Appunti Musicali… in breve: Briga, Luca V, Alberto “Caramella” Foà e Andrea Pimpini

rubrica a cura di Fabrizio Capra
“Alcune sere” è il nuovo video di Briga. Luca V, “80 Voglia” è il nuovo singolo. Alberto “Caramella” Foà “Basta unire i puntini” è il nuovo brano. Andrea Pimpini, concerto in streaming il 30 gennaio.
foto Lorenzo Piermattei

BRIGA
Fuori su YouTube il video del singolo “Alcune Sere” con una base diversa ed interamente ricantato da Briga. Le immagini usate sono le stesse utilizzate nell’Aprile del 2012, in quanto “Alcune Sere” è il primo video ufficiale girato nella carriera di Briga. L’omonimo street album, il primo con Honiro, uscì nell’ottobre dello stesso anno. « In quegli anni si usava prendere delle strumentali americane già edite e rapparci sopra nuove canzoni – dichiara Briga – e, dopo qualche anno dalla pubblicazione su YouTube, fummo costretti a doverlo togliere dalla rete per questioni di copyright. In occasione delle feste e del mio decennale di carriera, abbiamo deciso di regalare ai miei fan la riproposizione di questo video su YouTube, con la canzone ricantata da me 9 anni dopo, e la produzione musicale originale realizzata dal beatmaker Dj Raw».

LUCA V
80 Voglia” è il primo singolo, commercial-pop di  Luca V. Classe 95, decide di dedicarsi alla musica nell’estate 2019. Dopo un periodo di intenso studio intraprende a settembre 2019 il progetto di scrivere ed incidere un album di 12 tracce in 3 settimane. Realizza così l’album “Casa Random” in meno di un mese, l’album è in programma di uscire nell’ultimo trimestre 2021 dopo la pubblicazione di alcuni singoli. Insieme a Giovanni Ghioldi, producer ed insegnante del MAS di Milano (Music Arts & Show), nasce un intenso lavoro di 3 settimane sull’album (guarda il videoclip e ascolta 80 Voglia). La prossima data sarà il 14 gennaio 2021, con il singolo “Sinatra”, questa volta una traccia di genere sperimentale lo-fi t/rap. L’obiettivo di Luca V? Poter essere libero di esprimersi, sia musicalmente che a parole. Per lui la musica è uno strumento oltre che una vittoria: da essere il ragazzo introspettivo e timido delle scuole elementari, medie e superiori, per lui arrivare a poter scrivere, parlare e cantare è un piccolo ma enorme traguardo verso la sua personale cognizione di “felicità di ogni giorno”. Luca V si prepara al lancio di un singolo al mese nel 2021. Ambientata nel mood anni 80’, la canzone 80 Voglia di Luca V ha come collaboratori Giovanni Ghioldi come producer e tastierista, Marilena Montarone al basso mentre alla batteria troviamo Elia Micheletto.

ALBERTO “CARAMELLA” FOÀ
Basta unire i puntini” è il nuovo singolo di Alberto “Caramella” Foà ed è anche la canzone che darà il titolo all’album, in uscita il 20 marzo 2021. Più di una canzone il brano diventa quasi una narrazione (e al tempo stesso una spiegazione) di un percorso e delle scelte che lo hanno delineato, ma anche di incontri, accadimenti, ricordi, immagini, amori e soprattutto emozioni che vanno via via a tratteggiare l’intensità della vita stessa. Perché in fondo la vita di tutti è sempre in divenire e dipende da ciò che, vivendo, scopriamo. Una confessione d’autore che permette a chi ascolta di essere coinvolto e travolto dalla forza delle parole, arricchite dalla musica suadente e incisiva, composta e arrangiata dal Maestro Massimo Germini, da oltre 20 anni chitarrista del professor Vecchioni e compagno d’arte, avventura e amicizia di Alberto, che di Vecchioni è allievo ispirato. Nel testo di “Basta unire i puntini” anche il contributo di Elisa Alloro, mentre al produttore Lele Battista e al suo studio “Le Ombre” di Milano va il merito di aver costruito un suono originale e schietto. «I puntini danno una traccia, un po’ come nel gioco della Settimana Enigmistica, con la sola, imprescindibile differenza, che lì la figura è prestabilita, mentre a noi per fortuna è consentito giocare e scegliere quali puntini toccare, e soprattutto su come e con chi» Alberto “Caramella” Foà. Il singolo è uscito per l’etichetta Engine Records.

