“Grazie”. Evento di Collisioni e Comune di Alba per chi è stato in prima linea durante l’emergenza Covid

Riceviamo e pubblichiamo 
Collisioni e il Comune di Alba annunciano il programma completo di “Grazie”, un evento dedicato a tutti i medici, infermieri, cassieri, camionisti e tutti coloro che sono rimasti al loro posto perché tutto potesse continuare. Alba, Piazza Cagnasso, dal 7 al 18 agosto 2020. Cinque serate per ringraziare chi ha lavorato in prima linea nei giorni bui dell’emergenza Covid.

Collisioni e il Comune di Alba annunciano il programma del festival GRAZIE, la rassegna chedal 7 al 18 agosto, ospiterà ad Alba i tanti artisti che hanno voluto sposare il progetto e saliranno sul palco di Collisioni per ringraziare tutti quei lavoratori che nei giorni dell’emergenza si sono spesi ben oltre i limiti del proprio dovere. 

foto Paolo Ranzani

Venerdì 7 agosto ad aprire la rassegna sarà Arturo Brachetti, sabato 8 salirà sul palco J-Ax, domenica 10 agosto Francesco Gabbani, mercoledì 12 agosto Manu Chao e per concludere la rassegna martedì 18 agosto si terrà il concerto di Gino Paoli e Danilo Rea.
L’area spettacolo sarà allestita in Piazza Cagnasso e ospiterà 1000 posti a sedere, in ottemperanza al nuovo decreto Cura Italia. I posti a sedere saranno limitati e riservati gratuitamente alle diverse categorie di lavoratori che il festival, la città di Alba e i partner intendono ringraziare.

foto Klelia Renesi

L’evento è realizzabile grazie a Comune di Alba, Banca D’Alba, Egea, Cia Cuneo, Crai, le fondazioni Cassa di Risparmio di Cuneo e Cassa di Risparmio di Torino, la Fondazione Ferrero, il Consorzio dell’Asti e del Moscato d’Asti Docg e i tanti partner di Collisioni che da sempre sostengono il festival.
L’iniziativa vuole essere un momento di svago e di divertimento, ma allo stesso tempo anche un’occasione per riflettere e condividere le nostre esperienze durante i mesi bui dell’emergenza che tutti abbiamo vissuto.
Che cosa ci ha lasciato dentro, che cosa si è portato via, e – soprattutto – quale sguardo ci ha dato verso il futuro.

Il programma completo
Venerdì 7 Agosto – ore 21,30
ARTURO
 racconta BRACHETTI
Intervista frizzante tra vita e palcoscenico
con MR DAVID e il Duo comico LE DUE E UN QUARTO

Sabato 8 Agosto – ore 21,30
UNA SERA CON J-AX TRA PAROLE E MUSICA
con la partecipazione di Ernesto Assante 
Domenica 9 Agosto – ore 20:00
FRANCESCO GABBANI
INEDITO ACUSTICO

Mercoledì 12 agosto – ore 21,30
MANU CHAO
El Chapulín Solo – Manu Chao Acustico

Martedì 18 agosto – ore 21,30
GINO PAOLI E DANILO REA
DUE COME NOI

L’evento GRAZIE è gratuito e su prenotazione. Potranno accedere le categorie di lavoratori che hanno lavorato nei mesi bui del Covid per aiutare gli altri: i medici, gli infermieri, le persone addette alle pulizie degli ospedali, ma anche le cassiere, i camionisti, i farmacisti, i volontari, i membri delle forze dell’ordine, della protezione civile e tutti coloro che hanno prestato servizio in prima linea nei mesi del lock-down.
Per richiedere l’accesso, è necessario compilare il form sul sito del comune di Alba  https://www.comune.alba.cn.it/ oppure al link https://tinyurl.com/y6tk6o3o
L’accredito dà diritto a due ingressi omaggio per persone congiunte. Gli assegnatari riceveranno mail di conferma.
festivalgrazie@comune.alba.cn.itwww.comune.alba.cn.itwww.collisioni.it

Collisioni annuncia Brunori Sas al festival agrirock di Barolo (Cn)

Rubrica a cura di Fabrizio Capra
Dopo Williw Peyote, Collisioni annuncia l’altro protagonista della della lunga notte di sabato 18 luglio 2020: Brunori Sas.  

Dopo il sold out del Brunori Sas Tour 2020 al Mediolanum Forum di Milano, al Mandela brunori e ioForum di Firenze e al Palazzo dello Sport di Roma, Brunori Sas sarà protagonista della lunga notte di musica di Collisioni sabato 18 luglio, nel weekend principale del festival agrirock di Barolo, in un doppio concerto con Willie Peyote.
Brunori Sas è, da 10 anni, uno dei principali cantautori italiani ed è arrivato al cuore di tanti con la sola forza della sua musica e delle sue parole. Esordiva nel 2009 con “Vol.1”, un vero e proprio canzoniere italiano fatto di brani semplici e diretti. Da quel momento, non ha mai smesso di toccare le corde giuste mettendo in fila piccoli inni generazionali: La verità, Come stai, Arrivederci tristezza e Tra milioni di stelle.

Brunori 3_cr.Leandro Emede

foto Leandro Emede

Il suo nuovo disco ‘Cip!’, uscito per Island Records il 10 gennaio, ha debuttato direttamente al primo posto della classifica FIMI//Gfk degli album e dei vinili più venduti, dove vi è rimasto per due settimane consecutive.
I biglietti per il doppio concerto di Brunori Sas e Willie Peyote a Collisioni sono disponibili da ora su Ticketone e nei negozi autorizzati al prezzo popolare di 26 euro + diritti di prevendita del gestore. Il biglietto garantisce l’accesso a entrambi i concerti.
www.collisioni.it

Barolo (Cn): anche Willie Peyote a Collisioni 2020

rubrica a cura di Fabrizio Capra
Annunciato il terzo protagonista di Collisioni, il festival che si svolgerà in estate a Barolo (Cn). Sabato 18 luglio si esibirà in piazza Colbert Willie Peyote.

