Casale Monferrato. Un cappuccino tra le righe: ultimo appuntamento online con Annella Prisco

Riceviamo e pubblichiamo
In diretta Facebook sabato 5 giugno dalle ore 11,00 si parlerà di “Specchio a tre ante”, Guida Editori. Ultimo appuntamento della serie online.

Termineranno sabato 5 giugno gli appuntamenti online di Un cappuccino tra le righe, l’iniziativa di presentazioni librarie organizzata dall’Assessorato alla Cultura e dalla Biblioteca Civica Giovanni Canna del Comune di Casale Monferrato.
In attesa di tornare a partecipare in presenza alla fortunata rassegna, dalle ore 11,00 di sabato sarà ospite in diretta sulla pagina www.facebook.com/uncappuccinotralerighe la scrittrice Annella Prisco, che presenterà Specchio a tre ante, edito da Guida Editori. A dialogare con l’autrice sarà la curatrice del Cappuccino, Paola Casulli.
Il libro racconta la storia di Ada che, protagonista di questo romanzo intimo e delicato, è in viaggio e che, lungo il percorso, ci accompagna nel suo mondo interiore man mano che affiorano gli episodi della sua vita distinti, nel testo, da due diversi tempi verbali, che scandiscono il racconto facendo emergere, a poco a poco, sensazioni e vicende personali. Le due storie (presente e passato) spesso si intersecano con la dettagliata descrizione di locali e località (Roma, Firenze, il Cilento) e ci sembra, nel contempo, di incamminarci per quelle strade e di immedesimarci nel flusso dei pensieri della donna.

Annella Prisco

Annella Prisco è manager della cultura, che promuove e diffonde con eventi sul territorio regionale e nazionale, ed esperta nel settore della comunicazione e delle pubbliche relazioni. Vicepresidente del Centro Studi Michele Prisco, critico letterario e componente di varie giurie di prestigiosi premi letterari, collabora con quotidiani e periodici. Dal 2005 al 2010 Consigliere d’Indirizzo della Fondazione Ravello. Ha esordito nel 1998 con il romanzo Ricordi senza memoria, a quattro mani con Monica Avanzini, cui hanno fatto seguito Chiaroscuri d’inverno (2005), Trenincorsa (2008), Appuntamento in rosso (2012), con cui ha vinto nel novembre 2017 il primo premio nazionale per la narrativa Mario Pannunzio e Girasoli al vento (2018), con cui si è aggiudicata il Premio Internazionale Città di Firenze per la narrativa Ut Pictura Poesis (ottobre 2019), il Premio speciale della giuria I Murazzi (Torino – novembre 2019), e il primo premio per la narrativa Emily Dickinson (gennaio 2020).
Un cappuccino tra le righe per il periodo estivo si trasformerà poi in Un cocktail tra le righe, tornando finalmente in presenza all’interno della grande kermesse Esco – Estate a Corte. Primo appuntamento venerdì 11 giugno alle ore 18,30 nel cortile di Palazzo Langosco a Casale Monferrato, con ingresso da via Cavour, 5. Maggiori informazioni nei prossimi giorni su www.comune.casale-monferrato.al.it/esco2021.

Casale Monferrato (AL): “Un cappuccino tra le righe” ospita Maura Maffei

Riceviamo e pubblichiamo
La rassegna “Un cappuccino tra le righe” ospita sabato Maura Maffei che presenta online il suo ultimo libro. In diretta Facebook dalle ore 11,00 si parlerà di “Primavera d’Irlanda”.

