“Giornata dei Camici Bianchi”: diventa legge la proposta

Riceviamo e pubblichiamo
Diventa legge dello Stato la proposta di istituire la “Giornata dei Camici Bianchi”. Ferzan Ozpetek, ideatore dell’iniziativa: “Grato per l’approvazione in Senato del DDL”. Mogol: “Auspico che la Giornata sia estesa a tutta l’Unione Europea”.

È partita lo scorso aprile da Ferzan Ozpetek la proposta di dedicare una giornata a coloro che hanno combattuto e continuano a combattere il Coronavirus in prima linea. Una giornata che ricordi nel futuro la fondamentale importanza e il costante impegno di chi lavora negli ospedali.

L’idea del regista è stata immediatamente accolta da SIAE, che ha lanciato una petizione aperta non solo ai suoi 90 mila associati ma a tutti gli artisti e più in generale a tutti i cittadini per raccogliere adesioni sulla piattaforma www.festadeicamicibianchi.it.
Quella proposta è diventata legge: il 20 febbraio, la data suggerita da Ozpetek su consiglio di Luciana Littizzetto sarà dal 2021 la Giornata dei Camici Bianchi. Lo scorso 20 febbraio è infatti il giorno in cui Annalisa Malara, Anestesista dell’Ospedale di Codogno, ha scoperto che Mattia, il 38enne identificato come “paziente Uno”, era stato attaccato dal Coronavirus.

FERZAN OZPETEK

«Sono passati sei mesi, un periodo per tutti cupo e doloroso, di smarrimento e impotenza, per alcuni veramente drammatico. Dal mese di Aprile, quando ebbi l’idea della “Giornata dei Camici Bianchi” – racconta Ozpetek – sono stati fatti passi avanti nei modi e nei mezzi per affrontare la violenza del virus Covid-19. Purtroppo non si vede ancora la luce in fondo al buio del tunnel che abbiamo imboccato e il quadro resta difficile come testimoniato dalle misure drastiche e restrittive adottate dal Governo proprio in queste ore. Un lampo di felicità oggi però si è acceso quando mi hanno comunicato che finalmente è stato ieri approvato dalla Commissione Affari costituzionali del Senato il decreto legge che istituisce la Giornata nazionale del personale sanitario, sociosanitario, socio assistenziale e del volontariato. Ora è Legge dello Stato. Finalmente un importante riconoscimento a quanti fin dall’insorgere della crisi sanitaria sono stati in prima linea sempre tra enormi difficoltà e sacrifici, pagandone a volte il prezzo con la propria vita. Sarò sempre grato al Presidente Mogol e al Direttore Generale Gaetano Blandini che come SIAE che hanno abbracciato la mia proposta e fatto sì che trovasse la forza e l’autorevolezza di potere “bussare al portone” del Senato dove la Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati ci ha accolti con estrema disponibilità per avviare l’iter molto impegnativo verso l’obiettivo oggi raggiunto».

MOGOL

«Siamo orgogliosi – dichiara il Presidente Mogoldi essere stati sin dall’inizio al fianco di Ferzan Ozpetek nel perseguimento di questo importante traguardo. Auspico che l’iniziativa, partita dall’Italia, possa essere estesa a tutta l’Unione Europea come il riconoscimento permanente dei valori di umanità e solidarietà che guidano i comportamenti di quanti sono impegnati in prima linea per la salute di tutti, valori fondanti anche del disegno europeo».
#festadeicamicibianchi

Emergenza coronavirus, al via il sostegno del Mibact agli autori, agli artisti e ai mandatari

Riceviamo e pubblichiamo
Domande entro il 3 luglio per ottenere l’aiuto previsto dalla Legge Cura Italia. Il 10% della copia privata destinata ad autori, artisti e mandatari.

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.140 del 3 giugno 2020 il Decreto del Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, di concerto col MEF, previsto dall’articolo 90 del Decreto Legge “Cura Italia”, che attribuisce ad autori, artisti e mandatari le risorse finanziarie provenienti dalla quota del 10% della copia privata.
La Direzione generale Diritto d’autore del Mibact ha nel contempo pubblicato sul suo sito web librari.beniculturali.it il provvedimento con le modalità per le relative domande, da presentare entro il 3 luglio 2020.
Il Decreto Legge 18/2020, meglio noto come “Cura Italia” è entrato in vigore il 18 marzo 2020 ed è divenuto definitivamente legge il 30 aprile 2020.

All’articolo 90 ha stabilito che la quota del 10% dei compensi incassati nell’anno 2019 per la riproduzione privata di fonogrammi e videogrammi (la cosiddetta “copia privata”) – pari a circa 13,5 milioni di euro – quest’anno venga eccezionalmente attribuita al sostegno degli autori, degli artisti interpreti ed esecutori e dei mandatari (i lavoratori autonomi che svolgono attività di riscossione dei diritti d’autore), colpiti dalla grave crisi in atto nel settore culturale e dello spettacolo a causa dell’emergenza Covid-19. A partire dal 2016, la quota era stata destinata ogni anno all‘iniziativa “Per chi crea”, nata per finanziare i progetti dei giovani autori.
Il Decreto stabilisce la ripartizione percentuale delle somme tra le categorie di beneficiari e i requisiti per l’accesso da parte dei richiedenti, che tengono conto del reddito degli stessi, nonché i vari passaggi che la Società Italiana degli Autori ed Editori e gli altri organismi di gestione collettiva interessati dovranno attuare entro un mese, una volta ricevute le domande, per poter erogare le somme.
Le specifiche modalità con le quali le tre categorie di destinatari dovranno effettuare le domande sono fissate in un Decreto della Direzione Generale competente del Mibact.

