno di Caneto, Ciaspolando con Snupi”diventa una raccolta fondi per l’associazione Onlus SNUPI (Sostegno Nuove Patologie Intestinali). Prezzo: 10 euro per gli adulti, 8 euro per bambini fino a 12 anni.
All’associazione Snupi Onlus andrà parte della quota pagata dai partecipanti.
INFO e prenotazioni (obbligatorie): tel. 340 4171870. Email: info@rossigabriel.it
(fonte Destinazione Turistica Emilia)