Si entra nel vivo della line-up di Collisioni, con l’annuncio del primo artista che animerà la lunga notte del sabato di Collisioni. Dopo l’annuncio di Coez e Frah Quintale (protagonisti della domenica), ecco il primo artista che calcherà il main stage del festival Willie Peyoteagrirock di Barolo sabato 18 luglio 2020.
Willie Peyote sarà infatti protagonista della serata del sabato di Collisioni in double bill con un altro artista ancora da annunciare.
Willie Peyote è un nome d’arte che unisce Wile E. Coyote con il peyote, pianta allucinogena proveniente dall’America settentrionale. È considerato una delle figure più interessanti e innovative della scena Indie italiana contemporanea. Autore di canzoni indimenticabili come “Non sono razzista ma…” e “Metti che domani”, è reduce dal sold out del suo ultimo tour invernale. Il suo ultimo progetto, “Sindrome di Tôret”, pubblicato nel 2018, è subito entrato nella Top 10 della classifica FIMI degli album più venduti.
Con 4 album all’attivo, Willie Peyote negli anni ha ottenuto sempre più consensi da parte del pubblico ma anche della critica, che loda la sua capacità di fondere l’energia e la padronanza tecnica della musica rap con testi che guardano alla canzone d’autore per come affrontano le tematiche sociali e attuali, il tutto con un’ironia tagliente e divertente.

Biglietti
I biglietti per il concerto di Collisioni sono già disponibili da oggi su ticketone.it  e in tutti i punti vendita Ticketone da mercoledì 26 febbraio alle ore 11:00. Il biglietto per assistere al concerto di Willie Peyote in double bill con un artista ancora da annunciare a Collisioni avrà un costo di 26 euro più diritti di prevendita dei gestori.
www.collisioni.it

Coez a Collisioni: annunciato il primo concerto in programma a Barolo

rubrica a cura di Fabrizio Capra
Annunciato il primo concerto del weekend di Collisioni. A Barolo, in piazza Colbert, domenica 19 luglio ci sarà Coez.

Torna come ogni estate il festival Agrirock di letteratura e musica in collina, che da oltre dieci anni raduna in Piemonte nelle Langhe decine di migliaia di persone per Coez_2assistere agli incontri e ai concerti nelle diverse piazze di Barolo.
Quest’anno l’appuntamento sarà per sabato 18 e domenica 19 luglio: un ricco programma di incontri, concerti e spettacoli terrà impegnato il popolo dell’agrirock che da tutta Italia e dall’estero raggiungerà il piccolo borgo piemontese.
Sarà il cantautore italiano COEZ a salire sul palco di Collisioni domenica 19 luglio, nella sua unica data in Piemonte. Consacrato l’anno scorso come uno degli artisti di maggior successo in Italia, nel gennaio 2019 ha presentato in anteprima il nuovo singolo “È sempre bello” a Milano e Roma. Il brano è stato il singolo italiano più ascoltato su Spotify Italia nel 2019, nel gennaio 2020 è stato quindi scelto dalla piattaforma streaming come primo artista italiano per lanciare il format Spotify Singles, occasione che lo ha portato a registrare nei prestigiosi studi di Abbey Road una versione inedita di “La tua canzone” e una cover di “Via” di Claudio Coez_1Baglioni. È stato ospite durante la quarta serata del 70° Festival di Sanremo insieme a Gianna Nannini, con cui ha cantato il brano “Motivo”.
Biglietti in vendita da lunedì 10 febbraio.
Il biglietto per assistere al concerto di Coez e degli altri artisti in programma che presto verranno annunciati sul main stage della domenica di Collisioni avrà un costo di 30 euro più diritti di prevendita dei gestori.
Sarà disponibile sul sito www.ticketone.it da lunedì 10 febbraio alle ore 11 e nei negozi autorizzati da sabato 15 febbraio alle ore 11.
http://www.collisioni.it

Barolo (Cn): non solo musica a Collisioni. Gli appuntamenti wine & food

Riceviamo e pubblichiamo
Collisioni a Barolo non è solo occasione per ascoltare buona musica ma anche quella di incontrare le eccellenze enogastronomiche d’Italia che, insieme ai cantanti, fanno da protagoniste dell’undicesima edizione del Festival agrirock.

Copia di Progetto Food - MARIELE FERRERO

foto Mariele Ferrero

Non solo grande musica internazionale e incontri con i maestri della letteratura mondiale e del cinema a Collisioni, perché il festival, nel suo intenso programma, rende omaggio anche al padrone di casa, il Barolo, e a tutti i grandi vini e prodotti food che rendono il Piemonte e l’Italia famosi nel mondo. Il caratteristico borgo delle Langhe ospiterà nel weekend del 6 e 7 luglio, oltre ai protagonisti della cultura e della musica, anche i grandi prodotti food e i grandi vini del bel Paese,in unviaggio sensoriale tra i sapori e profumi del Made in Italy. Dal Piemonte alla Puglia, dal Friuli alla Basilicata, passando per Liguria, Marche e Toscana. Del resto è proprio questo il senso di Collisioni: un incontro tra generi artistici differenti, letteratura, musica, cinema, ma anche paesaggio,sapienza econoscenza del territorio agricolo italiano. Nei giorni del festival le piazze e le vie di Barolo si trasformeranno in un vero e proprio viaggio nella cultura del vino e del cibo italiano di qualità. A Barolo infatti non si troverà cibo industriale perché a gestire gli stand sono le associazioni stesse di produttori da tutta Italia. Si spazierà dai grandi vini delle Langhe alla focaccia di Recco, dal Vermentino sardo ai formaggi Dop di Assopiemonte, dai salumi alla frutta piemontesifinoalla tradizione della pasta, ai grandi bianchi friulani e al prosciutto di San Daniele. In occasione del festival, il Consorzio dell’Asti DOCG rinfrescherà il pubblico con cocktail creati ad hoc dai bar-tender per esaltare le qualità delle bollicine ufficiali di
Collisioni, in versione dolce e dry. Ma si potranno trovare anche i vini d’eccellenza del Consorzio Altalanga, i panini gourmet di Molino Quaglia el’InalpiBurger con formaggio da latte 100% piemontese.

