“Gli Anni Più Belli”di Claudio Baglioni diventa il nuovo titolo del film di Gabriele Muccino

Riceviamo e pubblichiamo
Il brano inedito di Claudio Baglioni “Gli Anni Più Belli” diventa il nuovo titolo del film di Gabriele Muccino che sarà nelle sale per San Valentino 2020. Nel cast Pierfrancesco Favino, Micaele Ramazzotti, Kim Rossi Stuart e Emma Marrone.

Gabriele MuccinoIl brano inedito di Claudio Baglioni “Gli Anni Più Belli” diventa il nuovo titolo del film di Gabriele Muccino che sarà nelle sale cinematografiche per San Valentino 2020.
Con la sua meravigliosa canzone inedita Claudio Baglioni è il rappresentante più evocativo degli ultimi quarant’anni raccontati nel film e della storia d’Italia che scorre alle spalle dei protagonisti come un fiume, inesorabilmente” ha dichiarato Gabriele Muccino.
Gli Anni Più Belli” che vede come protagonisti Pierfrancesco Favino, Micaela Ramazzotti, Kim Rossi Stuart, Claudio SantamariaNicoletta Romanoff e Emma Marrone sceneggiato da Gabriele Muccino insieme a Paolo Costella è una produzione Lotus Production, una società di Leone Film Group con Rai Cinema in associazione con 3 Marys Entertainment. Prodotto da Marco Belardi, uscirà nelle sale italiane il 13 febbraio 2020 distribuito da 01 Distribution.
baglionicoverLa colonna sonora del film sarà di Nicola Piovani.
Gli Anni Più Belli” è la storia di quattro amici Giulio (Pierfrancesco Favino), Gemma (Micaela Ramazzotti), Paolo, (Kim Rossi Stuart), Riccardo (Claudio Santamaria), raccontata nell’arco di quarant’anni, dal 1980 ad oggi, dall’adolescenza all’età adulta.
Le loro speranze, le loro delusioni, i loro successi e fallimenti sono l’intreccio di una grande storia di amicizia e amore attraverso cui si raccontano anche l’Italia e gli italiani. Un grande affresco che racconta chi siamo, da dove veniamo e anche dove andranno e chi saranno i nostri figli. È il grande cerchio della vita che si ripete con le stesse dinamiche nonostante sullo sfondo scorrano anni e anche epoche differenti.

 

Geoff Westley: a marzo nuovo album per il direttore musicale del Festival di Sanremo

rubrica a cura di Fabrizio Capra
2. Geoff Westley_b_foto di Carlo Maradei

foto di Carlo Maradei

Anche quest’anno il Festival della Canzone Italiana, giunto alla sua 69ª edizione, può vantare Geoff Westley come direttore musicale. Il compositore, arrangiatore e pianista inglese è stato riconfermato dal direttore artistico Claudio Baglioni, dopo il successo dello scorso anno.
Geoff Westley ha appena ultimato un album di piano solo, registrato a Londra presso la Henry Wood Hall.  L’album, che contiene esclusivamente composizioni originali scritte dallo stesso Westley, sarà pubblicato a marzo e successivamente seguirà un tour.
Geoff Westley è noto al pubblico italiano per aver prodotto ed arrangiato due dischi storici della discografia di Lucio Battisti, “Una donna per amico” ed “Una giornata uggiosa” e per aver arrangiato l’album di BaglioniStrada facendo” e la famosissima “Avrai”.

3.Geoff Westley_b_foto di Lukasz Rajchert

foto di Lukasz Rajchert

Ha alle sue spalle una lunghissima e brillante carriera. Ha studiato Flauto, Piano e Composizione presso il Royal College of Music di Londra. All’età di 23 anni già dirigeva a Londra uno dei musical di maggior successo nella storia del genere: “Jesus Christ Superstar”. Fu successivamente chiamato ad assumere la direzione musicale dei Bee Gees, che ha accompagnato nei loro tour mondiali per sette lunghi anni.  Come pianista ed arrangiatore ha collaborato con Carpenters, Peter Gabriel, Phil Collins, Leo Sayer, Andrew Lloyd-Webber, Everly Bros, Vangelis, Gerry Goldsmith, Hans Zimmer, Marvin Hamlish e Henry Mancini. All’età di 30 anni è iniziata una lunga collaborazione di successo con artisti italiani come arrangiatore e produttore, lavorando con Lucio Battisti, Claudio Baglioni, Mango, Renato Zero, Laura Pausini, Safina, Anna Oxa, Eros Ramazzotti, Fabio Concato, Lucio Dalla, Fabrizio de André, Fiorella Mannoia.