Giulio “Mogo” Rapetti

Il Presidente Giulio Rapetti Mogol ha espresso la sua soddisfazione e ha ribadito l’importanza della disposizione con la quale la quota del 10% dei compensi di copia privata è stata in via eccezionale destinata per l’anno in corso agli autori, agli interpreti esecutori ed ai lavoratori autonomi che si occupano della percezione dei diritti. “È un concreto segnale di attenzione verso quei creatori di felicità per la nostra collettività che sono i compositori e gli artisti della musica, del cinema, del teatro e della letteratura – ha commentato il Presidente SIAEnonché i lavoratori che ne supportano l’attività, ed in particolare verso la parte più fragile e indifesa di quella che possiamo chiamare la filiera del diritto d’autore e dei diritti connessi, che è stata duramente colpita dalle conseguenze economiche dell’emergenza sanitaria”.
Le informazioni relative alla presentazione delle domande e la relativa modulistica sono disponibili  www.librari.beniculturali.it e sul sito www.siae.it.

Ozpetek lancia la proposta di una giornata di festa dedicata a chi lavora negli ospedali

Riceviamo e pubblichiamo
Ozpetek, celebre regista, lancia la proposta di una giornata di festa dedicata a chi lavora negli ospedali per tutelare la salute di tutti. La SIAE accoglie questa proposta. Mogol: “Le persone che lavorano negli ospedali meritano che il paese di ricordi di loro anche quando l’emergenza sarà finita. Numerosi i firmatari.

Parte da Ferzan Ozpetek, uno dei registi più rappresentativi del nostro cinema, la proposta di dedicare a coloro che hanno combattuto e continuano combattere il Coronavirus in prima linea una giornata che ricordi nel futuro la fondamentale
importanza e il costante impegno di chi lavora negli ospedali.

FERZAN OZPETEK

Ferzan Ozpetek

La proposta del regista è stata immediatamente accolta da SIAE, che sottoscrive l’appello e lancia una piattaforma per raccogliere adesioni.
Scrive Ferzan Ozpetek: «L’idea di proporre un giorno dedicato ai camici bianchi – ma per tutti, proprio tutti, quelli che lavorano negli ospedali – mi è venuta parlando con amici medici che sono partiti da Roma per andare a dare una mano negli ospedali del nord. I loro racconti al telefono erano angoscianti. Ci sono stati molti medici e operatori sanitari morti. Vorrei che se un bambino, magari tra 10 anni, ci chiedesse “Che vuol dire “Festa dei Camici Bianchi”?”, potessimo raccontare le storie delle donne e degli uomini che hanno lavorato e si sono sacrificati per aiutare gli altri. Sarà anche una giornata di ricordo per quelli che hanno perso la vita, ma soprattutto di festa e ringraziamento per tutti coloro che lavorano negli ospedali. Persone che non possiamo, non vogliamo, non dobbiamo dimenticare quando questa emergenza sarà finita».
La data proposta da Ozpetek – e suggerita al regista da Luciana Littizzetto – è il 20 febbraio, giorno in cui Annalisa Malara, Anestesista dell’Ospedale di Codogno, ha scoperto che Mattia, il 38enne identificato come “paziente Uno”, era stato attaccato dal Coronavirus.
E il 20 febbraio, ci auguriamo, sarà la loro festa.

Mogol

Giulio Rapetti “Mogol”

«Appoggio con entusiasmo la proposta lanciata da Ferzan Ozpetek di istituire, il 20 febbraio, una giornata di festa dedicata ai camici bianchi, che non si stanno risparmiando, si sacrificano e rischiano la loro salute per tutelare la nostra – dice il Presidente SIAE Giulio Rapetti MogolMedici, infermieri e personale paramedico ma anche le persone che assicurano l’igiene e la pulizia negli ospedali. Per ricordarci di loro sempre, ogni 20 di febbraio. Per questo ho chiesto al nostro Direttore Generale Gaetano Blandini di preparare una petizione, aperta non solo ai 90 mila associati SIAE ma a tutti gli artisti e più in generale a tutti i cittadini. Sono, con il Maestro Ozpetek, il primo firmatario. Sono certo che moltissimi aderiranno».
Il 21 aprile la Società Italiana degli Autori ed Editori metterà on line la piattaforma http://www.festadeicamicibianchi.it: tutti coloro che vorranno sostenere la proposta sono invitati a visitarla e a sottoscrivere l’appello.
Il Direttore Generale SIAE Gaetano Blandini ha trasmesso la petizione al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e per conoscenza al Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati e al Presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico: siaesi chiede al Capo dello Stato di farsi promotore affinché il Parlamento possa istituire una “Giornata di festa dei Camici Bianchi”. La lettera, di cui Mogol e Ozpetek sono i primi firmatari, è stata già firmata da 144 autori, artisti e personaggi del mondo della cultura e dello sport.
«Siamo orgogliosi che questa iniziativa sia promossa, per il tramite di SIAE, dalle donne e dagli uomini che producono cultura, spettacolo e intrattenimento nel nostro Paese. Come ha recentemente scritto il celebre musicista e compositore Jean Michel Jarre, Presidente della Confederazione Internazionale delle Società di autori e compositori, la cultura ci rende resilienti e ci dà una speranza. Ci ricorda che non siamo soli», dichiara Blandini.

