Luca Moretti veste Nando Rizzo per il nuovo tour musicale

Riceviamo e pubblichiamo
La camiceria Luca Moretti ha deciso di vestire Nando Rizzo in occasione della presentazione del suo ultimo album e per il tour creando una camicia appositamente per l’occasione.

Strepitosa la camiceria Luca Moretti fashion luxury indossata ad Alassio dal cantautore musicista e chitarrista alassino Nando Rizzo in occasione della presentazione del suo ultimo Album-CD “SogNando a Nord Est ”. Una linea strepitosa di camiceria che lo AlassioLucaMorettilookNandoRizzostilista ligure reduce dal London Lab Fashion Manufacturing Eco-Sustainable, ha realizzato originalmente appositamente per l’occasione e che accompagneranno l’artista-cantautore per il suo nuovo tour dal nome “ Portraits and Song ” partito il 23 febbraio da Torino per poi toccare 7-8 marzo Padova fiera, a seguire Offenburg in Germania, New York Stati Uniti per poi concludersi a Nizza Côte d’Azur.
Luca ha deciso di vestire Nando Rizzo in quanto il suo Rock melodico è molto armonioso, particolare da ascoltare, e poi il cantautore ligure alassino è una realtà tangibile importante nel panorama del cantautorato musicale italiano con un’esperienza professionale marcata, basta ricordare tra le sue svariate esibizioni l’apertura del concerto dei Nomadi lo scorso settembre, quello di Loredana Bertè ed il concerto nella suggestiva cornice teatrale in compagnia di Franco Fasano, pluripremiato autore ed interprete a Sanremo. Hanno poi fatto il giro del mondo i video del concerto di Nando dedicato ai Beatles, la versione personale di Hey Joe di Jimi Hendrix con la Stadtkapelle Orchestra di Offenburg (Germania) dove anche in quell’occasione ha indossato la camiceria firmata Luca Moretti. Vanno anche citate le sue esibizioni a Sanremo Rock, Rock Targato Italia e la performance a “Ottobre De Andrè” dove ha diviso il palco con Dori Ghezzi, Teresa De Sio, Memo Remigi e Alberto Fortis.
Un insieme di tessuti ecosustenaible, ultra traspiranti quale jersey-bio dalleffetto setoso lavorato a navetta, s’intrecciano alla trama in dritto filo con particolari grafismi laminati spalmati in argento disegnati e realizzati in controtendenza da Luca Moretti, dove il prodotto finale mostra un aspetto rockettaro ma elegantemente trend, dove l’originalità l’autenticità ricercata dallo stilista non passa come di consueto inosservata.
Lo stilista afferma che l’assemblaggio stilistico che unisce la musica, la moda, larte, la storia, il giornalismo, lartigianato, la cucina, è un come involucro prezioso che ha il potere di comunicare attraverso un codice universale. La creatività deve unire e non dividere le generazioni, deve creare sinergie capaci di dare nuove emozioni. La Liguria ha un potenziale enorme in tutte le sue sfaccettature artistiche e il Made in Italy in tutti i settori è il meglio di ciò che ci sia nel mondo.
Luca inoltre sottolinea che la ricchezza dell’anima sta nel fare scelte coraggiose a volte differenti, controcorrente, ma che danno armonia e felicità, perché la bellezza non si spiega, si percepisce.
Nando Rizzo ha chiuso anche la terza edizione del Riviera Music Festival di Alassio dopo artisti come Le Vibrazioni, Ermal Meta e Caparezza, e comunque sia i talenti vanno sempre e comunque sostenuti.

Nando Rizzo e Gianni Alba: quando due artisti si incontrano e generano emozioni

di Fabrizio Capra - foto di Erica Testa
Quello di Nando Rizzo e Gianni Alba, musica e pittura, è risultato un recital al di fuori dai classici spettacoli. Un vero (e sempre più raro) esempio di coinvolgimento del pubblico, cape di incollare alla sedia lo spettatore. 