Proseguono gli appuntamenti di Un cappuccino tra le righe la rassegna di presentazioni librarie organizzata dall’Assessorato alla Cultura e dalla Biblioteca Civica Giovanni Canna del Comune di Casale Monferrato.
Dalle ore 11,00 di sabato prossimo, 29 maggio, sarà ospite in diretta sulla pagina (cliccare qui) la scrittrice Maura Maffei, che presenterà Primavera d’Irlanda, edito da Parallelo45. A dialogare con l’autrice sarà la curatrice del Cappuccino, Paola Casulli.
Il libro racconta la storia di Ruairí, giovane guerriero irlandese della tuath di Earrach. Alla morte del capotribù Oisín, spetta a lui, che nutre altri sogni, il compito di prenderne il posto. Nei giorni che verranno, dovrà misurarsi con un nemico spietato, sarà vittima di intrighi e conoscerà il volto oscuro del tradimento, in un crescendo di colpi di scena. In questo nuovo romanzo, l’autrice narra con il consueto rigore storico, con avvincente poesia e con incantati paesaggi l’Irlanda al tempo del vescovo Patrizio.

Maura Maffei, infatti, è una profonda conoscitrice della storia e della cultura irlandese. Ligure di nascita, ma residente ormai da molti anni a Casale Monferrato, è erborista e soprano lirico, e tra il 2001 e il 2007 ha firmato oltre 200 articoli monografici per il mensile Keltika. È autrice di numerosi libri tra cui, per la prestigiosa casa editrice Coiscéim di Dublino, un romanzo in gaelico d’Irlanda intitolato Fealltoir. Ha inoltre pubblicato in ebook il romanzo Astralabius (vincitore del premio letterario Io scrittore 2002).
Per Parallelo45 Edizioni ha già pubblicato tra il 2016 e il 2017 i tre volumi della trilogia Dietro la tenda, rispettivamente intitolati: La fragilità della farfalla, L’ala del corvo e L’astuzia della volpe. Quest’opera è stata scritta a quattro mani con l’autore irlandese Ronan U.O.Lorcain. Tra i numerosi premi letterari vinti, si ricorda il primo premio assoluto al 56° concorso letterario Internazionale San Domenichino – Città di Massa nel 2015 con il romanzo La sinfonia del vento, pubblicato nel 2017.
Un cappuccino tra le righe proseguirà ancora, sempre in diretta streaming su Facebook alle ore 11,00 del sabato, il 5 giugno con Annella Prisco, che narrerà Specchio a tre ante, Guida editori.

Casale Monferrato. Un cappuccino tra le righe: da maggio tre nuove presentazioni librarie

Riceviamo e pubblichiamo
In diretta Facebook il sabato mattina fino al 5 giugno, incontri dall’Assessorato alla Cultura e dalla Biblioteca Civica Giovanni Canna del Comune di Casale Monferrato e moderati e curati da Paola Casulli.
Gigliola Fracchia

Un cappuccino tra le righe è ormai diventato il tradizionale appuntamento del sabato mattina per conoscere autori e libri del panorama editoriale nazionale. Incontri organizzati dall’Assessorato alla Cultura e dalla Biblioteca Civica Giovanni Canna del Comune di Casale Monferrato e moderati e curati da Paola Casulli.
Dopo l’ottimo successo riscontrato con i quattro eventi di inizio anno, si è quindi deciso di proseguire anche nelle prossime settimane: «La formula delle presentazioni in diretta streaming ha trovato il favore del pubblico – ha sottolineato l’assessore Gigliola Fracchia , risultato che ci ha portato a continuare fino al mese di giugno, per poi valutare se potremo finalmente tornare a Un cappuccino tra le righe in presenza».
I prossimi tre incontri, quindi, sono confermati online: appuntamento il sabato mattina alle ore 11,00 con la diretta sulla pagina www.facebook.com/uncappuccinotralerighe. Saranno piacevoli momenti per scoprire non solo le opere letterarie raccontate direttamente dagli autori, ma anche come nasce un libro e come si sviluppano le storie prima di essere impresse sulla carta.