IL PALCO WINE AND FOOD DI COLLISIONI – 5/6/7 luglio

Palco Wine&Food - RICCARDO MEDANA

foto di Riccardo Medana

A grande richiesta torna, per la sua quarta edizione, il programma del Palco Wine&Food di Collisioni. Un momento di divulgazione rivolto ai wine&food lovers che ogni anno tornano nelle Langhe per godere delle grandi eccellenze vinicole e gastronomiche italiane. Un intero palco a ingresso gratuito su prenotazione nella piazza del Castello di Barolo, che offrirà tasting guidati e approfondimenti sui grandi vini e prodotti agricoli italiani. Dopo il sold out delle ultime tre edizioni, con oltre quattromila partecipanti ai tasting nell’edizione dell’anno scorso, il palco di Collisioni legato alle eccellenze enogastronomiche delle diverse regioni italiane vedrà protagonisti sul palco produttori vinicoli e produttori food provenienti da ogni parte d’Italia, che guideranno il pubblico in un vero e proprio viaggio dei sapori. Si alterneranno ogni due ore incontri tematici e degustazioni guidate. Oltre a winetasting e assaggi dei prodotti tipici non mancherà la musica e l’intervento di artisti, fumettisti e acrobati in interazione con il pubblico. È così che, tra un concerto ed un incontro letterario, il pubblico potrà partecipare agli eventi didattici previsti, con gemellaggi interregionali, incontri tematici e vere e proprie “maratone” di prelibatezze. A dialogare con il pubblico saranno le grandi regioni italiane: il Piemonte col Consorzio Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani,il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, il Consorzio Altalanga, il Consorzio Asti Docg,  Assopiemonte e Cia Cuneo; la Liguria, le Marche, la Puglia e la Basilicata grazie alla lunga e fruttuosa collaborazione con l’Istituto Marchigiano di Tutela Vini, l’Assessorato al turismo della Regione Liguria, l’Enoteca Regionale Lucana,il Movimento Turismo del Vino Puglia; il Friuli Venezia Giulia, grazie a PromoTurismo FVG; la Sardegna, con il Consorzio del Vermentino di Gallurae la Toscana con il Consorzio Chianti Classico. Sabato 6 e domenica 7 luglio il ricco programma di tasting gratuiti, approfondimenti, interventi di chef, giornalisti, produttori e intrattenitori proseguirà grazie alla partecipazione di tanti prodotti di eccellenza: i Salumi di Raspini; la Castagna e l’aglio di Caraglio di Cia Cuneo; la pasta Berruto; l’acqua San Bernardo; le golosità di Baratti & Milano; i talentuosi mixologist di Compagnia dei Caraibi; le varietà italiane di eccellenza di Buon Riso; i distillati di eccellenza piemontese di Grappa Berta; il Vermentino grazie al gemellaggio con la Camera di Commercio di Sassari. Due giorni al Castello di Barolo, in cui il pubblico verrà coinvolto in un happening di divertimento, puro godimento gastronomico e didattica, tra degustazioni alla cieca sul palco e assaggi e storie che raccontano il lavoro di chi quei prodotti li crea ogni giorno partendo da un granaio, una vigna o un pascolo.Un’occasione unica per esplorare e godere delle prelibatezze del nostro paese, in una cornice dal fascino irresistibile.Tutto prenderà avvio venerdì 5 luglio alle 18,00 con una giornata interamente dedicata alla farina di eccellenza 100% made in Italy e all’arte della panificazione, grazie alla collaborazione ormai storica tra Collisioni e Farine Petra. Per prenotazioni: www.collisioni.it nella sezione Palco Wine&Food

BREAD RELIGION – venerdì 5 luglio

Copia di Progetto Vino - 29062018 - DAVIDE GONELLA-5 (1)

foto Davide Gonella

All’interno dell’atteso appuntamento annuale di Collisioni, a Barolo in piazza Rosa, Petra torna venerdì 5 luglio con Bread Religion, il suo evento “enogastromusicale”, nell’ambito del palco Wine&Food, un momento gourmet dedicato al pane che nel puro stile agrirock di Collisioni mette in dialogo alti contenuti di educazione e conoscenza gastronomica (sulla farina, panificazione e lievitazione) con la musica. Bread Religion è infatti il risultato di un lavoro di squadra: agricoltori, mugnai, panettieri, cuochi stellati, nutrizionisti, esperti accademici di lieviti e impasti, riuniti per confermare ancora una volta che anche il più comune cibo da take-away, il panino farcito, può diventare un pasto gustoso e gourmet in linea con una corretta dieta mediterranea. Nella Piazza Rosa ci saranno 8 banchi dedicati a grintosi chef italiani, come Eugenio Boer, Eugenio Roncoroni, Alessandro Mecca, Fabio Poppa, Andrea Larossa, Marco Visciola e Francesco Oberto che prepareranno per il pubblico panini gourmet di loro creazione e saliranno sul palco intervistati dal critico gastronomico Paolo Vizzari, già curatore della rubrica La Tavola del settimanale L’Espresso. Ad accompagnarli dalle 18.00 alle 2.00 del mattino tanti eventi live tra cui i Diecicento35 con la presenza di Carola Rovito, Marco Bressello e Lorenzo Bulgarini, il dj set dei Tuttafuffa con quel pizzico di improvvisata ironia che porta il sorriso sulla pista da ballo e infine il grande aftershow con vocalist, percussioni e DJ-Set ideato dal grande Joe T Vannelli che sarà a Barolo con la sua consolle per far ballare il pubblico fino all’alba insieme ai Vannelli Bros e Silvano Del Gado. Ad accompagnare i panini di Bread Religion, le bollicine dell’Asti Secco e Moscato, i cocktail preparati dai mixologist di Compagnia dei Caraibi con Malfy Gin e Vermouth Riserva Carlo Alberto e i dolci Baratti&Milano.