I firmatari della lettera
Andrea Bocelli, Al Bano, Alba Rohrwacher, Alberto Brandi, Alessandro Cattelan, Alessandro Gassman, Alessandro Genovesi, Alessandro Lai, Alessandro Usai, Alexandre Pato, Amadeus, Ambra Angiolini, Andrea De Sica, Andrea Purgatori, Angelo Barbagallo, Anna Bonaiuto, Anna Ferzetti, Anna Foglietta, Antonia Dell’Atte, Diodato, Arturo Muselli, Beppe Marotta, Biagio Antonacci, Brando De Sica, Camilla Nesbit, Carla Signoris, Carlo Degli Esposti, Carlo Verdone, Caterina Caselli, Caterina Vertova, Checco Zalone, Ciro Immobile, Claudio Baglioni, Claudio Bisio, Claudio Santamaria, Cristian De Sica, Dante Ferretti, Domenico Procacci, Donato Carrisi, Edoardo Leo, Elena Sofia Ricci, Emma Marrone, Ennio Morricone, Eva Riccobono, Ezio Greggio, Fabio Canino, Fabio Cannavaro, Fabio De Luigi, Fabio Volo, Fabrizio Gifuni, Fausto Puglisi, Ferzan Ozpetek, Filippo Sugar, Fiorella Mannoia, Fiorello, Francesca Lo Schiavo, Francesca Schiavone, Francesco Pannofino, Francesco Vezzoli, Gabriele Salvatores, Gabriella Pescucci, Gianni Romoli, Giorgia, Giorgio Armani, Giorgio Marchesi, Giovanna Mezzogiorno, Giovanni Minoli, Giovanni Veronesi, Giuliano Sangiorgi, Giulio Rapetti Mogol, Giuseppe Tornatore, Guendalina Ponti, Iaia Forte, Ivan Cotroneo, Jasmine Trinca, Javier Zanetti, Kasia Smutniak, Lapo Elkann, Laura Pausini, Ligabue, Lilli Gruber, Luca Argentero, Luciana Littizzetto, Mara Venier, Marco Balsamo, Marco Materazzi, Marco Tardelli, Margareth Mazzantini, Maria Grazia Cucinotta, Mario Lavezzi, Massimiliano Pani, Massimo Boldi, Maurizio Crozza, Mauro Balletti, Michelle Hunziker, Milena Canonero, Milly Carlucci, Miriam Leone, Moira Mazzantini, Myrta Merlino, Nicola Piovani, Nicoletta Mantovani, Ornella Muti, Ornella Vanoni, Paola Minaccioni, Paolo Fresu, Paolo Genovese, Paolo Ruffini, Paolo Sorrentino, Pappi Corsicato, Pier Francesco Favino, Pierluigi Pardo, Piero Maccarinelli, Pietro Valsecchi, Pivio, Raul Bova, Renato Zero, Roberto Armani, Roberto Cicutto, Roberto Faenza, Roby Facchinetti, Romina Power, Saverio Costanzo, Serena Autieri, Sergio Castellitto, Serra Yılmaz, Silvano Taiani, Silvia De Sica, Silvio Orlando, Sonia Bergamasco, Stefania Rocca, Stefano Accorsi, Stefano D'Orazio, Teo Teocoli, Tilde Corsi, Tomaso Trussardi, Tosca, Valeria Golino, Valeria Solarino, Vasco Rossi, Veronica Bocelli, Vittoria Belvedere, Vittoria Puccini, Zucchero Fornaciari.

SIAE al fianco di Elisa e Tommaso Paradiso a sostegno della Protezione Civile

rubrica a cura di Fabrizio Capra
Il brano inedito “Andrà tutto bene” messo a disposizione da Elisa e Tommaso Paradiso a favore della Protezione Civile ha ottenuto il sostegno della SIAE.

Elisa e Tommaso Paradiso hanno messo a disposizione della campagna di comunicazione del Governo a sostegno della Protezione Civile il loro brano elisa tommaso paradisoinedito Andrà tutto bene, composto in questi giorni di isolamento forzato in diretta Instagram con i loro fan.
Il brano accompagnerà la campagna istituzionale promossa dal Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo per incentivare le donazioni per affrontare l’emergenza covid–19, ed è  disponibile da venerdì 10 aprile, su tutte le piattaforme digitali.
Trovo emozionante – dice il Presidente SIAE Giulio Rapetti Mogolla spontaneità con cui si stanno moltiplicando le iniziative di solidarietà in questi giorni di emergenza, e in particolare, come autore e come Presidente SIAE,  mi colpisce la grande partecipazione degli autori. Mi fa sentire orgoglioso il fatto che due giovani e apprezzati artisti, come Elisa e Tommaso Paradiso, mettano il loro talento al servizio di una causa tanto importante”.
La Società Italiana degli Autori ed Editori, che in queste settimane sta mettendo in campo una serie di iniziative a favore e in supporto degli Autori e dei giovani, si fa parte dell’iniziativa legata alla canzone Andrà tutto bene rinunciando alle sue provvigioni e devolvendole alla Protezione Civile – dichiara il Direttore Generale SIAE Gaetano Blandini -, come già accaduto la scorsa settimana per il brano di Roby Facchinetti e Stefano D’Orazio. Continuiamo così, insieme ce la faremo!”.

Le donazioni alla Protezione Civile possono essere effettuate tramite bonifico, sia dall'Italia sia dall'Estero, usando le seguenti coordinate bancarie:
Donazione a favore delle attività del DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE bonifico intestato a Pres.Cons.Min.Dip.Prot.Civ.
IBAN: IT84Z0306905020100000066387
Causale: ANDRÀ TUTTO BENE

#iorestoacasa: SIAE regala musica e cinema agli under 30

Riceviamo e pubblichiamo
Iniziativa a favore dei giovani tra i 18 e i 30 anni per sostenere la campagna #iorestoacasa.

