Luca Napolitano in arte NAPO in radio con il singolo “Occhi Nuovi”

rubrica a cura di Fabrizio Capra
Il cantautore campano che ha esordito in una delle edizioni del programma Amici di Maria De Filippi è sulle principali piattaforme digitali con  un brano che presenta sonorità che strizzano l'occhio alla disco music anni ’70.

Rincorriamo la città ma sogniamo tutti un’isola…”. È una delle frasi di “Occhi nuovi”, il nuovo singolo dell’artista Napo, al secolo Luca Napolitano, il cantautore campano che ha esordito in una delle edizioni del programma Amici di Maria De Filippi. Uscito venerdì 9 luglio sulle principali piattaforme digitali sotto etichetta DA 10 Production, il singolo presenta sonorità che strizzano l’occhio alla disco music anni ’70, con un ritmo trascinante, che lascia addosso una carica di energia e un senso di libertà. Musica legata ad un testo che descrive l’ambiguità di sensazioni odierne, spesso “spente e senza più emozioni” in un mondo dove tutto sembra già scontato, ma che potremmo vedere con “occhi nuovi” se solo lo vogliamo. Napo descrive così un ritorno all’anima, ai sentimenti veri di positività e libertà, anche se con un pizzico di ribellione. Il messaggio del singolo può essere sintetizzato dalla celebre frase dello scrittore Marcel Proust: “Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi”, che l’artista ha saputo far suo e riportare nel testo di questo brano.

Classe ’86, Luca ha già raggiunto il traguardo di oltre 125.000 copie di dischi vendute. Nel 2008 approda in veste di cantautore all'ottava edizione di “Amici”, arrivando in finale al terzo posto. Da qui parte il suo percorso artistico che lo vede pubblicare l'anno dopo il suo primo EP, “Vai” che arriverà ad ottenere il certificato di disco d’oro. Durante un evento del noto talent la sua etichetta discografica (la Warner Music Italy), lo omaggia con un sassofono firmato dal jazzista Stefano Di Battista, e riceve anche una cospicua borsa di studio da uno degli sponsor presenti. Entra nella  Nazionale Cantanti e comincia a lavorare al suo primo album, “L'infinito”, uscito ad ottobre 2009, anticipato dal singolo omonimo. Nell'estate seguente gira l'Italia con “L'infinito Tour” e viene premiato all'Arena di Verona in occasione dei Wind Music Awards per le vendite dello stesso Ep. Nello stesso periodo viene scelto dall'attrice e regista romana Elena Bonelli come protagonista del film “A sud di New York”, dove partecipa nel ruolo di protagonista e interpreta la canzone che dà il titolo al film, in duetto con Federica Camba. Nell’Ottobre 2010 segue la pubblicazione di “Di me”  secondo EP e poi a giugno 2011 “Fino a tre” (secondo album in studio) pubblicato sempre per la Warner Music. Il disco è stato anticipato dal singolo “Fino a tre (Turn Around)”, registrato in duetto con la cantante svizzera TinkaBelle. Seguono a pochissima distanza altri due singoli di successo come “Ci whatsappiamo” (2016) e “Anche Stavolta” (2017). Nel 2020 Luca decide di cambiare il nome artistico in Napo e con altri due singoli inediti “Supereroe” e “Movida” entra di diritto nel parco dei nuovi e giovani cantautori italiani più apprezzati.

Una maglia per la danza: un’iniziativa natalizia e una sfida ad Amici di Maria de Filippi

Riceviamo e pubblichiamo
Un'iniziativa benefica natalizia a favore dell'arte e della danza lanciata da Klajdi Selimi, il ballerino con la bandana, e una sfida insolita ad Amici di Maria de Filippi che coinvolge anche il noto personaggio Rudy Zerbi.
Klejdi Selimi

Una Maglia Per La Danza:Merry Dancing Christmas”.
Il ballerino finalista di Amici4, Klajdi Selimi arriva a questo Natale con la sua iniziativa #UnaMagliaPerLaDanza “Merry Dancing Christmas” e una  proposta insolita ma fashion per  Maria de Filippi che riguarda Rudy Zerbi.
Come da tradizione a Natale siamo tutti più buoni e per tutti i danzatori e non, questa è un’iniziativa festiva simbolica per sensibilizzare e aiutare la danza e tutte quelle scuole ed insegnanti di danza colpiti da mesi di fermo per causa del COVID 19