PROGETTO FOOD – 8/9/10 luglio

Copia di Palco Wine&Food - RICCARDO MEDANA 2

foto Riccardo Medana

Torna anche quest’estate, nella sua terza edizione, il Progetto Food di Collisioni: tre giorni di presentazione, degustazione, confronto e tavole rotonde su eccellenze enogastronomiche piemontesi e italiane, con un particolare focus dedicato ai formaggi Dop piemontesi (a cura di Assopiemonte DOP e IGP), come il Castelmagno che ha avuto l’onore di essere scelto come formaggio ufficiale del Bocuse d’Or – la Robiola di Roccaverano, il Murazzano e altri. Dopo gli appuntamenti all’estero organizzati con Assopiemonte in Germania, Svezia e Danimarca, per promuovere la Dop, il Progetto Food rappresenta un naturale momento conclusivo in cui i professionisti incontrati in tutta Europa verranno invitati a Barolo a parlare di Made in Italy e della crescente necessità di rispettare l’ambiente, il lavoro di filiera e l’importanza delle informazioni date ai consumatori. Non mancheranno anche quest’anno la partecipazione di CIA (Confederazione italiana agricoltori) alla presenza di selezionati produttori che presenteranno le proprie eccellenze e le grandi aziende del territorio quali Inalpi, Baratti, Buon Riso, Pasta Berruto, Agrimontana, Beppino Occelli e tanti altri. Ospiti d’eccezione saranno alcuni dei più grandi Chef del nostro territorio come Gianpiero Vivalda, che ha ottenuto la prima stella Michelin nel 2003 e poi ancora una seconda nel 2011; Andrea Ribaldone, star di Identità Golose e chef dell’Osteria Arborina di La Morra che sarà anche responsabile del catering VIP di Collisioni;Mariuccia Ferrero che dopo la collaborazione in Monferrato con Gastronomix torna con il Ristorante San Marco di Canelli e ancora Walter Ferretto de Il Cascinale nuovo, dove da anni tradizione e innovazione si fondono sapientemente in una proposta gastronomica che sa coniugare la grande cucina piemontese con i profumi ed i sapori provenienti da ogni angolo del mondo. Il tutto accadrà di fronte a un parterre internazionale di grandi giornalisti food e importatori, che giungeranno a Barolo nei giorni del Festival e discuteranno delle specialità della gastronomia italiana e delle nuove prospettive del settore. Il Progetto Food di Collisioni negli anni passati ha visto ospiti quali Mitchell Davis, vice presidente della James Beard FoundationNancy Silverton, co-proprietaria e chef di Mozza in California e Singapore; Giacomino Drago, imprenditore italo-americano, proprietario di una decina di ristoranti in California; Ole-Morten Almås importatore norvegese di prodotti tradizionali italiani; Brian Bistrong vicepresidente e Food Developer/buyer della Starr Catering Group, con diversi punti a Philadelphia, New York, Washington D.C. e Miami; Amber e Eric Hoffman, autori di The Food Traveler’s Guide to Emilia Romagna: How to taste the history and tradition of Italy e blogger con un seguito di ben oltre 150000 followers sulle varie piattaforme online;Bartek Kiezun food editor di KUKBUK e docente di cultura gastronomica italiana e tanti altri. Anche quest’anno non mancheranno giornalisti eblogger italiani e europei a dare visibilità all’evento che si svolgerà attraverso attività di didattica e promozione delle grandi eccellenze dell’agricoltura italiana, al fine di dare risalto alla storia, alle tradizioni, alla qualità del “made in Italy” e di conseguenza a incentivarne l’esportazione.

FOTO VINI - FABRIZIO PORCU6 (1)

foto Fabrizio Porcu

Il progetto rappresenta uno degli appuntamenti annuali all’interno di una progettualità più ampia ad opera di Collisioni, per incrementare la conoscenza delle grandi eccellenze italiane presso il pubblico della stampa specializzata e operatori di settore, con particolare attenzione alla Germania e al nord Europa. La scenografia sarà nuovamente quella dell’Agrilab, lo spazio di Collisioni aperto al pubblico tutto l’anno nel Cortile del Castello di Barolo. Nelle giornate di lunedì 8, martedì 9 e mercoledì 10 luglio gli incontri saranno dedicati a professionisti del settore, ma anche aperti al pubblico con posti limitati.

Per info e prenotazioni scrivere a winetastingtour@collisioni.it

Barolo: Collisioni inizia con il botto. Eddie Vedder e Asti Docg per un incontro tra numeri uno

Riceviamo e pubblichiamo
Lunedì scorso a Barolo il festival “Collisioni” si è aperto con il botto: la straordinaria esibizione del cantante dei Pearl Jam, Eddie Vedder a cui il Consorzio dell’Asti ha dedicato un grande brindisi collettivo per quello che è risultato l’incontro tra numeri uno.

collisioni (1)Migliaia di wine lovers ed amanti della buona musica sono accorsi a Barolo, per assistere alla performance di Eddie Vedder, leader dei Pearl Jam, lo storico gruppo di Seattle.
Una grande serata di apertura per il festival Collisioni, impreziosita dalla presenza del Consorzio dell’Asti Docg, le cui bollicine hanno permesso agli spettatori di brindare all’estate.
Prima che l’artista americano si esibisse in alcuni dei pezzi che hanno fatto la storia della musica, il Consorzio ha accolto i partecipanti con un calice di Asti Docg; ben 10mila sono state le degustazioni offerte al pubblico.
collisioni (4)È così che, sulle note dei suoi successi, i fan provenienti da tutta Italia hanno potuto assaporare l’Asti Docg ed il Moscato d’Asti Docg in una cornice unica.
Gli spazi circostanti il piccolo borgo delle Langhe sono infatti la scenografia perfetta per raccontare il Moscato. Un vitigno la cui storia è legata indissolubilmente a queste colline, dal 2014 riconosciute Patrimonio Unesco.
Luoghi ricchi di cultura e tradizioni, reinterpretate in chiave moderna da vini perfettamente in grado di sposarsi con tutte le cucine internazionali, pur mantenendo intatta la loro vocazione per i momenti di festa e condivisione.
collisioni (3)Il segreto della Denominazione è lo spirito Rural&Glam che contraddistingue le tre tipologie, punto di incontro tra la storia millenaria e la vocazione fashion del Moscato, che si esprime in ogni sorso di Asti Docg e di Moscato d’Asti Docg.
Questo concerto identifica appieno l’anima Rural&Glam del Moscato – dichiara il Direttore del Consorzio, Giorgio Bosticco –. Eddie Vedder che si esibisce in mezzo ai vigneti, circondato da appassionati e wine lovers che brindano con l’Asti Docg. Quando c’è festa e divertimento l’Asti Docg c’è; icona dell’italian lifestyle, dove cultura, bellezza e sapori si fondono in un calice di Asti Docg o di Moscato d’Asti Docg”.

Barolo (Cn): per il concerto inaugurale di Collisioni è Asti Day

Riceviamo e pubblichiamo
Lunedì 17 giugno si apre l’edizione 2019 di Collisioni: a Barolo, in occasione del concerto di Eddie Vedder, arriva l’Asti Day per una speciale giornata di benvenuto.

