Appunti Musicali… in breve: Fioriti, Marcello De Carolis, Uva e Fulvio Effe

rubrica a cura di Fabrizio Capra
Da venerdì 16 aprile sarà disponibile sulle piattaforme streaming “Check”, il primo brano di Fioriti. Marcello De Carolis da oggi online il videoclip di “Clizia”. “Amsia” il singolo di debutto dell’emergente cantautore UVA. “Splendido” il nuovo singolo di Fulvio Effe.

FIORITI
Da venerdì 16 aprile sarà disponibile sulle piattaforme streaming “Check”, il primo brano di Fioriti. È disponibile il pre-save su Spotify (clicca qui). “Check” è una sorta di manifesto personale, nel quale la poetica dell’artista si intreccia con un arrangiamento dalle sonorità drammatiche e psichedeliche, in un climax ascendente che esplode nel silenzio delle ultime parole. «Check è un urlo gridato in silenzio – spiega Fioriti – È la necessità di trovare calma, di trovare una propria identità in una realtà che ama chi appare, ma denigra chi decide di essere. CHECK è una lettera di aiuto scritta a cuore aperto al mondo. È il convivere con una malattia cronica. È la meraviglia, è lo stupore, è l’amore per l’avvenire». Il brano rappresenta una vera e propria presa di coscienza nei confronti di un contesto interpersonale totalmente inedito. È il prodotto di mesi riflessivi, difficili, dove chiunque si è fermato a tirare le somme, anche solo per un attimo. È un messaggio lanciato con flebile entusiasmo, ma stracolmo di significati e di speranze alla ricerca di nuove prospettive. Una ripartenza piena di ambizioni, che strizza l’occhio al futuro dando però uno sguardo all’identità passata; come direbbero gli inglesi, a fresh start. Quello di cui tutti noi, dopo un periodo così buio, abbiamo bisogno. Fioriti, all’anagrafe umbra Matteo Fioriti, è l’ibrido tra il cantautorato italiano e le affascinanti sonorità d’oltreoceano. 

MARCELLO DE CAROLIS
È disponibile il videoclip di “Clizia” (GUARDA QUI), brano composto da  Francesco Loccisano e tratto dall’album d’esordio da solista del chitarrista lucano Marcello De Carolis “The Eclectic Beating – Contemporary Music for Chitarra Battente” (pubblicato dall’etichetta Da Vinci Classics, clicca qui per acquistare). Nel videoclip, girato da Vito D’Andrea, si è scelto di valorizzare al massimo la chitarra battente e la composizione di Loccisano: “il regista ha valorizzato il tutto con un gioco di luci che tra il caldo e il freddo trasportano l’ascoltatore in un’esperienza sensoriale di chitarra battente.” Le composizioni di Francesco Loccisano spesso traggono ispirazione dalla mitologia e da rituali popolari: “in questo caso la bellezza e la solarità della composizione sono dettate da Clizia, che è una ninfa greca. La mitologia narra che Clizia era una giovane amante del Dio Sole. Quando il Dio si innamora di Leucotoe, la giovane Clizia, ripudiata, non può far altro che trascorrere le giornate rivolgendo lo sguardo verso il percorso del carro del Sole. Il Dio, impietosito dal comportamento di Clizia, la trasforma in girasole, il fiore sempre rivolto verso il Sole. Così Loccisano con il brano Clizia vuole rimanere con lo sguardo rivolto al sole ed alla bellezza costantemente”, racconta De Carolis. L’album raccoglie il lavoro fatto in questi ultimi anni dal chitarrista lucano per la chitarra battente solista, un disco eterogeneo  che vuole rappresentare le diverse sfaccettature della Chitarra Battente moderna.

UVA
Si intitola “Amsia” il singolo di debutto dell’emergente cantautore UVA, in uscita il 16 aprile su tutte le piattaforme digitali su label Sound To Be. Testo simbolico e di immedesimazione, “Amsia” è una storia che racconta di chi si trasferisce a Milano in cerca di fortuna incontrando spesso grandi difficoltà. Tante aspirazioni, tanti sogni e intimità, quasi sempre chiusi disagevolmente “in una scatola”: i piccoli appartamenti in cui viviamo, lo schermo del televisore o del computer, il cibo in scatola o quello d’asporto. In questa Milano, magica (Copperfield) e notturna, ci si perde facilmente ma si diventa un po’ più padroni di se stessi. Uva, all’anagrafe Roberto Uva. Nel 2018, Uva inizia a frequentare la scena musicale milanese dove incontra il produttore Federico Carillo, collaborazione che darà i suoi primi risultati proprio nella produzione di “Amsia” e successivamente nei brani che comporranno il suo album d’esordio.