ANDREA PIMPINI
Sabato 30 Gennaio 2021 alle ore 18:00, il cantautore Andrea Pimpini terrà sul web il suo concerto in streaming “Andrea Pimpini Online Tour 2021” (qui per i biglietti in vendita). L’artista presenterà per la prima volta dal vivo tutti i brani presenti nel suo ultimo disco, “Quando cammini per strada” (Level Music / Warner Music Group – link) e cover di altri artisti (Modà, Annalisa, Francesco Renga, Ultimo, ecc.). A proposito del live, Andrea afferma: “I concerti dal vivo mi mancano tantissimo. Non vedo l’ora che si possa tornare a organizzare eventi e concerti. Noi cantanti abbiamo bisogno del pubblico e penso che il pubblico abbia bisogno della musica. Il concerto in streaming del 30 Gennaio sarà un modo per riavvicinarci e ingannare l’attesa per il momento tanto atteso in cui potremo tornare a cantare e divertirci nelle piazze”. “Quando Cammini Per Strada”, prodotto da Andrea Pimpini, è un disco romantico, grintoso e un po’ malinconico. L’album contiene cinque brani inediti: “Quando cammini per strada”, “Un sogno non svanisce”, “Amore ciao”, “Scusa” e “Un lungo viaggio”. Brani caratterizzati da una forte carica pop-rock, dall’inconfondibile voce di Andrea Pimpini e da testi semplici ma allo stesso tempo profondi.

“Nessuna pietà” e “Atto di dolore”: i singoli di Briga mai pubblicati in digitale

rubrica a cura di Fabrizio Capra
Sono usciti oggi, venerdì 23 ottobre 2020, per Honiro label i singoli di BRIGA mai pubblicati prima in digitale: “Nessuna pietà” e “Atto di dolore”.
cover “Nessuna pietà”

Sono usciti oggi, venerdì 23 ottobre, su tutte le piattaforme digitali i singoli “Nessuna Pietà “ e “Atto di Dolore” di Briga per Honiro label.
I due brani, racchiusi nello Street-Album  “Alcune Sere” che siglò l’inizio della collaborazione tra Briga e Honiro Label, furono scritti nel 2011, con produzioni originali di Dj Raw, escono ora, per la prima volta, in versione digital.

cover “Atto di dolore”

ATTO DI DOLORE: brano camaleontico in cui la dolcezza del beat e la melodia del ritornello ammorbidiscono un testo piuttosto pungente con il quale l’artista sembra schernire una sua ‘vecchia conoscenza’ in maniera quasi vendicativa.
NESSUNA PIETÀ: Briga analizza a freddo la sua relazione, e giunge a conclusione che forse non è il caso continuare. Si guarda dall’alto e capisce che la sua ossessione, il suo amore e la sua passione non possono essere rivolte in quel momento a una donna, ma alla musica.

foto Lorenzo Piermattei
Briga, vero nome Mattia Bellegrandi, classe 1989, è nato a Roma. Frequenta, a Roma, il prestigioso liceo classico Mamiani, trasferendosi nel 2006 in Danimarca per poi fare ritorno in Italia e terminare gli studi. Dopo la maturità, viaggia in giro per il mondo, sviluppando la sua grande passione per la musica. Si avvicina al mondo rap e inizia a scrivere i suoi primi brani. Nel 2008, si sposta a Madrid prendendo contatti con la scena hip hop locale. Nel 2010, pubblica “Anamnesi”, il suo album di debutto autoprodotto. Nel 2011, mette in download gratuito il mixtape “Malinconia della partenza”. Grazie ai successi ottenuti con questo Mix Tape viene notato dall’etichetta indipendente Honiro e firma il suo primo contratto discografico. L’anno seguente pubblica lo street album intitolato “Alcune sere” e collabora con diversi artisti della scena rap romana, tra cui Gemitaiz e Coez. Nel 2015 partecipa ad ‘Amici’, talent show di Maria De Filippi e il suo singolo “Sei di Mattina” diventa una hit e conquista il disco d’oro. Pubblica  l’album “Never Again”, certificato disco di platino e con ‘L’amore è qua’ scala tutte le classifiche. Nel 2016 lancia l’album ‘Talento’ , che vanta due singoli di Platino “Baciami” e  “Mentre nasce l’Aurora”.  Nell’estate del 2017, pubblica il Singolo “Nel Male e Nel Bere” certificato disco d’oro. A Giugno 2018 esce il nuovo progetto discografico di inediti, dal titolo “Che Cosa Ci Siamo Fatti” e vince il ‘Premio Lunezia’. A dicembre 2019 partecipazione al Festival di Sanremo con Patty Pravo, con il brano “Un po' come la vita” e pubblica la collection  “Il Rumore dei Sogni”-  24 brani di cui alcuni live e tre inediti "Sesso", "Influencer" e "Un pò come la vita”. Ha scritto due libri: “Non odiare me”, pubblicato nel 2016, e “Novocaina. Una storia d’ amore e di autocombustione”, nel 2017. Nella sua carriera ha collaborato e duettato con tanti artisti della musica italiana come Antonello Venditti, Tiziano Ferro, Gianluca Grignani, Gigi D’Alessio, Boosta, Emma Marrone e Patty Pravo. Ha preso parte alle riprese del film “Zeta” (2016), diretto da Cosimo Alemà e partecipato nel ruolo di mentore, alla trasmissione televisiva Selfie (2017) su Canale5. Briga ha co- condotto con Ema Stokholma il programma “Stranger Europe”, un viaggio alla scoperta di cose strane in giro per l’Europa in onda su Rai4. Dal 12 Giugno 2020 Briga ha rilasciato in radio e nei digital store alcuni singoli: versioni originali, remix ed alcuni rivisitati e mai usciti sulle piattaforme digitali dei brani:  “In Rotta per Perdere Te”, “Calle Maria Ignacia”, “Humans vs Apes”. Attualmente è impegnato in studio per la realizzazione dell’album per il suo decennale.