Panoramica_phVincenzoNicolelloIl festival agrirock di letteratura e musica in collina più amato in Europa sta per aprire la sua undicesima edizione a Barolo. La prima attesissima data (lunedì 17 giugno) vedrà salire sul palco Eddie Vedder, leader dei Pearl Jam, un concerto sold out da mesi che vedrà arrivare nelle Langhe migliaia e migliaia di spettatori da tutta Italia e dall’estero.
Per la sua prima data Collisioni lancerà una speciale giornata di benvenuto, l’Asti Day, pensata in collaborazione con il Consorzio dell’Asti DOCG, le bollicine ufficiali di Collisioni, che ai due ingressi di Barolo offrirà un aperitivo di benvenuto a tutti gli amanti del rock, a base di Asti Docg e moscato D’Asti in un’animazione dedicata al pubblico del festival, dove verrà distribuito il cappello Rural Glam e sfileranno in costume alcuni dei personaggi storici del Piemonte, legati alla storia del nostro vino. E così il Moscato d’Asti e l’Asti DOCG fanno il loro ingresso a Barolo, nella terra dei grandi rossi piemontesi, per raccontare a pieno il variegato mondo dell’eccellenza e della sapienza vinicola piemontese che da Barolo a Canelli ha conquistato il mondo – nel primo paesaggio vitivinicolo al mondo ad essere stato riconosciuto patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Un vero e proprio brindisi collettivo che coinvolgerà migliaia di persone alla scoperta delle grandi bollicine di lunga tradizione piemontese.
IMG_1943La festa continuerà in piazza dove alcuni dei più quotati maestri mixologist italiani prepareranno speciali cocktail pensati ad hoc per esaltare le qualità di questo fantastico spumante in versione dolce e dry e del Moscato D’Asti, oro delle colline piemontesi. Un modo per brindare insieme all’apertura di questa straordinaria edizione del festival e all’estate, in compagnia di un grande vino del territorio.
I calici si alzeranno al cielo in un momento dedicato all’eccellenza vitivinicola oltre che alla buona musica. Del resto è ciò che caratterizza Collisioni, festival agrirock, che riunisce grande musica internazionale a eccellenze enogastronomiche territoriali. Migliaia di appassionati avranno quindi modo di incontrare i produttori, in un progetto di foto di brindisi che verranno ripresi sulla pagina dell’Asti DOCG e sulla pagina di Collisioni, per dare il benvenuto alla voglia di musica e all’estate. E così la festa comincerà già nel pomeriggio con calici, macchina fabbrica-ghiaccio, calici e capellini, per poter accogliere e dissetare al meglio il pubblico di collisioni.
AstiIl consorzio dell’Asti, con le bollicine ufficiali di Collisioni, sarà poi presente in tutte le date del festival, offrendo momenti di degustazione anche nella piazza blu, e sorprendendo i palati più raffinati grazie a uno staff di mixologist professionisti che proporranno i sapori unici dell’Asti Docg, anche in versione Dry, e del Moscati D’Asti in drink innovativi e miscele raffinate con frutta, vermouth e liquori di prima scelta in arrivo da tutto il mondo. Per celebrare un vino che, partito territorio e dalla passione di famiglie e case spumantiere di eccellenza, ha saputo conquistare il mondo diventando un sinonimo di festa e di voglia di stare insieme, come è nello spirito di Collisioni!

Barolo. Collisioni una compilation culturale. Il programma del 6 e 7 luglio

rubrica a cura di Fabrizio Capra
COLLISIONI 2019. Annunciato il tanto atteso programma dell’undicesima edizione del Festival Agrirock. Barolo, Sabato 6 e Domenica 7 Luglio. Oltre ai concerti di Eddie Vedder, Liam Gallagher, Carl Brave eMax Gazzè con Rkomi e Daniele Silvestri, Maneskin e Salmo, Thirty SecondsTo Mars, Macklemore, Calcutta, Thom Yorke. Tra i superospiti attesi per il weekend di letteratura e musica in collina, sabato 6 e domenica 7 luglio a Barolo: John Irving, Stefano Accorsi, Il Volo, Luca Argentero, Mahmood, Giorgio Panariello, Mauro Corona, Gino Strada, Chuck Palahniuk, Loredana Bertè, Massimo Giletti,Vittorio Sgarbi, Selvaggia Lucarelli, Beppe Severgnini, Roberto Saviano, Frankie hi nrg mc, Ambra Angiolini, Paola Turci, Al Bano, Marco Travaglio, Jonathan Coe, Carl Brave, Claudio Magris,Diodato,Enrico Mentana,Francesca Reggiani,Rkomi, Emmanuel Carrère,Valerio Massimo Manfredi, Nina Zilli, Ghemon, Ezio Greggio, The Jackal, Ornella Vanoni, Guillermo Mariotto, Daniele Silvestri, Paolo Ruffini, Max Gazzè, Lodovica Comello, Simona Ventura e tanti altri.