Attraversiamo giorni davvero complicati e la diffusione del coronavirus in Italia e nel mondo ha reso necessaria l’adozione di misure straordinarie per fronteggiare logo siael’emergenza sanitaria. La Società Italiana degli Autori ed Editori è naturalmente al fianco di ogni iniziativa che possa tutelare la salute del singolo e della collettività.
Per questo SIAE sostiene con 1 milione di euro (destinati alla promozione delle attività culturali) la campagna #iorestoacasa – promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo e sostenuta dal Governo – incentivando la necessità di rimanere nelle proprie abitazioni con un’iniziativa a favore dei giovani dai 18 ai 30 anni e della loro creatività.
Una volta per comprare un disco, un libro, oppure per vedere un film, bisognava per forza uscire di casa. Oggi – dice il Presidente SIAE Giulio Rapetti Mogol – non è più così: abbiamo l’opportunità di fruire cultura online, soprattutto in momenti complessi come questo, in cui tutti dobbiamo restare in casa, per salvaguardare noi stessi e la collettività. È Mogola voi ragazzi che rivolgo un pensiero particolare. Coraggio e prudenza: oggi non ci sono valori più grandi”.
La vocazione della Società Italiana degli Autori ed Editori è tutelare e sostenere i creatori di sogni e di emozioni; per questo SIAE regala ai giovani dai 18 ai 30 anni l’intrattenimento in streaming. Al fianco della Società in questa importante iniziativa ci sono partner prestigiosi come  InfinityTIMMUSIC TIMVISION con i quali collabora per offrire ai ragazzi ulteriori opportunità di non rinunciare, pur restando a casa, a fonti di ispirazione e di bellezza fondamentali – come la Musica e il Cinema – soprattutto in settimane così difficili per tutti.
I giovani potranno avere in regalo migliaia di abbonamenti con Infinity, TIMMUSIC e TIMVISION: basterà postare dall’app mobile di Facebook una foto o un video sulla pagina Facebook di SIAE con l’hashtag #iorestoacasa e, dalla sezione Community, copiare il link del post e inserirlo sul sito www.siae.it/it/iorestoacasa. A questo punto sarà sufficiente compilare il form e gli utenti con pochi e semplici passaggi riceveranno istruzioni per l’attivazione dell’offerta relativa alla piattaforma prescelta (nel rispetto siaedelle risorse stanziate, dei tempi e dei modi previsti per l’iniziativa).
Inoltre, in esclusiva per i suoi giovani iscritti, SIAE metterà a disposizione dalla prossima settimana centinaia di kit audio e video, affiancati dai relativi webinar (temi: Le basi tecniche per usare al meglio il tuo set-up audio; La tecnologia per lo storytelling). Gli autori dai 18 ai 30 anni di tutte le sezioni SIAE riceveranno una mail con le indicazioni per usufruire dei kit e dei corsi.
L’iniziativa, nata con l’obiettivo di sostenere la formazione e l’attività creativa, è in collaborazione con Prase Media Technologies e con Engineering Studio.
Divertitevi, ispiratevi, create, sognate! Sosteniamo tutti #iorestoacasa. Siamo con voi, sempre #dallapartedichicrea

L’iniziativa di SIAE
INFINITY PASS: 6 mesi di film, serie tv e cartoni animati anche in lingua originale, per un intrattenimento senza vincoli di orari, palinsesti e senza dover inserire la carta di credito (al termine dei 6 mesi il servizio si disattiverà automaticamente).
TIMMUSIC Platinum: 3 mesi di musica in streaming illimitato senza pubblicità, da ascoltare anche in Wi-Fi e su più dispositivi, incluso Amazon Alexa. Permette di ascoltare un catalogo di oltre 30 milioni di brani musicali costantemente aggiornato con tutte le novità discografiche italiane e internazionali, tantissime playlist, classifiche e interviste esclusive agli artisti più amati. La promozione è attivabile sia dai clienti TIM che di altri operatori mobili (al termine dei 3 mesi il servizio si disattiverà automaticamente). 
TIMVISION PLUS: 3 mesi di film in prima visione, serie tv, cartoni e programmi TV per tutta la famiglia, l’intrattenimento e le news di SKY con i canali SKY UNO, SKY Arte, SKY TG24 e SKY Sport 24, i grandi eventi di Eurosport e il meglio dei programmi Mediaset trasmessi negli ultimi 7 giorni (al termine dei 3 mesi il servizio si disattiverà automaticamente). TIMVISION è disponibile su TV con decoder TIMVISION Box, smart TV e consolle compatibili, PC, smartphone e tablet senza consumare Giga.
PARTNER
INFINITY è il servizio di video streaming on demand con un catalogo di migliaia di film, serie tv e cartoni animati anche in lingua originale, da vedere e rivedere senza vincoli di orari e palinsesti su centinaia di dispositivi abilitati: Smart TV, PC, Tablet, Smartphone, Chromecast, game console, decoder connessi e blue-ray. Tutti i contenuti sono disponibili in Super HD e una selezione di grandi titoli di film è disponibile in 4k sui dispositivi abilitati. La piattaforma consente di effettuare anche il download di film e serie su PC, Smartphone e Tablet e di guardarli ovunque e in qualsiasi momento, anche in assenza di connessione internet.
TIMMUSIC, la piattaforma di TIM dedicata alla musica in streaming, che permette di ascoltare oltre 30 milioni di brani di tutti i generi, creare playlist personali o ascoltare quelle proposte dall’App, trovare podcast e contenuti esclusivi, album e singoli anche in anteprima, scoprire le classifiche settimanali e condividere tutto sui social.
TIMVISION, la tv di TIM, offre film in prima visione e un catalogo ricco e completo per tutta la famiglia da vedere su decoder TIMVISION Box, smart TV e consolle compatibili, PC, smartphone e tablet senza consumare Giga. Gli imperdibili box sets per accompagnare le serate anche sullo smartphone senza consumare Giga su rete TIM. Le grandi serie tv in esclusiva da guardare anche in modalità offline. I personaggi più amati dai bambini, sempre disponibili, con la sicurezza del parental control. Un’offerta di intrattenimento completa con il meglio dei programmi Mediaset trasmessi negli ultimi 7 giorni e l’intrattenimento e news di Sky con i canali Sky Uno, Sky Arte, Sky TG24 e Sky Sport 24. E in più 12 mesi inclusi dei grandi eventi di Eurosport Player, con i canali Eurosport 1, Eurosport 2 e tutti i canali extra.

Milano: il 19 novembre una giornata dedicata a Mango

rubrica a cura di Fabrizio Capra
Warner Chappel Music in collaborazione con Disincanto presenta “Tutto l’amore che conta davvero”, una giornata dedicata a Mango, il cantautore prematuramente scomparso cinque anni fa, che si svolgerà all’interno della Milano Music Week 2019.