Zibba: “Cinghiali” il nuovo singolo. “La mia musica cambia con me”

rubrica a cura di Fabrizio Capra

ZibbaCinghiali è il nuovo singolo di Zibba, uscito lo scorso 15 marzo per la label Platonica.
A un anno di distanza dal suo ultimo disco “Le cose” e gli impegni come autore che l’hanno portato a essere protagonista anche nell’ultima edizione di Sanremo con il brano “Un po’ come la vita cantato da Patty Pravo e BrigaZibba ritorna con “Cinghiali”, un brano che anticipa il nuovo percorso del cantautore savonese.
“Cinghiali”  è una ballata romantica, una storia di vuoti e pieni, l’incontro di mondi diversi che si ritrovano simili nel silenzio. In questo nuovo brano si ritrovano le radici di Zibba, che ancora una volta fa della ricerca il punto focale del suo modo di fare musica.
L’artista è tornato sul palco da marzo con uno show in solo e uno in trio, composto dai due vecchi compagni di viaggio (Andrea Balestrieri e Stefano Riggi), per presentare il nuovo singolo e accompagnare l’uscita delle canzoni che verranno strada facendo: prossime date, da solo, 23 marzo Teatro San Nicolao – Vernante (CN) e 14 aprile Na Cosetta – Roma.
La mia musica cambia con me. Continua ad assomigliarmi anche quando io non assomiglio più a me. Sto scrivendo e producendo libero. E questo mi fa sentire a posto con il resto.”  
Zibba CinghialiIl brano esce accompagnato dal videoclip ufficiale diretto da Megan Stancanelli e interpretato da Rebecca Victoria Hymanson (cliccare qui per vederlo).
Amo lavorare con Zibba, la sua emotività, è sempre un’esperienza coinvolgente. Le sue canzoni trasmettono così tanto che non avrebbero nemmeno bisogno di un video ad accompagnarle, poter però dar colore alle sue parole è veramente una bellissima sfida. La cosa assurda di questo video è che Rebecca, la protagonista della storia, non era mai stata davanti ad una videocamera, ma è riuscita ad entrare in completa empatia con il personaggio che le avevamo dato. Simone Felici infine ha reso le atmosfere esattamente come le avevamo immaginate” afferma Megan Stancanelli.

CREDITI
Brano
Prodotto da Zibba.
Registrato (strumenti acustici) dal Principe al Bombastic Recording Studio di Imperia.
Mixato da Simone Sproccati al Crono Sound Factory di Vimodrone (MI).
Masterizzato da Andrea “Bernie” De Bernardi (Eleven Mastering Studio).
Video
Diretto da Megan Stancanelli.
DOP Simone Felici.
Attrice: Rebecca Victoria Hymanson.

