Patrizia Fiandrini: Daily Collection 2021/22 verso la “First Line”

Riceviamo e pubblichiamo
Il delicato passaggio tra la prima e la seconda linea caratterizza lo sforzo stilistico di Patrizia Fiandrini che già in precedenza ha elaborato un design di “rottura” rispetto allo stile della maison e che quest’anno ha voluto riproporlo “accorciando le distanze” tra la necessità di una proposta sostenibile ed il rispetto del proprio gusto e creatività.

Solare, brillante, elegante, disimpegnata ma anche impegnata, questa è la Daily Collection 2021/22 di Patrizia Fiandrini che in questa circostanza ha aggiunto due camei di assoluto equilibrio, un cappello bianco ed uno nero abbinati rispettivamente con un completo bianco pantalone e giacca in crepe e con una “Gran sera nude look” in tulle ottimamente indossata dalla splendida Eleonora Cuccu.
In continuità con la scelta dello scorso anno, inevitabilmente influenzata dalla crisi pandemica, per  la sessione 2021/22 il brand umbro ha dato spazio esclusivo alla Daily Collection decidendo, nella circostanza, un maggior avvicinamento alla propria cifra stilistica che vede nella “first line”  l’apoteosi del processo creativo.
Il delicato passaggio tra la prima e la seconda linea caratterizza lo sforzo stilistico di Patrizia Fiandrini che già in precedenza  ha elaborato un design di “rottura” rispetto allo stile della maison e che quest’anno ha voluto riproporlo “accorciando le distanze” tra la necessità di una proposta sostenibile ed il rispetto del proprio gusto e creatività.

Osservando gli outfit  presentati nel nuovo catalogo, per la cui realizzazione lo Studio Del Vecchio  ha scelto come location il Cantiere navale “Il Girasole” di Fiumicino, non si può fare a meno di notare che per la prima volta la designer ha proposto una collezione interamente spring/summer  in sostituzione della “All season” che da sempre, in passato, ha caratterizzato le proposte stilistiche del brand.
 La “Spring/Summer  2021/22” espressa con la Daily Collection  lascia comunque spazio ad un utilizzo “All season” grazie alle due “Gran sera” le cui strutture “elegantemente prepotenti ed audaci” soddisfano appieno i nostalgici dello stile Fiandrini.

Con la fine del 2021 e, speriamo, della crisi pandemica, la maison Fiandrini potrà riprendere la normalità di un percorso che in pochi anni ha ottenuto grande apprezzamento internazionale e che, nella circostanza attuale, ha dovuto rivisitare linee e proposte stilistiche riuscendo ad avvicinare  generazioni oltre che capacità di spesa più trasversali.
La contingenza economica che in questo ultimo anno e mezzo ha segnato il settore (tra i molti altri danneggiati) per Patrizia Fiandrini ha significato la possibilità di sviluppare un progetto creativo rivolto ad un target diverso, occasione di avvicinamento di una platea più estesa, che non si esclude possa essere in parte reinterpretato  con la ripresa della “First Line” per il cui evento ci si augura, quanto prima, poterne fare ufficialmente  comunicazione sui media.
Il  nuovo catalogo è scaricabile in fondo all’artico o dal sito ufficiale del Brand ed è stato realizzato dallo Studio Del Vecchio che ha riconfermato, per gli scatti, le riprese video e la post produzione  il Filmmaker  Federico Mancuso con la collaborazione dell’Hair Stylist Tony Prosia e del sound designer Aldo Azzaro.
Modella e testimonial 2021/22 la bellissima Eleonora Cuccu.

Masques by Patrizia Fiandrini

Riceviamo e pubblichiamo
La Daily Collection propone la "masques", termine francese con il quale il Brand Patrizia Fiandrini distingue la "mascherina" dall'accessorio moda

Patrizia Fiandrini ha adottato il termine francese “Masques” al fine di comunicare un valore che indubbiamente va ben oltre  “l’utilizzo facciale igienico ad uso generico“.
Pizzo a chasmere ricoprono un filtro antimicrobico ed antibatterico Syntex Ag della Derpa Srl che risponde alla condizione posta, a scopo precauzionale, del requisito filtrante per uso giornaliero (da non confondere con modelli DM e DP rif. DL 18 del 17/03/2020 e circolare  n. DGDMF/0003572/P).