Mango_Cover TUTTO L'AMORE CHE CONTA DAVVERO_bNel quinto anniversario della scomparsa di Mango, la Milano Music Week sarà un’occasione per ricordare l’artista di Lagonegro, celebrare il suo talento unico e sfaccettato e avvicinare al suo mondo musicale e letterario un pubblico nuovo e sempre più ampio. Infatti, martedì 19 novembre a Milano si terrà la giornata “Tutto l’amore che conta davvero”, dall’omonimo titolo dello speciale cofanetto che uscirà venerdì 15 novembre per Warner Music Italy.
L’evento si svolgerà in due momenti diversi, uno didattico e uno artistico. Il primo appuntamento, fissato nella mattinata del 19 novembre, sarà indirizzato agli studenti universitari e delle scuole superiori di Milano. Grazie al sostegno attivo del Provveditorato e del Comune di Milano, l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano ospiterà un migliaio di ragazzi che potranno assistere ad una vera e propria lezione su Mango, la sua tecnica vocale, l’originalità della sua ricerca e la sua poetica. Il tutto affidato agli interventi di Laura Valente, moglie di Mango, Mogol,    Mauro Paoluzzi e il professor Maurizio Corbella, docente di “culture e pratiche musicali nell’età dei mass-mangomedia” alla Statale di Milano. Contributi audio e video aggiungeranno ulteriore valore didattico e formativo all’incontro.
Il secondo e conclusivo appuntamento dedicato a Mango si terrà nella serata del 19 novembre al Teatro dell’Arte della Triennale. All’evento, aperto al pubblico e affidato alla conduzione di Luca De Gennaro, curatore della Milano Music Week e Vice Presidente Talent & Music di Viacom International Media Networks, e di Laura Valente, parteciperanno amici e grandi artisti. Con la regia di Vanessa Korn e la direzione artistica di Stefano Senardi, durante la serata offriranno il loro personalissimo tributo a MangoGiorgia, Eugenio Finardi, Kataklò Athletic Dance Theatre, I Tarantolati di Tricarico, Mogol, Alberto Salerno, Mara Maionchi, Marta Cagnola e altri amici.
La serata vedrà anche la consegna di un riconoscimento SIAE per l’opera e l’eredità artistica lasciata da Mango alle nuove generazioni.

TUTTO L’AMORE CHE CONTA DAVVERO”, oltre che un'affettuosa e sentita celebrazione dell'artista, intende essere il primo di una serie di momenti che invitano il pubblico alla riscoperta dell'opera di Mango e ne promuovono la divulgazione anche fra le generazioni dei più giovani. Con una voce e una sensibilità artistica uniche nel panorama della canzone italiana, Mango è uno dei tra i talenti più originali e poliedrici mai espressi dal nostro Paese. In quasi 40 anni di carriera, attraverso 22 album (6 milioni di copie vendute nel mondo) e un'infinità di concerti, l'artista lucano ha inanellato una serie di successi, da “Oro” a “Lei verrà”, da “Bella d'estate” a “Come Monna Lisa”, da “Mediterraneo” a “La rondine” - tanto per citare i più celebri – che sono entrati di diritto nella nostra cultura. Un cammino, il suo, costellato di incontri speciali, da Mogol a Mara Maionchi e Alberto Salerno, e poi Maurizio Fabrizio, Pasquale Panella, Lucio Dalla, Franco Battiato, Claudio Baglioni e tanti altri che, per brevi o lunghi tratti, lo hanno affiancato nel suo cammino d'autore, regalando stimoli e declinazioni nuovi alla sua creatività sempre curiosa e divisa fra slanci sperimentali e amore per la melodia. Una passione che, superando i confini dello spartito, ha trovato espressione anche nella poesia, come rivelano i 152 componimenti di assoluta purezza e oggettivo valore letterario recentemente raccolti in un libro.

 

Arcidosso (Gr): dal 19 al 25 agosto ritorna il Festival del Racconto di Strada ideato da Simone Cristicchi

Riceviamo e pubblichiamo
Dal 19 al 25 agosto torna ad Arcidosso (GR) “NARRASTORIE”,  il festival del racconto di strada ideato da Simone Cristicchi. Da Mogol a Don Luigi Verdi, da Arisa a Valentina Lodovini, da Moni Ovadia a Marco Guzzi e Andrea Rivera un viaggio di sette giorni tra spirito e materia alla ricerca della felicità.