Albero Danzante

L’iniziativa #UnaMagliaPerLaDanza “Merry Dancing Christmas” è stata  ideata e disegnata dal coreografo e produttore  Klajdi Selimi, il ballerino con la bandana  finalista di AMICI di Maria De Filippi 4, successivamente uno dei ragazzi di AMICI in 2 edizioni di Buona Domenica di Maurizio Costanzo: Klajdi fu certamente il vincitore morale di quella edizione di Amici arrivando terzo  dopo 11 settimane primo in classifica, ad oggi un record assoluto del programma.
Oggi a 37 anni Klajdi è un coreografo, produttore ed ideatore di format e concorsi di danza, l’ultima sua creazione che ha avuto un notevole successo è il Concorso Nazionale della Danza, Moda e Bellezza MISS E MISTER DANZA ITALIA e prossimamente arriverà nella televisione Italiana con un nuovo format di danza chiamato ITALIA’S DANCE

Duetto

TALENT.
L’iniziativa #UnaMagliaPerLaDanza prevede l’acquisto di una delle maglie delle tre collezioni per grandi e piccoli, create e disegnate per l’occasione da Klajdi descritte qui di seguito:
– ALBERO DANZANTE
In questa collezione il disegno raffigura un albero di Natale decorato con addobbi di ballerine dorate in diverse pose di danza
– DUETTO
In questa collezione il disegno raffigura una coppia di ballerini vestiti da Babbo Natale in posa di danza.

Renna ballerina

– RENNA BALLERINA
In questa collezione possiamo vedere l’animale simbolo del Natale la renna, disegnata da Selimi come una grande etoile in una posa di danza, questa collezione vede la renna in tre tutu diversi: da Babbo Natale, con tutu decorato da fiocchi di neve dorati e con tutu decorato da fiocchi di neve bianchi.
Fra le scelte ci sono anche le maglie della collezione MAGIC CHRISTMAS – The Nutcracker disegnate per l’iniziativa da  Christine Blackwood designer della KK LONDON GROUP società di cui fondatore e  proprio il ballerino e coreografo Klajdi Selimi, società di produzione e design che produce MISS E MISTER DANZA ITALIA, DANCE ZONE, ITALIA’S DANCE TALENT e altri format dedicati al talento, arte e danza.

Magic Christmas

COME FUNZIONA L’INIZIATIVA
Con l’acquisto di una delle maglie in base al modello si può donare da 15 a 20 euro alla propria Maestra/Maestro o scuola di Danza inviando in allegato durante l’acquisto un messaggio con i nominativi e contatti social o paypal della propria insegnante o scuola di danza  a cui si vuole destinare il contributo, e al resto ci pensa la segreteria del concorso  Miss e Mister Danza appena riceve l’ordine per mandare il piccolo grande aiuto.
L’organizzazione rende pubblica per una questione di trasparenza il modo in cui viene suddivisa la spesa per l’acquisto di una maglia dell iniziativa.
#UnaMagliaPerLaDanza: in base al modello e collezione di maglietta  che si acquista  il 45/55 % va al produttore della maglia, il 35/40 % va alla donazione, ed il 10/20 % viene gestita dall’organizzazione quale impegna questa minima risorsa  alle tasse, alle transazioni e alle spese di segreteria.
Potete raggiungere l’iniziativa attraverso questo link: https://www.missemisterdanza.com/mdc

Maria De Filippi

QUAL’È LA RICHIESTA A MARIA DE FILIPPI E COSA CENTRA RUDY ZERBI?
Per tutti i seguaci del programma di AMICI, Klajdi non fu solo il più televotato ma anche il ballerino con un segno riconoscibile che lo ha sempre accompagnato da adolescente, stiamo parlando della sua bandana, basta vedere le sue apparizioni TV, tutti gli articoli sulla stampa scritta e internet dove il ballerino si vede sempre con la sua inseparabile bandana.
Sabato scorso nell’ultima puntata di AMICI 20, per la prima volta dopo 15 anni dall’edizione di Klajdi  “il ballerino con la Bandana” si sono visti non uno ma due personaggi del talent con la bandana in testa come quelle di Klajdi, un fatto questo molto inusuale poiché il ballerino Sebastian non si era mai visto in tutti questi anni con la bandana in testa e questo vale anche per il cantante SAN GIOVANNI quale entrò nel  programma con un capello che ha tenuto dal inizio del programma convertendosi dalla produzione in bandana. 