IMG_3661Se Elisa Garipoli, presidente del Real Music Institute di Asti, quando mi ha invitato alla performance di Nando Rizzo e Gianni Alba mi avesse avvertito dell’immensa genialità dell’evento organizzato domenica scorsa ad Asti (12 maggio) mi sarei approcciato con maggior rispetto riverenziale.
IMG_3557Credevo che ad attendermi, in una enorme e suggestiva cantina di un palazzo dell’Ottocento situata nel centro storico della città del Palio, ci fosse un classico recital che abbinava due arti, musica e pittura,ed allora mi sono lasciato andare a immediata confidenza con l’artista, qualche battuta ma…
… ma quello a cui ho assistito mi ha lasciato letteralmente a bocca aperta.
Credo che solo poche altre situazioni mi hanno coinvolto come questo evento, un qualcosa che ben pochi altri artisti, ma molto pochi, sono ancora in grado di fare senza usare effetti speciali.
IMG_3706Nando Rizzo ha saputo trasmettermi le emozioni di ascoltare musica e parole che arrivano al cuore e possono arrivare solo se si canta con sentimento e trasporto, capace di coinvolgermi anche quando ha cantato alcuni mostri sacri internazionali che apprezzo ma che non rappresentano la mia passione musicale.
E cosa dire dei quadri di Gianni Alba che raffigurano gli artisti protagonisti delle canzoni cantate da Nando erano presenze reali, così vere, che dalla tela in cui sono stati raffigurati parevano osservarti mentre lo spettacolo andava avanti, personaggi ritratti con espressioni cosi reali che parevano essere loro stessi pubblico.
IMG_3666I quadri esposti dietro (e anche un po’ anche ai lati) si presentavano alla spettatore coperti e numerati al fine di coinvolgere il pubblico, spettatori che indicando il numero dell’opera da scoprire andava a determinare la scaletta.
Così si è passati da Fabrizio De Andrè a Paolo Conte, dai Beatles a Freddy Mercury, da Renato Zero a Gianmaria Testa e Giorgio Conte, da Jimi Hendrix (eseguito con la partecipazione straordinaria di Steve Lallo) a Luis Armstrong, dai Pink Floyd a David Bowie e Bruce Springsteen, e molti altri per arrivare all’ultimo brano dell’esibizione, quello di Bob Dylan passando per un brano di un bravo cantautore contemporaneo vivente, Nando Rizzo, brano che nulla ha da invidiare ai quelli dei nomi che ho enunciato prima.
IMG_3687Poi, a stupirmi, anche la passione e il coinvolgimento con cui Nando Rizzo è in grado di far “parlare” le chitarre, com’è un tutt’uno con loro, capace di trasmettere al pubblico forti vibrazioni e emozioni ma non sono mancati simpatici siparietti tra i due artisti nel momento in cui veniva si doveva scoprire un nuovo quadro e ci si accingeva a vivere un’altra canzone.
E così il tempo è volato e le vecchie mura della cantina astigiana sono tornate silenziose ma intrise d’arte.

Asti: domenica “Music & Art” con Nando Rizzo e Gianni Alba. Ancora pochi posti per una masterclass con Cheryl Porter

rubrica a cura di Fabrizio Capra

Nando RizzoDomenica 12 maggio, alle ore 17, nello studio di architettura Boano – Grandi ad Asti (via San Martino 38), nel centro storico della città del palio, il Real Music Institute presenta l’evento “Music & Art”.
Si tratta di un insolito e coinvolgente spettacolo che abbina la musica con la pittura e vedrà protagonisti il cantautore ligure Nando Rizzo e l’artista astigiano Gianni Alba.
Real Music Nando RizzoI dipinti di Gianni Alba verranno raccontati dalla musica di Nando Rizzo, in quello che già si preannuncia uno spettacolo innovativo capace di appassionare e coinvolgere il pubblico presente.
Informazioni telefonando ai numero 01411767209 – 3914334049

Nando Rizzo è un figlio d’arte, sia il papà Luciano sia lo zio Guido sono entrambi musicisti. La sua prima chitarra Nando la imbraccia a 4 anni senza più abbandonarla. Numerose le sue esibizioni in Italia e all’estero sia da solo sul palco sia con la “alterNando”, ovvero la sua band. Rizzo ha partecipato a importanti concorsi; ricordiamo: Sanremo Rock, Premio Donida e Canto Italiano.
Ha composto numerose canzoni che si possono ascoltare nei cd che ha pubblicato.
Informazioni telefonando ai numero 01411767209 – 3914334049

Real Music Cheryl PorterI responsabili del Real Music Institute ci hanno altresì comunicato che per una masterclass con Cheryl Porter (cantante internazionale, talent scout e vocal coach) in programma ad Asti martedì 21 maggio sono ancora disponibili pochissimi posti per uditori.
L’incontro tratterà i seguenti argomenti: tecnica vocale, interpretazione, presenza scenica, approfondimento testi, improvvisazione, caratteristica degli stili, come affrontare il pubblico, superare l’ansia da palcoscenico, come prepararsi per provini e concorsi.
Chi fosse interessato può contattare nel più breve tempo possibile (ricordiamo che ci sono veramente pochissimi posti liber) i seguenti numeri telefonici 01411767209 – 3914334049.