BIO
Zibba. Cantautore, arriva al grande pubblico grazie ai Premi della Critica al Festival di Sanremo 2014. Nel corso degli anni vince alcuni tra i premi più prestigiosi della musica Italiana come la Targa Tenco per il miglior album in assoluto (“Come il suono dei passi sulla neve”, 2012), il Premio Bindi e l’Artista che non C’era nel 2011, gli On Stage Awards 2015 e molti altri riconoscimenti del mondo indipendente e cantautorale. Autore per Warner Chappell, Zibba firma canzoni per Eugenio Finardi, Cristiano De André, Patty Pravo, Michele Bravi, Emma, Zero Assoluto, Max Pezzali, Moreno, Marco Masini, Raige, Giulia Luzi, Elodie, Alexia, Le Deva e collabora con artisti come Jack Savoretti, Jovanotti, Tiziano Ferro, Alex Britti e molti altri. Autore di una raccolta di dialoghi dal titolo “Me l’ha detto Frank Zappa”, divenuto poi uno spettacolo con la regia di Sergio Sgrilli, è anche attore nella prima stagione di All’ombra dell’ultimo sole scritto da Massimo Cotto. Il 20 maggio 2016 esce Universo, il singolo prodotto da Andrea Mariano dei Negramaro. A febbraio 2017 Zibba partecipa al 67° Festival di Sanremo come autore con i brani “Togliamoci la voglia” cantato da Raige e Giulia Luzi e con “Spostato di un secondo” cantato da Marco Masini. Esce il 27 ottobre 2017 “Quello che vuoi”, il singolo che preannuncia il nuovo lavoro in studio LE COSE, pubblicato a febbraio 2018. È direttore artistico dell’etichetta Platonica e produttore di alcune realtà indipendenti (tra cui Seawards, Frances Alina) e dal 2017 direttore artistico del Premio Bindi. A febbraio 2019 Zibba partecipa come autore al 69° Festival di Sanremo con il brano “Un po’ come la vita” cantato da Patty Pravo e Briga. Il 15 marzo 2019 è uscito il nuovo singolo “Cinghiali”.

Patty Pravo: dal 1° marzo è “Red Tour”

rubrica a cura di Fabrizio Capra

Patty Pravo in concertoDopo la partecipazione al 69° Festival di Sanremo, il 1° marzo partirà dal Teatro Bobbio di Trieste il ”RED TOUR”,il tour nei teatri di Patty Pravo: un nuovo spettacolo in cui la grande artista italiana porterà sul palco il racconto della sua carriera artistica attraverso la musica e presenterà tutti i successi pop-rock accompagnata dalla sua band nelle principali città sulle note dei successi che hanno conquistato intere generazioni.
Queste le prossime date di “RED TOUR”(prodotto da Color Sound):
1 MARZO – TRIESTE – TEATRO BOBBIO
3 MARZO – ROMA – AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA SALA SINOPOLI
11 MARZO – BERGAMO – TEATRO CREBERG
15 MARZO – GENOVA – TEATRO POLITEAMA
18 MARZO – MILANO – TEATRO DAL VERME
22 MARZO – TORINO – TEATRO NUOVO
29 MARZO – BOLOGNA – TEATRO DUSE
30 MARZO – BASSANO – PALABASSANO
6 APRILE – TRENTO – AUDITORIUM SANTA CHIARA
10 APRILE – BARI – TEATRO TEAM
13 APRILE – LEGNANO – TEATRO GALLERIA
4 MAGGIO – MESTRE – TEATRO CORSO
11 MAGGIO – NAPOLI – TEATRO ACACIA
22 GIUGNO – SANREMO – TEATRO ARISTON
Patty PRavoPatty Pravo presenterà anche i brani tratti dal nuovo disco, “Red”, uscito venerdì 8 febbraio su etichetta “Museo dei Sognatori” e distribuito da Believe: dieci canzoni inedite, tra cui “Un Po’ Come La Vita” (la canzone in gara al festival di Sanremo, scritta da Marco Rettani, Diego Calvetti, Briga, e Zibba e interpretata insieme allo stesso Briga), a cui hanno partecipato come autori Giuliano Sangiorgi con il pezzo “Dove eravamo rimasti”, Ivan Cattaneo con una struggente lirica da subito entrata nel cuore di Patty: “La carezza che mi manca”.Nella track-list dell’album anche il brano “Io so amare così”, un regalo lasciato personalmente in eredità a Nicoletta dall’amico di una vita: Franco Califano. Poi altri autori come il giovane talentuoso Giovanni Caccamo con “Pianeti”,Diego Calvetti (che si è occupato della produzione artistica del Disco), Marco Rettani (autore tra l’altro di Pausini, Noemi, Amoroso, Nomadi), Zibba, Antonio Maggio con “Padroni non ne ho”,Fulvio Marras. Un album magistralmente prodotto e interamente arrangiato dal Maestro e amico di Patty Pravo: Diego Calvetti, registrato nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2018 prevalentemente presso gli studi del produttore a San Giminiano (Si). Nel disco trova posto anche un personale ed etereo omaggio dell’artista ad un brano che proprio quest’anno compie 50 anni (1969 / 2019); canzone che in tutti questi 50 anni non è mai uscita dalla scaletta dei concerti live di Patty Pravo: “Il Paradiso” di Battisti e Mogol.