Rudi Zerbi

Questo fatto è stato segnalato a Klajdi quale ha fatto un post sui socials in merito con tanto di foto, ringraziando la produzione per l’omaggio e chiedendo a Maria De Filippi un piacere che vede coinvolto anche Rudy Zerbi.(in seguito il post del ballerino): “Un mio amico mi ha segnalato questa foto dicendomi scherzando che oggi c’erano due Klajdi ad @amiciufficiale. Ringrazio la produzione per questo omaggio ed avrei una richiesta per #Mariadefilippi… capisco che è troppo mettere la bandana a tutta la classe e professionisti ma per favore almeno una volta vorrei vedere  @rudy_zerbi  con la bandana. Baci”.
A questo punto non ci rimane che aspettare se Maria De Filippi esaudirà questa richiesta del ballerino e se lo stesso Rudy Zerbi accetterà  questa richiesta fatta dal pirata della danza.

Singolo d’esordio per Martina Beltrami: Luci accese

rubrica a cura di Fabrizio Capra
Dopo la partecipazione ad Amici 19, Marina Beltrami è in uscita il 12 giugno con il suo singolo d’esordio “Luci accese”. Disponibile già da oggi in pre-save e in pre-order.

Uscirà venerdì 12 giugno in digitale “Luci accese” (Fiero Dischi/Artist First), il singolo d’esordio della cantautrice torinese e concorrente di Amici 19 MARTINA BELTRAMI. Il brano è disponibile da oggi in pre-save e pre-oder al seguente link: https://martinabeltrami.lnk.to/LuciAccese_Pre.
Scritto dalla stessa Martina, con la produzione di Emiliano Bassi, “Luci accese” è un’intensa ed emozionante ballata, dal ritmo crescente e incalzante, che racconta le emozioni e i sentimenti della prima storia d’amore molto importante, che l’autrice ha vissuto con una ragazza: solitudine, rabbia e delusione; ma anche la luce accesa della speranza di poter superare il dolore di questa delusione.

«“Luci Accese” nasce dall’esigenza personale di dover esprimere un’emozione molto forte. Da poco era finita la relazione con la persona che più pensavo di amare sulla Terra. Il mio primo legame davvero stabile. Ero molto piccola, fu come se mi fosse venuta a mancare la terra sotto ai piedi. Ero stata abbandonata – spiega Martina Beltrami – “Luci Accese” è l’esatto momento nel quale la mia relazione arriva ad una conclusione, ma nonostante questo capisco che il mio amore è così grande che una parte di me sarà sempre un porto sicuro per lei. Nonostante tutto, io ci sarò sempre. Ho anche provato, e provo ancora, tanta rabbia, perché per questa persona che mi aveva fatta sentire da subito così importante, sono diventata di colpo, un’estranea. Riascoltandola ora, due anni dopo la scrittura, provo ancora le stesse sensazioni. Rabbia, amore e un senso di speranza: una luce accesa».

Martina Beltrami inizia ad appassionarsi alla musica all'età di 10 anni, grazie allo studio del flauto traverso. A 16 anni scrive le sue prime canzoni e, appena maggiorenne, partecipa all'edizione 2020 del celebre talent show “Amici di Maria de Filippi”. Il suo percorso nella scuola e le sue performance la portano fino alla fase serale del programma, dove esegue un emozionante duetto con J-Ax. I suoi fan aumentano sensibilmente, riconoscendo in Martina capacità artistiche ed umane uniche che la portano ad avere un legame molto empatico con chi la segue. Martina è vera, esprime le sue emozioni attraverso la musica che scrive e i suoi fan ritrovano la propria vita in ogni nota, in ogni testo. Il suo primo atteso album è in lavorazione e uscirà entro la fine del 2020.