GinoStradaTorna a Barolo nel primo weekend di luglio Collisioni, il festival agrirock di letteratura e musica in collina più amato dell’estate, uno dei festival di riferimento nel panorama europeo che ogni anno richiama a Barolo, nelle Langhe Patrimonio dell’Umanità, decine di migliaia di spettatori da tutta Italia e dall’estero. Non un festival di letteratura e nemmeno un festival di musica, di cinema o di enogastronomia, ma a una vera e propria compilation culturale, una collisione tra generi artistici e spettatori diversi, che si ritrovano insieme per un weekend in collina.
Tante le conferme di quest’anno: il classico della letteratura contemporanea americana John Irving, autore di romanzi di culto quali Il Mondo Secondo Garp e le Regole della Casa del Sidro; il grande attore italiano Stefano Accorsi reduce dal successo de Il Campione nominato a ben quattro Nastri D’Argento e di cui attendiamo su Sky la messa in onda di 1994, ultimo capitolo della Trilogia dedicata a tangentopoli e all’avvento della seconda repubblica; il Volo,per la prima volta a Collisioni nell’anno del loro decennale artistico e del loro tour mondiale; Luca Argentero che tornerà a raccontarsi al pubblico del festival insieme alla sua associazione 1 Caffè Onlus; il grande attore comico Giorgio Enrico_MentanaPanariello,reduce dal successo dello show con il Trio, che presenterà a Collisioni il nuovo romanzo Adesso Tu; Mauro Corona sul palco con Omar Pedrini per presentare il suo nuovo romanzo Nel Muroin cui indaga il suo travagliato rapporto con le donne; Gino Strada, fondatore di Emergency, protagonista dell’incontro Pace Amore e Musica con la partecipazione di musicisti e comici amici di Smemoranda, oltre ai direttori Nico Colonna e Gino&Michele; il grande Chuck Palahniuk, leggendario autore del romanzo di culto Fight Clube del classico contemporaneo Soffocare; Loredana Bertè, che ha presentato a Sanremo la bellissima Cosa ti Aspetti da me, e per l’estate ha un nuovo fortissimo singolo Tequila e Miguel, a cui verrà assegnato il Premio Giovani di Collisioni 2019; il conduttore televisivo Massimo Giletti che a Collisioni presenterà il suo ultimo libro Le Dannate; il critico d’arte Vittorio Sgarbi che presenterà la sua ultima fatica Il Novecento; e poi Selvaggia Lucarelli, con il suo libro Falso in bilancia, dove si fa il bilancio ironico di una vita in guerra contro il peso, una battaglia che accomuna il 90% delle donne e degli uomini; il giornalista Beppe Severgnini per un interessante reading dal titolo Giornalisti si diventa, Italiani si nasce; lo scrittore Roberto Saviano, vincitore alla Berlinale dell’Orso d’argento per la miglior sceneggiatura con il film tratto dal suo romanzo La paranza dei bambini, parlerà di integrazione e accoglienza a partire dal suo nuovo libro In mare non esistono taxi; il rapper Frankie hi nrg mc che a Collisioni presenterà Faccio la Mia Cosa, un viaggio nella storia del rap di cui l’autore è stato indiscusso protagonista; Ambra Angiolini, attrice e conduttrice sempre poliedrica, versatile ed innovativa; la cantante Paola Turci, reduce dal successo del suo ultimo album Viva da Morire; Marco Travaglio, direttore del Fatto beppe severgnini ©daniela zedda copiaQuotidiano che presenta Perché No Tav; e ancora Jonathan Coe, scrittore e intellettuale di fama mondiale che torna a Collisioni con il suo ultimo libro The Middle England; il rapper cantautore rivelazione del 2019 Carl Brave; lo scrittore triestino Claudio Magris che terrà a Collisioni una lezione dal titolo Come Nasce un Libro; Diodato che torna a Collisioni, in concomitanza con il suo nuovo capitolo artistico che culminerà con la pubblicazione del nuovo album in uscita in autunno; il giornalista Enrico Mentana, direttore del TG LA7; l’attrice Francesca Reggiani recentemente a teatro con DOC Donne di Origine Controllata; il rapper rivelazione del 2019 Rkomi; il grande scrittore francese Emmanuel Carrère autore del celebre Limonov; lo storico Valerio Massimo Manfredi che presenterà a Barolo il suo Sentimento Italiano; Nina Zilli con il suo nuovo libro Dream city; il rapper Ghemon reduce da Sanremo con la sua Rose Viola; il mitico volto della TV e del cinema italiano Ezio Greggio; il gruppo di videomaker napoletani più amati dal pubblico The Jackal; Ornella Vanoni, che sul palco blu alternerà un dialogo con il pubblico a un momento live con i suoi musicisti; Daniele Silvestri, vincitore del Premio della Critica Mia Martini e della Radio-Tv con la sua bellissima Argento Vivo; il giudice di Ballando con le stelle Maurizio Carucci 2Guillermo Mariotto; l’attore Paolo Ruffini a Collisioni per presentare la Sindrome di Up, un intenso libro dedicato alla disabilità, con la partecipazione di due attori del film Up&Down; i Selton, band italo brasiliana che, dopo il successo di Manifesto Tropicale, a Collisioni porterà un’anteprima del nuovo album; Max Gazzè, già protagonista in concerto del venerdì sera di Collisioni; Simona Ventura che condurrà domani la finale di The Voice of Italy; Maurizio Carucci, cantante degli Ex-Otago, band rivelazione dell’ultimo Festival di Sanremo pronta a partire con il tour estivo La notte chiama; Lazza, una delle più promettenti stelle del rap italiano; Lodovica Comello, protagonista della serie tv Extravergine, una comedy tutta al femminile che sarà in onda in autunno su FoxLife (Sky,114).
Ma le novità non finiscono qui.
La sera di sabato 6 luglio il Palco Verde di Collisioni ospiterà un evento unico: il grande Al Bano, 8 dischi di platino e 26 dischi d’oro, artista italiano amatissimo non solo in Italia ma in tutto il mondo, sarà protagonista a Barolo con Ernesto Assante di una serata di musica e parole: si racconterà e si esibirà in un concerto unico tra musica e parole accompagnato dalla sua storica band, per ripercorrere i successi immortali che da oltre mezzo secolo della sua folgorante carriera continua a donare alla musica italiana.
Mentre domenica 7 Luglio, sempre sul Palco Verde, sarà la volta di Mahmood in concerto a Collisioni, dopo la vittoria a Sanremo e il successo all’Eurovision che riporta l’Italia sul podio dopo il 2011.

ComelloA fare da cornice al festival, come sempre, il paese di Barolo, mecca del vino italiano, immerso nel magnifico paesaggio delle Langhe piemontesi, patrimonio UNESCO, palcoscenico naturale per ospitare nelle sue piazze musica, incontri, dialoghi con premi Nobel per la letteratura, star della musica italiana e internazionale, attori protagonisti della scena del cinema contemporaneo ma anche esibizioni di artisti di strada, degustazioni dei più eccellenti vini e prodotti agricoli del panorama nazionale e tre diversi palchi non stop dedicati alla musica emergente. E in questo luogo simbolo dell’enogastronomia italiana di qualità, tornerà il Palco Wine&Food, una maratona di assaggi e degustazioni di alcune tra le maggiori eccellenze food&wine italiane: dal Piemonte dei grandi formaggi DOP e dei grandi vini rossi, ai bianchi del Friuli Venezia TurciGiulia, passando per i sapori mediterranei della Liguria, o per gli chef e il grande Verdicchio marchigiano, fino ad arrivare alla grande tradizione dell’Aglianico della Basilicata e dei grandi vini della Puglia e dell’Umbria. Per le strade di Barolo sarà possibile assaggiare i migliori prodotti e vini della cucina italiana, grazie ai tanti stand regionali gestiti direttamente dai consorzi di tutela italiani. Un appuntamento da segnare in agenda nel cuore di un paesaggio unico, giustamente segnalato quest’anno dalla Lonely Planet come la migliore regione al mondo da visitare nel 2019.
(la foto di Beppe Severgnini è di Daniela Zedda)