1. Geoff Westley_b_foto di Lukasz Rajchert

foto di Lukasz Rajchert

Nel 2008 ha vinto il Premio della Critica al Festival della Canzone italiana di Sanremo per il gruppo Frank Head con la canzone “ParaParà PaRaRa”.
Come arrangiatore e direttore ha lavorato con le più importanti orchestre del mondo.
Nel 2016 ha partecipato al Festival di Sanremo come arrangiatore e direttore per Eros Ramazzotti, ospite speciale di quell’edizione. Nel 2018 è stato voluto da Claudio Baglioni come Direttore Musicale per la 68/a edizione del Festival della Canzone italiana di Sanremo.
Quando non fa musica, Westley ama andare in barca a vela, fare lunghe passeggiate con i suoi cani in Sassonia e sui Pirenei e pilotare mongolfiere in Inghilterra.

Claudio Baglioni, Raf e Umberto Tozzi, Il Volo e Max Dedo: tutte le novità

rubrica a cura di Fabrizio Capra
“Appunti Musicali” dedica il proprio spazio a Claudio Baglioni e al suo tour Al Centro, a Raf e Tozzi per la prima volta in tour insieme, a Il Volo e alla loro esibizione il 25 dicembre trasmessa in Rai e, infine, a Max Dedo e al suo nuovo album di inediti.
CLAUDIO BAGLIONI
©_ANGELO_TRANI

foto Angelo Trani

Dopo una prima parte trionfale, con oltre 250mila spettatori in 31 show, a seguito delle incessanti richieste del pubblico, il tour “AL CENTRO” di Claudio Baglioni propone nuovi appuntamenti portando così a oltre 50 il numero degli concerti.
Nelle arene indoor, grazie al palco al centro, il pubblico – disposto a 360 gradi – rivive, insieme all’artista, mezzo secolo di grande musica, attraverso una scaletta mozzafiato, con tutti i più grandi successi – per la prima volta – in ordine cronologico.
“Al Centro” –  prodotto e organizzato da F&P Group – non celebra solo i 50 anni del rapporto tra Claudio Baglioni e la musica, ma anche l’inesauribile e intenso rapporto tra la musica di Baglioni e il linguaggio, il costume e la cultura del nostro Paese.
La seconda parte del tour riprenderà a marzo 2019: 15 e 16 marzo al Modigliani Forum di Livorno; 19 e 20 marzo al Pala Decò di Caserta; 22 e 23 marzo al Pal’Art Hotel di Acireale (CT); 26 e 27 marzo al Palasport di Reggio Calabria; 29 e 30 marzo al Palazzo dello Sport di Roma; 2 aprile a Pala Rubini Alma Arena di Trieste; 5 aprile al Forest National di Bruxelles (inizio show ore 20.00); 7 aprile al Hallenstadion di Zurigo (inizio show ore 19.00); 9 e 10 aprile a RDS Stadium di Genova; 12 e 13 aprile al Mediolanum Forum di Milano; 15 e 16 aprile al Pala Verde di Treviso; 18 aprile all’Adriatic Arena di Pesaro; 24 aprile al Nelson Mandela Forum di Firenze.
I biglietti saranno disponibili in esclusiva in prevendita per gli iscritti al Fan Club dalle ore 16.00 di oggi, venerdì 21 dicembre. Dalle ore 16.00 di sabato 22 dicembre saranno, invece, disponibili su TicketOne.it e nei punti vendita e nelle prevendite abituali (per info www.fepgroup.it). RTL 102.5 è radio partner dei live.
TIM – sponsor unico del tour  – affiancherà Baglioni in tutte le tappe, mettendo a disposizione la sua tecnologia, per una serie di iniziative dedicate ai clienti che aderiscono a TIM Party ed ai fan dell’Artista.
Sul canale VEVO ufficiale di Claudio Baglioni, è online l’emozionante video dal cast stellare di “Al Centro”  un brano strumentale composto appositamente per essere la colonna sonora di 50 anni di storia, in cui la musica è sempre “al centro”. Ancora una volta Baglioni torna a stupire e regala un’opera inedita ed emozionante al proprio pubblico: non un nuovo brano pop ma una vera e propria suite strumentale, che accompagnerà il tour straordinario “Al Centro”.