Paola Casulli

Questo il calendario completo delle prossime presentazioni:
sabato 15 maggio Mario Volpe presenterà Un treno per Shanghai, Diogene edizioni
sabato 29 maggio Maura Maffei racconterà Primavera d’Irlanda, Parallelo45 edizioni
sabato 5 giugno Annella Prisco narrerà Specchio a tre ante, Guida editori
Mario Volpe
– vive e lavora in Francia, è esperto di commercio internazionale e cura dal 1980 le relazioni con l’Estremo Oriente delle aziende di famiglia. Da qui ha cominciato a intrecciare le trame del mondo cinese nel 2015 con il romanzo L’anno del Dragone, per proseguire con articoli, racconti e saggi.
Maura Maffei
– nasce in Liguria e risiede in Casale Monferrato. È erborista, soprano lirico ed è soprattutto una profonda conoscitrice della storia e della cultura irlandese. Tra il 2001 e il 2007 ha firmato oltre 200 articoli monografici per il mensile Keltika ed è autrice di numerosi libri.
Annella Prisco
– manager della cultura, che promuove e diffonde con eventi sul territorio regionale e nazionale, ed esperta nel settore della comunicazione e delle pubbliche relazioni. Vice presidente del Centro Studi Michele Prisco, critico letterario e componente di varie giurie di prestigiosi premi letterari, collabora con quotidiani e periodici.

Daniela Piazza chiude il primo ciclo di incontri online di Un cappuccino tra le righe

Riceviamo e pubblichiamo
La scrittrice savonese, in diretta Facebook, presenterà sabato 10 aprile il libro “La musica del male”.  
Daniela Piazza

Sarà Daniela Piazza a chiudere la prima parte dell’edizione 2021 di Un cappuccino tra le righe, il ciclo di incontri organizzati dall’Assessorato alla Cultura e dalla Biblioteca Civica Giovanni Canna del Comune di Casale Monferrato.
Sabato 10 aprile
alle ore 11,00 sarà quindi ospite in diretta sulla pagina Facebook l’apprezzata autrice ligure per presentare il libro, edito da Rizzoli, La musica del male. A dialogare con Daniela Piazza sarà la curatrice del Cappuccino, Paola Casulli.

La musica del male è la storia mai raccontata dello strumento perfetto costruito da Leonardo da Vinci e della musica che ha cambiato il destino di Milano: «1482. Quando Leonardo da Vinci arriva alla corte di Ludovico il Moro, la sua fama lo precede. In veste di ambasciatore a Milano per conto del Magnifico Lorenzo, porta con sé in dono una lira d’argento a forma di teschio di cavallo, che ha progettato e realizzato personalmente. Ben presto, però, lo strumento pensato da Leonardo rivela delle proprietà che sfuggono all’intelligenza del suo inventore: già alla prima esibizione pubblica, infatti, il maestro intuisce che la lira è dotata di volontà propria».
Daniela Piazza è nata a Savona e vive a Celle, un grazioso paese sulla costa ligure. Figlia di padre cellese e madre tedesca; è soprattutto quest’ultima, pittrice e figlia di un compositore, che le trasmette l’interesse per le arti. Laureata in Lettere e diplomata in pianoforte, insegna Storia dell’Arte in un liceo – dove segue le attività del Laboratorio di musica -, canta in un coro e fa parte di un gruppo di musica antica. Tra le sue passioni, c’è quella di viaggiare: dal trekking a piedi o in bicicletta dietro casa al volo intercontinentale.

Paola Casulli

Ha pubblicato diversi articoli di storia dell’arte, ma solo recentemente, e quasi “per caso”, ha scoperto il piacere della narrazione. Il tempio della luce è il primo romanzo, seguito da L’enigma Michelangelo. Il terzo, La musica del male, è uscito il 30 aprile 2019.
Visto il successo che continua a riscontrare Un cappuccino tra le righe, è già in programma un nuovo ciclo di tre presentazioni librarie, sempre in diretta streaming su Facebook alle ore 11,00 del sabato, che andranno dal 24 aprile al 29 maggio: nei prossimi giorni sarà svelato il programma completo.

Casale Monferrato (AL): “Un cappuccino tra le righe” online con Eva Negri

Riceviamo e pubblichiamo
Per il secondo appuntamento online di Un cappuccino tra le righe ci sarà Eva Negri. In diretta Facebook presenterà il suo primo poliziesco “Come dura pietra”.