In linea con la cultura sartoriale del brand la stilista propone due modelli in quattro soluzioni appositamente studiati per la Fall/Winter 2020-21.
Nelle intenzioni della Designer l’obiettivo di trasformare l’eventuale disagio, relativo ai necessari comportamenti responsabili e disciplinati dalle norme attuali,  in valore aggiunto che nelle stagioni più fredde favorisce l’abbinamento degli accessori al capo prescelto.
I due modelli sono inseriti nella collezione “Daily 2021” scaricabile dal sito della maison.

Helma Nocera è la modella (oltre che attrice) scelta dal brand i cui scatti sono stati affidati dallo Studio Del Vecchio a Federico Mancuso (già filmmaker con all’attivo film, clip e cortometraggi) affiancato da Tony Prosia  per il Trucco e Parrucco, giovani e qualificati professionisti che rappresentano il team storico dell’ormai noto marchio umbro.
La location scelta per il campionario è  Villa Giulia, località Marcellina, alle porte di Roma.

Patrizia Fiandrini affida alla Daily Collection la proposta 2021

Riceviamo e pubblichiamo
Patrizia Fiandrini è una delle pochissime stiliste che cura dal disegno all’esecuzione le proprie creazioni e per il 2021 si affida alla Daily Collection.

La Daily Collection assurge ad ariete in un periodo tra i più complessi e difficili degli ultimi 50 anni e racconta ancora una volta la determinazione, coraggio e visione di una tra le poche stiliste che oltre al disegno è personalmente esecutiva del manufatto.
Grande professionalità e straordinaria esperienza sartoriale sono la radice del brand che, nella circostanza pandemica, ha lavorato con la consapevolezza di un perimetro commerciale che pretende capacità di rivisitazione che solo i grandi maestri possono affrontare.

Probabilmente la seconda linea di Patrizia Fiandrini avrebbe mantenuto la sua “discrezionalità” se non fossimo incappati nell’allerta pandemica. Le collezioni proposte dal brand fin dagli inizi del suo percorso hanno abituato gli estimatori  alla lettura del bello e del garbo oltre che della sostanza su cui la stilista fonda il proprio lavoro ed il ricorrente progetto creativo. Gran sera, cocktail, dopo teatro… capi di assoluto valore sartoriale hanno sfilato in Italia ed oltre oceano, riempito editoriali, vestito noti testimonial, ottenuto apprezzamento nella scorsa fashion week statunitense e tra un outfit e l’altro la stilista, puntualmente,  ha inserito  un abito più “easy”,  adatto ad un utilizzo più “improvvisato” spezzando, volutamente, l’imponenza delle collezioni.
Quest’anno così complicato, di fronte ad un mercato necessariamente attendista e soprattutto alle tante incognite per il futuro la stilista, già façon ultratrentennale tra le più apprezzate nel panorama internazionale, ha sdoganato la Daily affidandogli un compito assai arduo. La seconda linea del brand ha elaborato una capsule collection agganciata a pochi e chiari concetti commerciali che sono il prezzo, il manufatto  e lo stile. L’alchimia attraverso la quale i tre valori sono stati messi in reciproca armonia non ci è dato conoscere ma certo è che la proposta raccontata nella cilp promozionale riflette a tutto tondo lo spessore del brand riconfermando ai capi la valenza sartoriale con una estrema attenzione alla sostenibilità nell’acquisto e non trascurando minimamente la scelta dei tessuti oltre allo sforzo stilistico che mai come in questa occasione risponde alla necessità di soddisfare età ed utilizzi trasversali dei capi da parte della propria clientela. Anche quest’anno ha visto lo Studio Del Vecchio impegnato nella produzione degli strumenti promozionali riconfermando Federico Mancuso per foto, riprese e montaggio, Tony Prosia per il trucco e parrucco ed Aldo Azzaro quale Sound Designer. La modella scelta per video e catalogo è la splendida Helma Nocera. Villa Giulia, località Marcellina (provincia di Roma), una struttura architettonica che ricorda le atmosfere di un cinema mai dimenticato, ha ospitato la maison quale location per foto e riprese.