INFO E BIGLIETTERIA
La formula del Festival Collisioni sarà quella sperimentata con successo negli ultimi anni con un biglietto per i soli concerti principali nella piazza Colbert, e un ingresso paese per le giornate di sabato 6 e domenica 7 luglio. Il costo del biglietto paese è di 10 euro, comprensivo di prevendita e include i live di Al Bano, Mahmood, e degli altri artisti che presto verranno annunciati. Per chi già possiede il biglietto dei concerti di Maneskin e Salmo e dei 30 Seconds to Mars, il biglietto della giornata ha costo aggiuntivo di soli 3 euro.
INGRESSO PAESE:
Biglietto Collisioni Festival 2019 - Giornata di sabato 6 luglio + Concerto di Al Bano - 10,00 € comprensivo di prevendita 
biglietti disponibili a partire da lunedì 3 giugno alle 12:00 su TicketOne, CiaoTickets e PiemonteTicket
Biglietto Collisioni Festival 2019- Giornata di domenica 7 luglio + Concerto di Mahmood - 10,00 € comprensivo di prevendita - biglietti in vendita su TicketOne, CiaoTickets e PiemonteTicket
Per la prenotazione dei posti per le persone diversamente abili, è possibile rivolgersi a prenotazioni@amicidicollisioni.it 
I bambini sotto i 10 anni non pagano, dai 10 anni in su è necessario l'acquisto del biglietto intero.
CONCERTI
Eddie Vedder- lunedì 17 Giugno 2019 - costo biglietto: € 60 + prevendita - Per gli ultimi biglietti in vendita scrivere a info@collisioni.it
Liam Gallagher - giovedì 4 Luglio 2019 - costo biglietto: € 40 + prevendita - in vendita su Ticketmaster,TicketOnee in tutti i punti vendita autorizzati.
Concerti Carl Brave e MaxGazzè con Rkomi e Daniele Silvestri - venerdì 5 luglio 2019
costo biglietto: € 25 + prevendita - in vendita suTicketOnee nei punti vendita autorizzatiTicketOne, CiaoTickets e PiemonteTicket
Doppio concerto Måneskin e Salmo - sabato 6 luglio 2019 - costo biglietto: € 35 + prevendita - in vendita su TicketOnee nei punti vendita autorizzati TicketOne e CiaoTickets
Thirty Seconds to Mars - domenica 7 Luglio 2019 - costo biglietto: € 45 + prevendita
in vendita suTicketmaster, TicketOnee in tutti i punti vendita autorizzati<
Macklemore - mercoledì 10 Luglio 2019 - costo biglietto: € 40 + prevendita - in vendita suTicketOnee in tutti i punti vendita autorizzati
Calcutta - sabato 13 luglio 2019 - costo biglietto: €25 + prevendita - in vendita su Ciao Tickets, Ticketmaster,PiemonteTicket, TicketOnee in tutti i punti vendita autorizzati
Thom Yorke - martedì 16 Luglio 2019 - costo biglietto: € 40 + prevendita  - in vendita suTicketmaster, TicketOnee in tutti i punti vendita autorizzati
Per la prenotazione dei posti per le persone diversamente abili, è possibile rivolgersi a prenotazioni@amicidicollisioni.it
I bambini sotto i 5 anni non pagano, dai 5 anni in su è necessario l'acquisto del biglietto intero. Biglietti acquistabili anche a Barolo presso gli uffici di Collisioni
Partner istituzionali: Regione Piemonte, Comune di Barolo, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo,Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Istituto Marchigiano di Tutela Vini, PromoTurismoFVG, Consorzio Altalanga, Assopiemonte, Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, Regione Liguria, Consorzio di tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, Enoteca Regionale Lucana,Consorzio Franciacorta, Camera di Commercio Sassari.
Brand Partner: Ubibanca, Inalpi, Crai, Tuborg, Diam, Il Buon Riso, San Bernardo, Raspini, CIA Cuneo, Asti D.O.C.G
Main Partner: Compagnia dei Caraibi, Baratti & Milano, Algida, Petra, Marchesi di Barolo, BBBell, BIC, Smoking, Lotus
Partner: Scuola Holden, Openjobmetis, Smemoranda, Distillerie Berta, Pasta Berruto, Lay’s
Charity Partner: 1 Caffè Onlus
Media partner ufficiale dell’evento: RTL 102,5
info@collisioni.it / tel. +393298049634 / www.collisioni.it / Twitter: @collisioni / Facebook: Collisioni Festival |Instagram: @collisioni / #collisioni19 #mixtape #agrirock #barolo

Barolo (Cn): il 7 luglio sul palco di Collisioni c’è Mahmood

rubrica a cura di Fabrizio Capra
Il programma di Collisioni, il Festival AgriRock di Barolo, aggiunge un ulteriore tassello: il vincitore del Festival di Sanremo Mahmood che nei prossimi giorni rappresenterà l’Italia all’Eurofestival sarà sul palco di Collisioni il 7 luglio. Quella di Barolo sarà l’unica tappa piemontese. Prevendite aperte dal 15 maggio.

Mahmood 2Dopo il trionfo al Festival di Sanremo 2019,lo strepitoso successo dell’album “Gioventù Bruciata” e il doppio disco di platino per il singolo “Soldi”, Mahmood è pronto per suonare al festival Agrirock di Barolo, domenica 7 luglio per la sua unica data in Piemonte.
Ha dominato tutte le classifiche con il brano Soldi. Il video ormai conta più di 78 milioni di views su Youtube,la ventata di originalità portata dalla sua musicaha saputo conquistare un pubblico trasversale e spopolare anche al di fuori dei confini nazionali, approdandooltreoceano con il New York Times che ha voluto dedicargli un lungo articolo.
Dopo la vittoria al Festival di Sanremo 2019, il 17 aprile ha partecipato al London Eurovision Party per esibirsi dal vivo davanti al pubblico londinese, prima dell’Eurovision Song Contest che si terrà dal 14 al 18 maggio a Tel Aviv.
Ad accompagnare Mahmood sul palco di Collisioni: Marcello Grilli, Francesco Fugazza, Elia Pastori.
MahmoodIl biglietto per il concerto di Mahmood, in vendita a 10 euro comprensivi dei diritti di prevendita, comprenderà anche tutti gli incontri con musicisti, scrittori internazionali, attori del cinema, giornalisti che animeranno le piazze e vie di Barolo per la tradizionale seconda giornata del weekend di Collisioni. Per coloro che sono già in possesso del ticket dei 30 Seconds to Mars il costo del biglietto paese sarà di soli 3 euro.
Il programma completo delle due giornate e gli altri live verranno annunciati entro la terza settimana di maggio.
Biglietti acquistabili a partire da mercoledì 15 maggio dalle ore 11 presso i rivenditori autorizzati: TicketOne, Ticketmaster, CiaoTickets e PiemonteTicket.
Per informazioni: info@collisioni.it  – Tel: 3298049634

A Barolo e Costigliole d’Asti per Collisioni “Indigena Wine Festival” dal 4 all’11 maggio

Riceviamo e pubblichiamo

indigena 2Torna in Piemonte nel mese di maggio, Indigena, il nuovo wine festival che Ian D’Agata, il pluripremiato autore di Native Wine Grapes of Italy, ha inaugurato lo scorso anno per Collisioni grazie alla partnership con il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato.
Il Cortile del Castello di Barolo e il Castello di Costigliole d’Asti ospiteranno, nell’arco di quasi dieci giorni, un ricco programma di eventi, degustazioni, conferenze, masterclass, promozione e didattica di alto livello.