narrastorie_3__ph_marco_nicolaiDal 19 al 25 agosto ad Arcidosso (GR) torna Narrastorie, il “Festival del Racconto di strada” ideato da Simone Cristicchi, realizzato dal Comune di Arcidosso e dal Centro Commerciale Naturale di Arcidosso con l’organizzazione generale di Cristina Piedimonte.
Giunto alla sua quarta edizione, il festival toscano si apre quest’anno ai temi dello spirito, al senso del sacro e della filosofia, con una ricca offerta di eventi – in molti casi a ingresso gratuito – che spaziano dagli spettacoli serali agli incontri “spirituali e filosofici”, del pomeriggio, fino ai laboratori tematici e ai concerti per bambini, per un’esperienza inclusiva e aperta a un pubblico di tutte le età.
Per un’intera settimana, Narrastorie animerà le bellezze artistiche e paesaggistiche del borgo medievale alle pendici del Monte Amiata, con concerti, pièces teatrali, incontri e letture. All’ombra della Rocca Aldobrandesca la sera arriveranno grandi artisti come Simone Cristicchi, Mogol, Arisa, Moni Ovadia, Valentina Lodovini, Andrea Rivera, mentre al pomeriggio grandi personalità della filosofia e della spiritualità come il sacerdote Don Luigi Verdi, il monaco zen Pino Doden, il filosofo Marco Guzzi, il teologo e sacerdote Guidalberto Bormolini, la scrittrice Claudia Cinquemani e l’attore Luigi D’Elia porteranno a Narrastorie la loro riflessione sul mondo dell’invisibile, stimolando riflessioni profonde in un vero e proprio viaggio interiore.
narrastorie_4_ph__marco_nicolaiNarrastorie, infatti, è l’approdo di chi fa della parola un’Arte sopraffina, un laboratorio di riflessione sull’umanità e sui suoi grandi temi che chiedono di essere interrogati: felicità, dolore, bellezza, la meraviglia della vita e il mistero della morte.
Abbeverandosi alla fonte dei grandi mistici del passato, secondo cui l’evoluzione dell’uomo nasce dall’equilibrio tra Spirito e Materia, il festival vuole rappresentare una perfetta misura tra le istanze del mondo concreto e quelle dell’anima.
Nella settimana di Narrastorie, grazie alle sue millenarie opere artistiche e alla sua natura rigogliosa, Arcidosso si offre come luogo di accoglienza per un’umanità in cammino, che non cerca risposte facili, ma domande giuste: un’isola di parole e racconti dove poter pensare, emozionarsi, cambiare prospettiva.
Tutti gli eventi di Narrastorie 2019 sono gratuiti ad eccezione degli spettacoli delle ore 21,30 e 22,00 che saranno a pagamento. Prevendite online al link www.i-ticket.it
I laboratori e gli eventi soffiasogni così e il premio simpatia sono gratuiti ma su prenotazione al n. 3496002087.
I narranotte sono a ingresso gratuito ma su prenotazione fino esaurimento posti al numero infoline pro loco arcidosso 3667472612