FULVIO EFFE
Chiaro, luminoso, munifico: è “Splendido” il nuovo singolo di Fulvio Effe. Dopo l’esperienza festivaliera a Casa Sanremo, Fulvio Effe, torna in pista con una canzone dalle sonorità pop, che strizza l’occhio alla musica elettronica. Un brano fresco e primaverile, che profuma di nuovo. Un sound energico e moderno, che ti entra dentro al primo ascolto. «Il testo racconta di tutte quelle volte che suonano “vorrei ma non posso”, delle occasioni che arrivano quando non siamo pronti a coglierle, dei desideri che sfumano davanti a scelte difficili. Un pianoforte a coda, la magia di una sala riecheggiante le bellezze del passato, il sapore del classico che si fonde col moderno» racconta Fulvio. Il video di “Splendido” è stato girato tra le mura medievali del Castello dei Conti Amico, suggestiva location situata a Castell’Alfero (AT).Lo storico edificio, che è anche sede comunale, fu costruito nel 1290 e trasformato nel ‘700 nell’attuale sede barocca. Prodotto da Gaston Studio, con la direzione della fotografia affidata a Samuele Valle

Appunti Musicali… in breve: Cristiano Godano, Matteo Macchioni, Daniele Barsanti e Fulvio Effe

rubrica a cura di Fabrizio Capra
“Mi ero perso il cuore” il primo album da solista di Cristiano Godano; il tenore Matteo Macchioni si esibirà in diretta streaming il 18 dicembre; “Fuori dai locali” è il secondo singolo di Daniele Barsanti dal 16 dicembre; Fulvio Effe ha fatto uscire nei giorni scorsi “Non posso farne a meno”.
foto Guido Harari

CRISTIANO GODANO
Mi ero perso il cuore” (Ala Bianca Group / Warner Music) è il primo album solista di  CRISTIANO GODANO, un disco attuale che ha il coraggio della paura e esibisce questa poetica vulnerabilità. È disponibile in digitale, in CD e doppio Vinile da collezione 180gr. La versione in vinile contiene la bonus track “Per sempre mi avrai”. Il tour di Cristiano Godano per presentare “Mi ero perso il cuore”, inizialmente previsto a partire da novembre 2020, è stato sospeso a causa delle norme vigenti, dovute all’emergenza sanitaria. Verrà recuperato a data da destinarsi. È possibile chiedere il rimborso dei biglietti, per le date del tour in cui era prevista una prevendita. Per la data del 27 novembre alla Stazione Birra di Romae del16 gennaio al Teatro Pergine di Pergine  (Trento) il rimborso si può richiedere presso il circuito locale di prevendita. Per la data del 5 dicembre al Hall di Padova, del4 gennaio al Teatro Politeama Pratese di Pratoe del15 gennaio al Teatro Superga di Torinoil rimborso è disponibile su Ticketone.it (https://www.ticketone.it/campaign/covid-19/).

foto Stefano Muzzarelli

MATTEO MACCHIONI
Il 18 dicembre il tenore di fama internazionale Matteo Macchioni si esibirà alle ore 21.00 in diretta streaming con “Christmas Recital, un concerto unico ed emozionante per vivere anche da casa l’intensa magia del Natale in collegamento dal Duomo di San Giorgio a Sassuolo(MO).L’evento, chiuso al pubblico, è realizzato in collaborazione con il Comune di Sassuolo, la regia è curata da Tonio Service. Il concerto, trasmesso in diretta sulla pagina Facebook dell’artistawww.facebook.com/matteomacchionitenore) e del Comune di Sassuolo (www.facebook.com/comunesassuolo), vedrà in scaletta un raffinato programma che accosta composizioni sacre a classici natalizi: “Ave Maria”(Bach-Gounod), “Amazing Grace” (John Newton), “Intermezzo dalla Cavalleria Rusticana” (Pietro Mascagni), “Ave Maria” (Schubert), “Silent Night” (Franz Gruber), “White Christmas” (Irving Berlin), “Sogno (Träumerei)” (Schumann, Kinderszenen), “Ave Maria” (Gomez), “Tu scendi dalle stelle” (Alfonso Maria de’ Liguori), “Adeste Fideles”. La possente voce del tenore sarà impreziosita dalle note dalla pianista Mirca Rosciani. Il concerto è sostenuto come sponsor da Gruppo Cabrini, Gelateria New Monique, La porta rossa e Solgarden.

DANIELE BARSANTI
A partire da mercoledì 16 dicembre (clicca qui per pre-save) sarà in rotazione radiofonica e disponibile in digitale “Fuori Dai Locali” (Apollo Records), secondo singolo del cantante e musicista toscano Daniele Barsanti estratto dall’album in uscita nel 2021. Il brano sarà accompagnato dal videoclip, online dal 18 dicembre. In “Fuori dai locali” c’è dentro l’amore in tutte le sue accezioni, spiega l’autore: “L’amore che ho per la notte, che ho per le canzoni da sparare in macchina mentre si seguono i lampioni di una strada addormentata, l’amore che ho per l’idea dell’innamorarsi, del brivido, delle emozioni, dello scoprire cosa ci possa essere dietro quella strada, dietro quegli sguardi impermeabili, dietro i profili social delle persone. Per me scrivere le canzoni è cercare di chiarire cosa mi serve veramente dalla vita.”. Un brano che nasconde un intramontabile esigenza di immaginare.