BING “Best Italian Native Grapes and Wines” 4-5 maggio, Barolo
Tante le novità della nuova edizione. Prima tra tutti, BING Wines, una nuova manifestazione organizzata in collaborazione con Associazione Piedmont Good Wines e Cia Cuneo per il 4 e 5 maggio. Per un weekend, le sale e il Cortile del Castello di Barolo, grazie a un allestimento ideato appositamente con una grande tensostruttura e stand di degustazione, ospiteranno i grandi vini prodotti da uve autoctone di aziende di eccellenza da tutta Italia, in degustazione per professionisti e per il pubblico. Il primo weekend di Maggio trasformerà l’antico borgo di Barolo, simbolo del vino italiano di qualità nel mondo, in un crocevia di diverse culture vinicole di eccellenza delle uve autoctone italiane, ospitando, rigorosamente su invito dello stesso D’Agata, alcuni tra i migliori produttori di vino del Paese, che hanno contribuito alla salvaguardia di un particolare vitigno e hanno dedicato il proprio lavoro nel portare alla massima espressione le uve autoctone della loro regione, trasformandole in grandi vini apprezzati in tutto il mondo.  Dalla Valle D’Aosta alla Puglia, dal Piemonte al Veneto alla Sicilia, il pubblico avrà l’occasione di incontrare di persona i produttori e assaggiare i loro grandi vini.
indigena 3Parallelamente, presso lo spazio Agrilab di Barolo, si terranno alcuni importanti seminari e degustazioni in cui produttori delle diverse Regioni italiane, in compagnia di esperti internazionali, avranno la possibilità di confrontarsi, raccontando in parallelo la passione e la tenacia che li hanno portati a dedicare parte della loro vita allo studio e alla produzione di vino da una particolare uva autoctona, portandola all’eccellenza.
Tra i tanti partecipanti ai dibattiti: Matteo Catania (della Gulfi in Sicilia; varietà Nero d’Avola); René Grosjean (della Grosjean in Valle d’Aosta: varietà Premetta, Cornalin, Mayolet); Antonio Tiberio (della Tiberio in Abruzzo: varietà Pecorino) e molti altri.

CORSO 3IC 6-8 maggio, Costigliole d’Asti
A fianco delle attività del festival, si ripete, dopo il grande successo della prima edizione, l’appuntamento promosso dal Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato presso il Castello di Costigliole D’Asti: il Corso 3iC (Italian and International Indigenous Center for wine and food studies), la nuova scuola per il wine&food ideata da Ian D’Agata. In programma dal 6 all’8 maggio, vedrà partecipare studenti da tutto il mondo al nuovo corso Piedmont Specialist che forma alla conoscenza delle uve autoctone, dei grandi vini e dei prodotti food d’eccellenza del Piemonte.
Dedicato a sommelier, importatori, giornalisti e professionisti del vino & food internazionali, il corso è a numero chiuso e su selezione e ha raggiunto in poco più di due settimane il numero massimo di partecipanti. Viste le numerose richieste, si sta già lavorando ad un nuovo appuntamento.

FESTIVAL INDIGENA 9-11 maggio, Barolo
Torna a Barolo il Festival Indigena che, dopo una prima edizione ricca di appuntamenti con ospiti, esperti e produttori internazionali, torna quest’anno grazie alla partnership con Associazione Made in Piedmont, ancor più ricca di contenuti e appuntamenti.
Il 9 maggio è in programma il convegno sulle Uve e i Terroir con ospiti d’eccezione: Jean-Claude Berrouet, enologo consulente di Petrus; Steven Spurrier, decano del giornalismo vinicolo mondiale; Julien Trimbach, assistant winemaker presso la sua azienda di famiglia, la celebre Trimbach; Bernard Hervet, già direttore di due delle più famose maison di Borgogna, Faiveley e Bouchard Père et Fils e Lorenzo Landi, enologo consulente di molte aziende italiane e una lunga esperienza con diversi vitigni autoctoni italiani. Dopo la conferenza Hervet guiderà una degustazione dedicata ai vini di Borgogna e di Chateauneuf du Pape, Trimbach una verticale dei suoi Riesling, Fréderic Emile and Geisberg Couvent de Ribeauvillé, tra i più grandi vini bianchi del mondo, e Steven Spurrier un orizzontale di grandi Metodo Classico inglesi. Il tutto avverrà in abbinamento a vini piemontesi, in uno scambio che è innanzitutto convivialità, condivisione e conoscenza.
indigenaLa giornata si concluderà con un momento dedicato ai prodotti food d’eccellenza del Piemonte: lo chef statunitense Christopher Bates, proprietario del gruppo di ristoranti F.L.X. nei Finger Lakes, sarà ospite dell’evento per studiare i prodotti del territorio e elaborare una cena interamente a base di prodotti locali, ma con il suo tocco internazionale. Una importante vetrina internazionale per i prodotti locali di qualità, che saranno portati ancora una volta all’attenzione di ospiti internazionali d’eccezione, per proseguire e arricchire un percorso di sviluppo e valorizzazione internazionale dell’enogastronomia italiana e piemontese. Tre giorni di degustazioni, che culmineranno, sabato 11 maggio, con una giornata interamente dedicata al “padrone di casa”: il Barolo, nelle differenti espressioni del suo territorio e dei Comuni della denominazione. Un programma assolutamente unico, dedicato alle uve autoctone italiane coltivate non solo nel nostro Paese ma in tutto il mondo, con masterclass, dibattiti, una giornata dedicata ai crus di Barolo e conferenze di altissimo livello. Il giorno successivo, domenica 12 maggio, tornerà il celebre appuntamento con l’Asta del Barolo che coinvolge diversi produttori locali.

Per informazioni e per accrediti agli eventi aperti al pubblico scrivere a: info@indigenawine.com