APPROFONDIMENTI
Si comincia il 19 agosto con la parola potente di Don Luigi Verdi e il suo invito a tornare umani: un gradito ritorno per l’ideatore della Fraternità di Romena, dal 1991 nell’omonima pieve di Pratovecchio (AR), un punto d’incontro per chiunque cerchi uno spazio semplice e accogliente dove rientrare in contatto con se stessi e, se vuole, con Dio, e di riscoprire il valore e la ricchezza delle relazioni attraverso corsi, incontri, momenti di preghiera e di festa.In serata si prosegue con Mogol: il grande poeta della canzone incontrerà Simone Cristicchi in un’intervista esclusiva, raccontandosi al pubblico attraverso le canzoni memorabili e gli artisti che hanno segnato la storia della musica italiana. Ad accompagnarli Riccardo Ciaramellari al pianoforte e Giuseppe Tortora al violoncello.
Il 20 agosto sotto la scenografica Cascata dell’Acqua d’Alto, l’attore Luigi D’Elia narrerà la straordinaria rivoluzione di Don Lorenzo Milani con “Cammelli a Barbiana”, uno spettacolo che ne analizza la figura dal punto di vista dell’uomo, del sacerdote, dell’insegnante nonché dell’appassionato esploratore di montagne, ripercorrendo l’esperienza educativa e spirituale intrapresa dal prete toscano fra il 1954 e il 1967 a Barbiana - frazione di Vicchio (FI) - e sintetizzata splendidamente nel motto “I care”.
La sera invece Valentina Lodovini, attrice contesa dal piccolo e grande schermo, sarà protagonista di “Tutta casa, letto e chiesa”, storico testo di Franca Rame e Dario Fo e straordinario manifesto sulla condizione della donna. Un copione ironico e incredibilmente attuale con cui l’attrice sta riscuotendo il plauso di pubblico e critica.
Il pomeriggio del 21 agosto Pino Doden introdurrà il pubblico alla “Via dello Zen” con una lezione sul sentiero spirituale di matrice buddhista, mentre in serata Moni Ovadia, attore e narratore, avrà “Carta Bianca” per intrattenere il pubblico con riflessioni, letture e storielle.
Il giorno successivo, il 22 agosto, Marco Guzzi proporrà una riflessione sul tema della gioia, alla luce dell’esperienza del movimento culturale “Darsi Pace”, che si esprime attraverso Gruppi di liberazione interiore in cui la fede cristiana viene rilanciata come esperienza concreta e costante di nuova nascita, seguirà poi Andrea Rivera, geniale esponente del Teatro-Canzone a la Gaber, che proporrà i suoi monologhi dal sapore tragicomico.
Il 23 agosto Guidalberto Bormolini indagherà “L'ingresso nel mistero” e su come la meditazione cristiana possa aiutare a vivere a fondo anche il momento cruciale del passaggio a un’altra vita. Subito dopo, la Banda La Castigliana e la Corale sarda di Buddusò accompagneranno la tradizionale processione della Madonna dell’Incoronata, a cui seguirà uno spettacolo pirotecnico. 
Narrastorie è anche un’indagine sull’anima del territorio che lo ospita: con la scrittrice e ricercatrice grossetana Claudia Cinquemani sabato 24 agosto la Maremma sarà oggetto di un viaggio affascinante all’interno delle sue leggende, mentre la passeggiata mattutina con racconti di Mario Malinverno farà scoprire le bellezze naturali che circondano Arcidosso.
La serata di chiusura del Festival sarà affidata a una delle voci più intense della musica italiana: Arisa, vincitrice del Festival di Sanremo 2014, che rivisiterà il suo repertorio in un concerto esclusivo per voce e pianoforte, accompagnata dal M° Giuseppe Barbera.
Come ogni anno grande attenzione viene data ai più piccoli, le giornate del festival inizieranno nel primo pomeriggio con i laboratori creativi a cura di Il Soffiasogni e ChissàDove, per poi proseguire con rappresentazioni teatrali (Massimiliano Maiucchi e Vittorio Marino) e concerti  (Pier Cortese).
Programma
LUNEDÌ 19 AGOSTO 2019
ore 16,00 Parco del Pero
Lettura e laboratorio curato da Il Soffiasogni e ChissàDove
“QUADRI DI SABBIA- Un mandala di sabbie colorate” (dai 5 anni)
ore 18,00 Pieve de Lamula
DON LUIGI VERDI “ TORNIAMO UMANI”
ore 21,30 Piazza Cavallotti
MOGOL E SIMONE CRISTICCHI “TU CHIAMALE SE VUOI EMOZIONI”
con Giuseppe Tortora al violoncello e Riccardo Ciaramellari al pianoforte                            MARTEDÌ 20 agosto
Ore 16.00  Parco del Pero
Lettura e laboratorio  curato da Il Soffiasogni e ChissàDove
“FANTASIE DI COLORE LIQUIDO- Magie di colore acrilico su tela”(dai 4 anni)
Ore 17.30 Parco del Pero
MASSIMILIANO MAIUCCHI E VITTORIO MARINO
“CHISSÀCHILOSÀ E IL MAGO RUBA FIABE”
Spettacolo per bambini ( dai 3 anni)
Ore 18 Cascata
LUIGI D'ELIA
“CAMMELLI A BARBIANA- Don Lorenzo Milani e la sua scuola”
di Luigi d'Elia e Francesco Niccolini.
ore 21,30 Piazza Cavallotti
VALENTINA LODOVINI 
“TUTTA CASA, LETTO E CHIESA”
di Dario Fo e Franca Rame.
MERCOLEDÌ 21 agosto
ore 16,00 Parco del Pero
Lettura e laboratorio curato da Il Soffiasogni e ChissàDove
“LA GRANDE NUVOLA-Un murales multimaterico” (dai 4 anni)
ore 18,00  Località Fornaci
PINO DODEN “LA VIA DELLO ZEN”
ore 21,30 Piazza Cavallotti
MONI OVADIA “CARTA BIANCA”
Ore 22,45 Corte del Castello- Narranotte
ARIELE VINCENTI “IL BAULE DEL TEMPO”
GIOVEDÌ 22 agosto
ore 16.00 Parco del Pero
Lettura e laboratorio  curato da Il Soffiasogni e ChissàDove
“INCHIOSTRO NERO SU UNIVERSO BIANCO” Pittura ad inchiostro (dai 7 anni)
Ore 17.30 Parco del Pero
PIER CORTESE “LITTLE PIER E LE STORIE RITROVATE” (dai 3 anni)
Concerto per bambini
ore 18,00 Cascata
MARCO GUZZI “CERCA LA GIOIA, E CERCALA ADESSO!”
ore 21.30 Piazza Cavallotti
ANDREA RIVERA “CHE RAZZA DI SPETTACOLO”
con Matteo d'Incà alle chitarre
Ore 22,45 Corte del Castello- Narranotte
ALBERTO CANCIAN  “THE JOURNEY OF JOY- Il viaggio della felicità”
VENERDÌ 23 agosto
ore 16,00 Parco del Pero
Il Soffiasogni e ChissàDove
FAMIGLIE “IN MOSTRA” Giochi a squadre sull’arte nel cuore di Arcidosso
ore 18,00  Chiesa di San Leonardo
GUIDALBERTO BORMOLINI “L'INGRESSO NEL MISTERO”
ore 21 Chiesa della Madonna Incoronata
partenza della PROCESSIONE con il dipinto della Madonna Incoronata
animata dalla Banda La Castigliana e dalla Corale sarda di Buddusò
ore 22,30 Chiesa della Madonna Incoronata
SPETTACOLO PIROTECNICO
SABATO 24 agosto
ore 8,45   partenza da Parco del Pero
MARIO MALINVERNO
“NARRA PASSEGGIANDO… LENTAMENTE NELLA NATURA” passeggiata naturalistica con racconti
ore 10,30 Parco del Pero
Lettura e laboratorio curato da Il Soffiasogni e ChissàDove
“IL RIFLESSO DI SÉ -Laboratorio artistico d’immaginazione” (dai 5 anni)
Ore 14,30 Corso Toscana
XLV edizione della MARCIA DEL CAPERCIO per bambini e adulti
ore 18,00 Corte del Castello
CLAUDIA CINQUEMANI “MAREMMA INSOLITA E MISTERIOSA”
ore 22,00 Piazza Cavallotti
ARISA in concerto
“Una nuova Rosalba in città” – Piano e voce
con Giuseppe Barbera al pianoforte
DOMENICA 25 agosto
ore 9,30 I Edizione della CORSA CICLISTICA il Giro della Farfalla
Monte Labbro Challenge
Ore 10,00 Parco del Pero
Laboratorio per bambini dell'educatore cinofilo GIANNI CASCIANO
a cura de Il Soffiasogni e ChissàDove
 “CAPIAMOCI!!! il mio cane ed io: quando lui parla , io guardo”  ( dai 7 anni)
Ore 11,00 Parco del Pero
Sfilata “Premio Simpatia” - aperta a tutti i cani previa iscrizione con premi ai primi 3 classificati
Sfilata “Adottami, scondinzolo per te!”
a cura dell'ENPA amiata grossetana
Ore 11,30
Santa Messa alla Madonna Incoronata
Animata dalla corale di Buddusò
Ore 16,30 Piazza Indipendenza
Rassegna di Corali: Corale di Buddusò, Pennati pe’ Canta’ e altri
A seguire Tombola con ricchi premi
Ore 19,30 Parco del Pero
Cena sarda a cura dell’associazione Aldobrandesca.
A seguire concerto della Corale di Buddusò
NB: in caso di pioggia tutti gli eventi sono garantiti e verranno spostati nel Teatro degli Unanimi di Arcidosso, in Piazza Cavallotti. L'accesso è consentito fino a esaurimento posti e sarà garantito in via prioritaria ai possessori degli abbonamenti.
In caso di pioggia tutti i laboratori per bambini sono garantiti e verranno spostati all'Oratorio di Arcidosso.