Sarà Eva Negri la protagonista del secondo appuntamento della nuova edizione di Un cappuccino tra le righe, il ciclo di incontri organizzati dall’Assessorato alla Cultura e dalla Biblioteca Civica Giovanni Canna del Comune di Casale Monferrato (AL).
Un’edizione, questa del 2021, decisamente particolare, perché per rispettare le normative anti-Covid si terrà online, in diretta streaming, sabato 27 febbraio alle ore 11,00 sulla pagina della rassegna www.facebook.com/uncappuccinotralerighe.
Quello di Eva Negri sarà un gradito ritorno: dopo l’apprezzata presentazione del gennaio 2020, infatti, sarà di nuovo a Casale Monferrato, anche se virtualmente, per raccontare non solo il suo libro, ma anche la difficile strada per diventare scrittrice e pubblicare la propria opera con una campagna di crowdfunding, il nuovo sistema di finanziamento che mobilita persone e risorse.

Paola Casulli affronterà dunque, insieme all’autrice, il tema del perché oggi molti scrittori esordienti preferiscano affidarsi ai lettori prima che a una casa editrice.
Un incontro che sarà anche l’occasione per conoscere Come dura pietra, il suo romanzo poliziesco, il primo di una trilogia in preparazione, che racconta di quando «Mentre alla radio annunciano il rinvenimento di un corpo femminile lungo la sponda del fiume, Eleonora è in libreria, il cagnone che da qualche giorno si apposta fuori è lì ad aspettarla. Pur districandosi tra mille impegni necessari a pagarsi le lezioni di scultura, la sua vita si svolge con tranquillità, fino a quando si innamora del misterioso Ivan, guardia del corpo di un potente uomo d’affari. Ma quando una persona a lei vicina viene uccisa, l’ispettore a capo delle indagini la mette in guardia: troppe coincidenze la riguardano. Un mondo violento e crudele è venuto a reclamarla, per lasciarle cicatrici indelebili sulla pelle».

Eva Negri, classe 1977, si è laureata al Politecnico di Torino, città in cui ha vissuto durante il periodo di studio. Oggi vive e lavora in Monferrato, dove esercita la professione di architetto. Appassionata di cinema e di manga, nel 2015 inizia la stesura del suo primo romanzo, Come dura pietra, che pubblica con la casa editrice Bookabook.
Le prossime presentazioni librarie, sempre in diretta streaming, si terranno alle ore 11,00 di: sabato 20 marzo sarà invece la volta di Maria Cristina Moreschi raccontare America. Viaggi casuali nella terra dove tutto accade (EBS print), mentre il 10 aprile sarà la volta di Mario Costanzo presentare La camera segreta di Ranisar. La straordinaria scoperta di Mario Warvich (Gallo editore).

Casale Monferrato (Al). Un cappuccino tra le righe: appuntamento di sabato 1° febbraio con Eva Negri

Riceviamo e pubblichiamo
Proseguono in Biblioteca Civica a Casale Monferrato gli appuntamenti con la rassegna curata da Paola Casulli “Un cappuccino tra le righe”. Ospite sabato 1° febbraio Eva Negri per presentare “Come dura pietra”.

Il nuovo appuntamento con Un cappuccino tra le righe è per sabato 1° febbraio 2020 Immaginicampagna-7in Biblioteca Civica Giovanni Canna di via Corte d’Appello 12 a Casale Monferrato (Al), a partire dalle ore 10,00.
Protagonista sarà Eva Negri, che parlerà del suo libro Come dura pietra.
Il ritrovamento di un cadavere lungo il fiume, la guardia del corpo di un potente uomo d’affari, un mondo crudele pronto a reclamare Eleonora, la giovane protagonista che per inseguire la sua passione per la scultura non cede ai ricatti del padre e sola si incammina lungo il percorso difficile della vita.
Questi gli ingredienti del thriller mozzafiato dell’esordiente Eva Negri.
Una  novità però, attende i frequentatori oramai assidui e numerosi della rassegna eva negriletteraria Un cappuccino tra le righe: Eva ci racconterà come si tesse una trama e si costruisce un’indagine in un libro poliziesco.
Nonché la difficile strada per diventare scrittori.
Si affronterà insieme a lei anche il perché partecipare a una campagna di crowdfunding e affidare, così, la pubblicazione della propria opera ai lettori prima che a una casa editrice.
Come dura pietra, il primo di una misteriosa trilogia.
La rassegna letteraria “Un cappuccino tra le righe” è a cura di Paola Casulli.
cappuccino_1feb2020