RAF E UMBERTO TOZZI
RAF TOZZI foto ufficiale 2b_ph Luisa Carcavale b

foto Luisa Carcavale

Nel 2019 saranno per la prima volta insieme in un tour che li vedrà esibirsi nei principali palasport italiani.
Due grandi artisti che hanno già fatto un pezzo di storia della musica italiana: Raf e Umberto Tozzi. Due repertori immensi e straordinari, per la prima volta racchiusi, in versione rimasterizzata, nello speciale cofanetto “RAF TOZZI” e presentati dal vivo nel tour che vedrà i due artisti protagonisti nel 2019 dei principali palasport italiani.
Dal 30 aprile 2019 Raf e Tozzi saranno in tour per la prima volta insieme e faranno cantare e ballare il pubblico sulle note dei successi che hanno conquistato intere generazioni, in Italia e all’estero.
Queste le date ad oggi confermate del tour “RAF TOZZI” (prodotto da Friends & Partners in collaborazione con Colorsound): 30 aprile: RIMINI – RDS STADIUM; 3 maggio: REGGIO CALABRIA – PALASPORT; 4 maggio: ACIREALE – PAL’ART HOTEL; 6 maggio: BARI – PALA FLORIO; 7 maggio: EBOLI – PALA SELE; 9 maggio: ANCONA – PALA PROMETEO;13 maggio: MILANO – MEDIOLANUM FORUM; 16 maggio: FIRENZE – NELSON MANDELA FORUM; 18 maggio: ROMA – PALA LOTTOMATICA; 21 maggio: BOLOGNA – UNIPOL ARENA; 23 maggio: TREVISO – PALA VERDE; 24 maggio: BRESCIA – BRIXIA FORUM; 25 maggio: TORINO – PALA ALPITOUR.
I biglietti sono disponibili su TicketOne.it e nei punti vendita e nelle prevendite abituali (per info www.fepgroup.it). Radio Italia è radio ufficiale del tour.
Il cofanetto “RAF TOZZI” è disponibile nei digital store e nei negozi tradizionali, pubblicato da Sugar, con distribuzione Artist First.  Un doppio disco che raccoglie ricordi ed emozioni, 34 tracce diventate intramontabili, come: “Gloria” che con i suoi 32 milioni di copie vendute, raggiunge i primi posti delle classifiche americane, inserita in numerose colonne sonore tra cui: “Flashdance”, “The Wolf of Wall Street”, “South Park”, “Glee”, “Tonya”; “Self Control” uno dei brani italiani più famosi di sempre, pubblicato in oltre 21 paesi nel mondo; “Si può dare di più” –  scritto da Giancarlo BigazziUmberto Tozzi e Raf vincitore del Festival di Sanremo 1987 nell’interpretazione dello stesso Tozzi con Enrico Ruggeri e Gianni Morandi; “Io camminerò”; “Ti Pretendo”; “Ti Amo”; “Cosa resterà degli anni 80”; “Sei la più bella del mondo”; “Immensamente”; “Io muoio di te”; “Infinito”, queste solo alcune.
Si aggiungono anche due bonus track del brano “Gente di Mare”, l’originale in versione rimasterizzata e una seconda in veste speciale “GENTE DI MARE – New Version 2018”. Il brano è stato cantato da Raf e Umberto Tozzi nel 1987 all’Eurofestival, classificandosi al terzo posto ed è rimasto per 27 settimane nelle classifiche italiane.