Francesca Miola: “Amarsi non serve”, il videoclip da oggi su YouTube. Finalista a Sanremo Giovani

rubrica a cura di Fabrizio Capra

Francesca Miola fotoÈ uscito oggi su YouTube il videoclip (a fondo pagina il video) di “Amarsi non serve”(etichetta Dischi dei Sognatori), brano con cui Francesca Miola ha conquistato la finale di Sanremo Giovani,che si terrà il 20 e il 21 dicembre al Teatro del Casinò di Sanremo (diretta su Rai1 e su Radio2).
Il brano, scritto da Marco Rettani, Zibba e Stefano Paviani e premiato da Audicoop e dal M.E.I. come miglior testo ad Area Sanremo, è attualmente in rotazione radiofonica e disponibile in digital download eanticiperà il disco su cui la cantautrice sta ancora lavorando: ” ‘Amarsi non serve’ è un brano dalle atmosfere sospese, di momenti attesi e di silenzi che accompagnano il cammino di una relazione che si sta perdendo sul confine del semplice ‘volersi bene’ – racconta Francesca Miola –. Ma se quel ‘posto sul mare’ e il ‘nostro abbraccio nel sonno’ continua ‘ad essere la’ allora vale la pena di continuare a sognare, concedendosi anche il tempo di sbagliare”.
Tratti distintivi di Francesca sono l’eleganza e la raffinatezza del canto, della voce e della presenza sul palco, caratteristiche che le hanno permesso, nel 2017, di essere scelta come cantante principale dal prestigioso locale “The Club” in Qatar: qui ha avuto la possibilità di confrontarsi con artisti di tutto il mondo, di intraprendere una ricerca personale e artistica e di scrivere i primi brani. Questa esperienza arriva dopo la partecipazione, nel 2015, al talent show “Amici di Maria De Filippi“, dove Francesca ha riscosso grande successo di pubblico e critica: “un’esperienza di vita con cuisono cresciuta a livello umano e professionale”.

Contatti
Facebook: https://www.facebook.com/Francesca-Miola-527504940727617/
Instagram:  https://www.instagram.com/francescamiola/

Cover Amarsi non serve FRANCESCA MIOLAFrancesca Miola nasce a Venezia nel 1993. Nel 2016 si trasferisce a Milano dedicandosi parallelamente a concerti e allo studio musicale iscrivendosi presso il CPM (Centro Professione Musica) di Franco Mussida. In quel periodo viene selezionata per far parte delle dieci voci femminili che hanno accompagnato l'artista Dillon a Milano nell’unica data italiana del tour. Nel 2015 ė la prima cantante donna ad entrare nel talent show "Amici di Maria De Filippi". Questa esperienza le consentirà di esibirsi in tutta Italia. Successivamente è invitata ad esibirsi al prestigioso "Magna Grecia Awards" a Taranto, diretto e organizzato da Nek, dallo scrittore Fabio Salvatore e da Lorella Cuccarini, per rendere omaggio a Mia Martini. Tra il 2015 e 2016 partecipa a numerosi concerti in varie parti d'Italia, tra cui "Jazz4Anna" rassegna jazz dove vede la presenza di grandi nomi della musica jazz tra cui Ares Tavolazzi; concerto ad “EXPO" 2016; “Mirano Summer Festival"; la rassegna "Inycon" Sicilia; "Armonie di voci contro la violenza" con Katia Ricciarelli; "Un gol per la vita" (Nazionale Cantanti e Mass Media Veneto); "Anche io per Amatrice”, concerto per ”Morellato" presso la Fondazione Cariplo di Milano; apertura del 4° torneo internazionale della Reyer Venezia. Nel 2017 è impegnata come cantante principale in Qatar, dove si è esibita con musicisti italiani ed internazionali nel prestigioso "The Club" presso il St. Regis Doha, storico e noto club di Doha dove vede esibirsi musicisti da tutto il mondo.