Casale Monferrato: venerdì 25 gennaio in biblioteca canzoni, poesie e racconti di Leonard Cohen

Riceviamo e pubblichiamo

cohen21Il ricordo e la memoria sono temi fondamentali nella poetica e nella musica di Leonard Cohen. Una memoria spesso dolente in cui riecheggiano le sue radici e i suoi debiti con la cultura e la tradizione ebraica. L’appuntamento con Blessed is the Memory (Benedetto sia il ricordo): canzoni, poesie e racconti di Leonard Cohen, è per venerdì 25 gennaio alle ore 21 in Biblioteca Civica, via Corte d’Appello 12. L’ingresso è libero.
A poco più di due anni dalla sua scomparsa, Books&Blues e la Biblioteca Civica “Giovanni Canna” intendono celebrare il “Giorno della Memoria” rendendo omaggio al grande scrittore, poeta, musicista e cantautore canadese, autore di numerose opere dedicate al grande tema etico e civile della necessità di non dimenticare, di ricorrere alla memoria come strumento indispensabile per vivere il presente.
L’ampia produzione discografica di Cohen, racchiusa nei suoi quattordici album, è notissima al grande pubblico per molte canzoni che sono divenute pietre miliari tra le quali la celeberrima Hallelujah, diventata una delle ballate più famose al mondo e di cui non si contano le versioni e le riproposizioni nei più svariati ambiti musicali. Ma Cohen è stato anche un prolifico scrittore, autore di numerose raccolte di poesie e di romanzi tradotti in molte lingue (in Italia è del giugno scorso la riedizione presso Minimum Fax di due suoi romanzi degli anni sessanta, The Favourite game e Beautiful Losers).
loc cohen-gennaio201921Proprio l’intreccio tra la sua attività di musicista e quella di romanziere e poeta sarà il filo conduttore della serata a lui dedicata. E la memoria sarà il tema fondamentale attraverso cui questo intreccio verrà indagato e riproposto al pubblico. Brevi cenni biografici, aneddoti tratti dalla sua vita e la lettura di brani toccanti del Poeta di Montréal saranno proposti da Paola Casulli, della Biblioteca “Canna”, mentre alcune delle sue più celebri canzoni saranno eseguite da Paolo Bonfanti, direttore artistico di Books&Blues. Mantenendo intatto l’originario incanto chitarra-voce di Cohen, in una miscellanea in cui si trasmette tutta l’amarezza e la paura di affrontare l’esistenza ma anche la saggezza di uno sguardo più disincantato del cantautore canadese.
Con la serata la Biblioteca di Casale Monferrato celebra il “Giorno della Memoria”. «Ho visto gente morire di fame / Eccidi, stupri / I villaggi bruciati / E loro in fuga / Non potevo incontrare i loro sguardi / Fissavo le mie scarpe / Era acido, era tragico / Quasi come il blues», scriveva in una canzone del suo penultimo album pubblicato in occasione del suo ottantesimo compleanno, Popular Problems. Una delle moltissime occasioni in cui Cohen, attraverso il ricordo, ci invita, in una visione universalistica, a riflettere sui soprusi, gli orrori e i dolori che percorrono la storia dell’umanità. Le sue parole le sue musiche e le sue parole ci accompagneranno dunque in un percorso per non dimenticare e rendere omaggio alle vittime della Shoah e di tutte le tragedie del mondo contemporaneo.