Patty Pravo: dal 1° marzo è “Red Tour”

rubrica a cura di Fabrizio Capra

Patty Pravo in concertoDopo la partecipazione al 69° Festival di Sanremo, il 1° marzo partirà dal Teatro Bobbio di Trieste il ”RED TOUR”,il tour nei teatri di Patty Pravo: un nuovo spettacolo in cui la grande artista italiana porterà sul palco il racconto della sua carriera artistica attraverso la musica e presenterà tutti i successi pop-rock accompagnata dalla sua band nelle principali città sulle note dei successi che hanno conquistato intere generazioni.
Queste le prossime date di “RED TOUR”(prodotto da Color Sound):
1 MARZO – TRIESTE – TEATRO BOBBIO
3 MARZO – ROMA – AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA SALA SINOPOLI
11 MARZO – BERGAMO – TEATRO CREBERG
15 MARZO – GENOVA – TEATRO POLITEAMA
18 MARZO – MILANO – TEATRO DAL VERME
22 MARZO – TORINO – TEATRO NUOVO
29 MARZO – BOLOGNA – TEATRO DUSE
30 MARZO – BASSANO – PALABASSANO
6 APRILE – TRENTO – AUDITORIUM SANTA CHIARA
10 APRILE – BARI – TEATRO TEAM
13 APRILE – LEGNANO – TEATRO GALLERIA
4 MAGGIO – MESTRE – TEATRO CORSO
11 MAGGIO – NAPOLI – TEATRO ACACIA
22 GIUGNO – SANREMO – TEATRO ARISTON
Patty PRavoPatty Pravo presenterà anche i brani tratti dal nuovo disco, “Red”, uscito venerdì 8 febbraio su etichetta “Museo dei Sognatori” e distribuito da Believe: dieci canzoni inedite, tra cui “Un Po’ Come La Vita” (la canzone in gara al festival di Sanremo, scritta da Marco Rettani, Diego Calvetti, Briga, e Zibba e interpretata insieme allo stesso Briga), a cui hanno partecipato come autori Giuliano Sangiorgi con il pezzo “Dove eravamo rimasti”, Ivan Cattaneo con una struggente lirica da subito entrata nel cuore di Patty: “La carezza che mi manca”.Nella track-list dell’album anche il brano “Io so amare così”, un regalo lasciato personalmente in eredità a Nicoletta dall’amico di una vita: Franco Califano. Poi altri autori come il giovane talentuoso Giovanni Caccamo con “Pianeti”,Diego Calvetti (che si è occupato della produzione artistica del Disco), Marco Rettani (autore tra l’altro di Pausini, Noemi, Amoroso, Nomadi), Zibba, Antonio Maggio con “Padroni non ne ho”,Fulvio Marras. Un album magistralmente prodotto e interamente arrangiato dal Maestro e amico di Patty Pravo: Diego Calvetti, registrato nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2018 prevalentemente presso gli studi del produttore a San Giminiano (Si). Nel disco trova posto anche un personale ed etereo omaggio dell’artista ad un brano che proprio quest’anno compie 50 anni (1969 / 2019); canzone che in tutti questi 50 anni non è mai uscita dalla scaletta dei concerti live di Patty Pravo: “Il Paradiso” di Battisti e Mogol.

Arianna: anteprima dell’EP d’esordio “Andrew” il 3 febbraio a Torino

rubrica a cura di Fabrizio Capra

arianna luziIl 3 febbraio Arianna presenterà in anteprima “Andrew”, l’EP di debutto in uscita in tutti i webstore il 9 febbraio. L’evento è previsto per 21.30 al locale torinese “Il Maglio” (Via Vittorio Andreis 18 – Torino).
Il 9 febbraio inoltre, in occasione della finale di Sanremo New Talent 2019, l’artista si esibirà a Casa Sanremo con una canzone inedita in italiano intitolato “Effimero”. Il brano, nella versione italiana e inglese, uscirà in concomitanza con l’EP “Andrew”.
L’EP è composto da sei brani, tra cui il singolo d’esordio “Bring It Out”; pubblicato lo scorso novembre. È prodotto da Gika Productions e distribuito in tutto il mondo dall’etichetta Bentley Records.

ARIANNA
Nata in un piccolo paesino di montagna in provincia di Torino, Arianna, all’anagrafe Arianna Luzi, inizia a studiare pianoforte classico all’età di 8 anni ed in seguito ad appassionarsi alla danza classica e contemporanea.
A 17 anni entra nella “Scuola del Musical” di Saverio Marconi dove si diploma nel 2009 e grazie alla quale scopre uno sconfinato amore per il canto ma soprattutto per la recitazione.
arianna - andrewNello stesso anno debutta come performer in “Pinocchio – Il Grande Musical” con la Compagnia della Rancia, uno spettacolo che la porta in tour per l’Italia, a Seul e a New York City.
Continua cosi la sua carriera da performer sotto la regia di Christian GineproFabrizio Angelini e Lorenzo De Feo, avendo anche l’onore di collaborare con artisti quali Lidia Biondi e Mirella Mazzeranghi.
Nel frattempo proseguono gli studi di recitazione partecipando a numerose classi con insegnanti come Bernard HillerDanny LemmoGabriel Bologna and Vincent Riotta.
Nel 2014 ha inizio la collaborazione con la Fabulous Dreams Production e il regista Fabio Zito, che la portano nuovamente in tour in Italia e oltre oceano calcando i palchi di Los Angeles e New York City con diverse produzioni teatrali tra cui la commedia “The Snail”, che ha vinto il premio “Encore! Producer’s Awards 2015” all’Hollywood Fringe Festival.
È proprio grazie a questo show che inizia a scrivere e comporre canzoni portando la sua musica anche in numerosi locali Newyorkesi.
Ha perfezionato la sua tecnica partecipando ad alcuni stage presso il CET di Mogol.