IL VOLO
Il Volo_foto di Angelo Trani_1056

foto Angelo Trani

Tre voci uniche che hanno conquistato le platee di tutto il mondo e che in vista del Natale si apprestano a cantare per un pubblico molto speciale.
Voci di Natale –Libano 2018” è uno speciale music movie dedicato al viaggio de Il Volo in Libano per portare sostegno alle truppe italiane in missione di pace e che andrà in onda il 25 dicembre, alle ore 23, su RAI 1.
Dopo aver conquistato le platee di tutto il mondo, IL VOLO sarà protagonista di uno speciale music movie girato durante il viaggio dei tre artisti presso la base Unifil di Tiro, in Libano, per sostenere le truppe italiane in missione di pace. Un’esperienza artistica, ma soprattutto umana, unica nel suo genere che ha portato Piero, Ignazio e Gianluca a convivere qualche giorno con i militari presso la base, condividendo storie, testimonianze ed emozioni raccolte per l’occasione in un music movie che andrà in onda il 25 dicembre alle 23.00 su RAI 1.
“Voci di Natale” è un esperienza che racconta attraverso storie, suoni, incontri, momenti di vita quotidiana e grandi classici del repertorio natalizio internazionale, il desiderio dei tre giovani artisti di portare la musica sul fronte, vivendo accanto a quei “professionisti di pace” che con il loro sacrificio silenzioso onorano ogni giorno il Paese e la sua storia. Durante la visita, i giovani cantanti hanno seguito le principali attività del contingente italiano, raccontando in un documento esclusivo le curiosità di una missione che vede le nostre forze armate da 40 anni consecutivi in Libano.
Nel corso dello speciale, anche un messaggio di auguri del Ministro della Difesa Elisabetta Trenta che, collegata dalla base italiana in Afghanistan, ringrazia a nome del Governo e augura buone festività a tutti i militari italiani impegnati nelle missioni di pace.

MAX DEDO

Max Dedo bIl 5 gennaio (ore 21), all’Auditorium Parco della Musica di Roma, Max Dedo, cantautore e polistrumentista, presenta live il nuovo album di inediti dal titolo “Un posto vero” (Astralmusic/Universal Music), che vanta importanti featuring con Carmen Consoli, Erriquez della Bandabardò, Ramon Caraballo e Max Gazzè.
Il concerto porta in scena un live show scatenato e ironico, in cui Max Dedo si esibisce cantando e suonando chitarra e fiati in un repertorio originale di brani tratti dai suoi album insieme ad alcune cover internazionali rivisitate. Un evento speciale, due ore di musica, in cui l’artista sarà accompagnato dai suoi musicisti stabili, Puccio Panettieri, Nicola Costa e Matteo Pezzolet, e in cui non mancano incursioni a sorpresa di ospiti del mondo della musica e dello spettacolo. I biglietti per la data sono già disponibili sul circuito TicketOne  e acquistando i biglietti presso la biglietteria dell’Auditorium Parco della Musica sono previste alcune agevolazioni.
Il progetto discografico di Dedo, disponibile sia nei negozi tradizionali che in digitale, vanta importanti featuring con Carmen Consoli, Erriquez della Bandabardò, Ramon Caraballo e Max Gazzè. Inoltre, il singolo “Un posto vero”, che dà nome all’album, è attualmente in rotazione radiofonica.
Max Dedo, giunto al suo terzo album da solista, affronta quindi questo nuovo lavoro discografico in maniera schietta e senza veli. Un viaggio a cuore aperto che rispecchia la netta metamorfosi evolutiva rispetto ai precedenti lavori. In “Un posto vero” traspare la sua forte sensibilità nel trattare temi molto forti come: i migranti, molto caro all’artista, il disagio di un’umanità fuori dal coro, la natura e il rispetto degli spazi che viviamo e della terra che ci ospita o ancora i temi del genere umano, delle contraddizioni, di quello che dice la gente e di quello che la gente sente dire, dei pregiudizi e dei luoghi comuni che spesso rischiano di alterare la nostra coscienza emotiva.
Un percorso nella musica senza alcun rigore stilistico che racconta, tramite il frequente utilizzo di chitarre elettriche e acustiche, vari generi musicali, profumi, colori e paesaggi a cui Max Dedo si è ispirato e che caratterizzano i suoi luoghi del cuore: dalle sue radici siciliane al nord Africa, fino ad arrivare alla Spagna.
«Dopo un lungo viaggio fra la mia terra e i paesi del Mediterraneo – racconta il cantautore – ho fissato tutti i momenti più emozionanti e importanti in “Un Posto Vero”».