FULVIO EFFE
Si chiama “Non posso farne a meno” è uscito il 7 dicembre ed è  il nuovo singolo del cantautore alessandrino Fulvio Effe. L’artista pubblica il suo quarto singolo, un brano molto intimo scritto in una notte insonne durante la quarantena. Il brano che chiude il disco racconta di tutte quelle volte che l’autore si è trovato a “ricominciare” alla ricerca di nuovi stimoli, nuove strade da percorrere ma, alla fine, sempre con la consapevolezza cheil rifugio più sicuro è e sarà soltanto la sua musica. Il brano possiede un velo di malinconia che viene in risalto soprattutto nel video, all’interno del quale troviamo vecchie immagini girate nel 1992 dal padre, il video è a tutti gli effetti un ritorno all’infanzia per Fulvio. Curioso il fatto che il nastro sia stato ritrovato, dopo ben 28 anni, proprio durante un nuovo isolamento domiciliare (causa positività al Covid-19)  che ha costretto Fulvio in casa per circa un mese. Insomma corsi e ricorsi. Non posso farne a meno segue la pubblicazione dei tre singoli usciti nel 2020 (“L’istante di un brivido”, “Ancora” e Bla bla bla). Il video del brano è già disponibile su Youtube al link www.youtube.com/watch?v=e8PuAg1pJlc.

Fulvio Effe: in radio il singolo “L’istante di un brivido”

rubrica a cura di Fabrizio Capra
È in radio da venerdì 10 aprile il singolo di Fulvio Effe “L’istante di un brivido”. La promessa di un legame eterno.

Da venerdì 10 aprile è disponibile in rotazione radiofonica “L’ISTANTE DI UN BRIVIDO”, nuovo inedito di FULVIO EFFE già disponibile su tutte le piattaforme digitali dal 6 aprile.
unnamedL’istante di un brivido” è una canzone, ma anche una lettera profondamente autobiografica ed intima, che Fulvio Effe scrive e dedica al padre. Il brano, scritto in collaborazione con Daniele Urso, racconta infatti il dolore che deriva dalla perdita di un padre ma racchiude al contempo la speranza nel sapere di poterlo ritrovare, attraverso ricordi e sogni, in ogni momento.
Il brano vede la collaborazione con Luca Colombo, storico chitarrista del Festival di Sanremo.
«“L’istante di un brivido” è una canzone che per me ha un enorme significato. Il testo racconta del dolore e del “vuoto” che una grossa perdita può causare, come nel mio caso è stato per la perdita del mio papà – spiega Fulvio Effe a proposito del nuovo singolo – ma fulvio e lucanon è solo un grido di dolore: il brano vuole trasmettere un messaggio positivo sul fatto che comunque certe situazioni, certe persone, ti rimangono “incollate” addosso per tutta la vita, forse non più in senso materiale ma sicuramente in modo comunque molto profondo».
Nel videoclip de “L’istante di un brivido”, diretto dallo stesso Fulvio Zangirolami (in arte Fulvio Effe), gli unici oggetti presenti sono una lampada e un quadro, il primo costruito e il secondo dipinto dal padre dell’artista. Si tratta degli unici oggetti presenti in tutto il video proprio perché opere sue.

Fulvio Zangirolami, in arte Fulvio Effe, nasce ad Acqui Terme (AL) il 5 aprile del 1984. Muove i suoi primi passi nel mondo della musica dall'età di 16 anni quando, affascinato fulvioda una vecchia chitarra del padre, inizia ad avvicinarsi allo strumento. Nello stesso anno fonda la band MIVANEZ, band con la quale in pochi anni, riuscirà a raggiungere importanti traguardi come le due vittorie all'accademia di Sanremo (2005 e 2006 - RAIUNO) la vittoria al festival di Saint Vincent nel 2006 e le aperture dei tour di IRENE GRANDI e DEGLI STADIO (rispettivamente nel 2006 e 2007). Nel 2007 pubblica, coi Mivanez, il suo primo singolo dal titolo ANDATA E RITORNO, EP contenente due brani dei quali Fulvio è autore e compositore. Nel 2011 pubblica il suo primo EP da solista dal titolo "io non ho paura di amarti". Dal 2013 al 2017, Fulvio, porta in giro per tutto il nord Italia uno fulvio effespettacolo a tema anni 90 con la cover band EFFETTO 90. Parallelamente diventa performer ufficiale di Radio Number One. Nel 2020 pubblica, dopo 9 anni di assenza nel mercato discografico, “L'istante di un brivido”, brano dedicato al padre scomparso nel 2018. Alla registrazione del brano partecipano musicisti di spicco nazionale come Luca Colombo, storico chitarrista del festival di Sanremo. “L’istante di un brivido”, uscito sulle piattaforme digitali lo scorso 6 aprile, sarà in rotazione radiofonica a partire dal 10 aprile.