Elasi: “Cocoricò”, il nuovo singolo uscito oggi per Trident/Polydor

rubrica a cura di Fabrizio Capra
Una canzone che si lancia nel ritmo dell'estate, fresca ed effervescente, capace di affrontare con leggerezza una tematica straordinariamente importante e attuale: quella dell'ecologia.

Cocoricò è il nuovo singolo di ELASI, uscito oggi venerdì 4 giugno per Trident/Polydor.
Dopo averci conquistato con l’EP d’esordio Campi Elasi, la cantautrice, producer e chitarrista alessandrina di base a Milano torna con un brano pieno di energia, colorato e divertente: un nuovo passo nel suo universo sonoro esplosivo e coinvolgente, nel suo stile originale e spaziale.
Cocoricò è una canzone che esprime un concetto che dovrebbe essere pop – nel senso di conosciuto e capace di coinvolgere tutti – con un sound volutamente, dichiaratamente pop.
La salvaguardia dell’ambiente, dell’unica Terra che abbiamo, è un argomento che deve essere sempre più prioritario. Il nostro pianeta che sta andando in pezzi: l’Amazzonia brucia per produrre la carne che consumiamo, la deforestazione avanza brutalmente per alimentare il business degli avocado di cui ci siamo innamorati, le acque sono sempre più inquinate e malsane.
“Lì c’erano conchiglie, ora solo siga e bottiglie” è una frase che mi è venuta in mente una mattina in cui, con le mie amiche, stavamo raccogliendo mozziconi, plastica e vetri rotti di una spiaggia libera in Liguria – racconta ELASIil testo di Cocoricò è la sintesi di quei discorsi che faccio con le persone a me care sul mondo in cui viviamo oggi, sulla paura del futuro, su una società che fagocita ecosistemi disinteressandosi delle conseguenze.

Dipende da noi la tutela del pianeta: non c’è tempo, anche se la colpa è degli altri tanto sono fatti nostri, come canta lei stessa. Dipende anche da noi, dunque: è partendo dalle piccole scelte quotidiane che si può fare la differenza e permettere di conservare l’equilibrio della natura.
Nata quasi per gioco da una jam session nello studio dell’amico Simone Manzotti di synth e voci in falsetto in stile Jungle, dalla quale ELASI ha poi sviluppato melodia e testo, Cocoricò si ispira senza volerlo a “Virtual Insanity” dei Jamiroquai: un brano ecologista e arrabbiato, ma estremamente funk-pop.
Un irresistibile sound disco funky ottenuto grazie agli amici e compagni di band Plastica(Matilde Ferrari) e Braoboy (Emanuele Tosoni), che collaborato con ELASI nella pre-produzione aggiungendo fiati, percussioni e nuovi elementi e alla partecipazione nella produzione finale di Kleak & Veebu, che hanno lavorato al brano a distanza, da Valencia.
Ciliegina sulla torta, il mix e master di Pinaxa (sound engineer di Depeche Mode, Battiato, Jovanotti).
Cocoricò è una canzone capace di far ballare e far pensare, perfetta per scatenarsi e per riflettere. E la magia di ELASI è che riesce a farlo contemporaneamente.
ELASI –  foto di Alice Blandini – Hairstylist: Maurizio Morreale – Hairstylist Assistant: Gaetano Pane

“Valanghe”: il nuovo singolo di Elasi in attesa dell’EP di esordio

rubrica a cura di Fabrizio Capra
Il nuovo singolo di Elasi è uscito venerdì 18 settembre: “Valanghe” è una danza liberatoria fuoripista e anticipa l’EP di esordio.

Una danza liberatoria e trascinante nel fuoripista di questo mondo veloce.
Un invito colorato a lasciarsi andare e farsi travolgere da idee coraggiose, passioni viscerali e amore, quello più puro e autentico.

Uscito venerdì 18 settembre “Valanghe”, il singolo che anticipa “Campi Elasi,” l’Ep di esordio di ELASI,uno dei talenti più originali e cristallini del panorama musicale italiano, in uscita a fine ottobre per Never Ending Minacon distribuzione di Artist First.
La traccia, prodotta dalla stessa Elasi insieme a Stabber, è un mix di tessuti elettronici, groove dance ed etnici, arrangiamenti vocali psichedelici, chitarre non convenzionali, tabla e canti sufi del maestro indiano Kamod Raj.
Il risultato è un caleidoscopico cocktail musicale, che assorbe e reinterpreta le influenze più disparate e provenienti da ogni dimensione artistica. Un sound che mescola pop, funk, disco e mille altre sfumature, frutto di una curiosità musicale insaziabile e di un’energia creativa irresistibile.
Elasi ama esplorare suoni che arrivano dai mondi più disparati: ecco perché in ogni traccia dell’Ep c’è sempre l’intervento musicale di un artista proveniente da qualche punto lontano del pianeta, con il quale ha lavorato in remoto via web.
Valanghe” è una finestra magica sul mondo surreale, colorato e squilibrato di ELASI. Un universo variopinto, onirico e pieno di meraviglie, dal quale non si può fare altro che lasciarsi avvolgere e conquistare.

foto Chiara Quadri

Da che posto arriva ELASI? Da Alessandria (d’Egitto?), da un frutteto cubano, da una sala giochi di Tokyo, da un quartiere berlinese o da dove? Sicuro da tanti luoghi del globo provengono i ritmi esotici, le strobo, gli strumenti etnici e le sperimentazioni digitali, che lei ha ascoltato, toccato, interiorizzato e fatto esplodere nelle sue produzioni. Tutto si fonde nello strambo mondo in cui ELASI immerge tanto la sua musica quanto se stessa: mescola, corre e rincorre le esperienze e le contaminazioni (s)co(i)nvolgenti dei suoi “trip” reali, virtuali e mentali. Quindi da dove arriva ELASI? Da ovunque chi abbia la curiosità di ascoltare si riesce a lasciare trasportare. Di certo il suo mondo è pop, ma ha confini geografici fluidi e si mixa in mille stili (dalla bossa al funk dalla disco all’afrobeat). Con una formazione di chitarra classica al Conservatorio Vivaldi (Alessandria), di produzione musicale in uno studio di Los Angeles, ELASI si è esibita sui palchi di importanti realtà italiane (Blue Note, MI AMI Festival, Home Festival…) e ha vinto borse di studio e premi per il suo progetto artistico (Bando ORA!X, Miglior canzone e miglior arrangiamento al Bindi, artista del mese su MTV New Generation, Berklee Umbria Jazz Clinics…). Tra il 2019 e il 2020 pubblica quattro singoli (Benessere, Vivo di Vividi Dubbi, Si Salvi Chi Può e Continenti) e presenta il suo progetto “CHI”, performance crossmediale di videoarte, realtà aumentata e musica arrangiata a distanza in remoto con musicisti da 7 diversi paesi del mondo. “Valanghe” è il suo nuovo singolo che anticipa l’Ep d’esordio “Campi Elasi”, in uscita a ottobre 2020 per Never Ending Mina con distribuzione di Artist First.