Riceviamo e pubblichiamo
Dalla musica al graphic novel: i Perturbazione - per la prima volta in assoluto - scrivono una storia a fumetti, disegnata dal talentuoso Davide Aurilia. 'Chi conosci davvero' è un coinvolgente romanzo grafico che racconta le vicende di un cast di amici variegato nella provincia italiana. Ragazzi che condividono il ritrovo al solito pub e il sogno di fondare una band, finché qualcosa si spezza. Cosa succede alle promesse che ci facciamo in adolescenza, quando decidiamo di scappare e abbandonare la nostra vita e i nostri amici? Un ritratto a tratti amaro, a tratti lucido, delle promesse infrante di un'intera generazione. 

È uscito l’8 aprile, per BAO PublishingChi conosci davvero, il primo graphic novel scritto dalla band Perturbazione, e disegnato dal talentuoso Davide Aurilia.
Chi conosci davvero’ è un affresco corale su un gruppo di amici e su uno di loro che ha scelto di sottrarsi anziché affrontare le proprie paure.
Luca è sfrontato, carismatico ed esuberante. Nel bene e nel male è la chiave di volta del suo gruppo di amici, gli stessi di sempre, che si incontrano ogni sera al pub del paese e iniziano a suonare insieme, fondando una band con grandi speranze.
Luca abbandona gli amici e la vita di provincia, scompare nel nulla. Dopo 10 anni torna per sbrigare spiacevoli affari di famiglia, scoprendo che gli altri del gruppo sono rimasti esattamente lì dov’erano, immutati nelle loro vite che cambiano, mentre solo lui si sente diverso.
Una storia di amicizia e di crescita, in cui identificarsi“Chiunque abbia militato in un gruppo, musicale e non, può rispecchiarsi in tutti gli entusiasmi giovanili dei protagonisti di ‘Chi conosci davvero’, ma anche nelle loro delusioni, nei rancori, nei piccoli ricatti che accompagnano ogni slancio vitale – raccontano i PerturbazioneQuesta storia tenta anche di ragionare attorno al concetto di famiglia, a quanto rappresenti ‘un punto di vista sul mondo’, per citare Natalia Ginzburg, nel bene e nel male. E in questo senso è una storia che parla ad ognuno di noi, perché tutti abbiamo una famiglia, che ci piaccia o meno”.
Un racconto per immagini in cui riconoscere la sensibilità e la voce dell’amatissima band che ha pubblicato nel 2020 l’album Dis(amore) e in cui le canzoni di artisti di culto come Nirvana, Neil Young e Leonard Cohen sanno evocare atmosfere uniche di malinconia e dolcezza, dolenti o incendiarie. 
Il tratto ad acquerello di Davide Aurilia disegna una provincia italiana indefinita eppure così profondamente identitaria.

EVENTO ONLINE
Martedì 20 aprile
ore 21:00 | Cosa succede alle promesse che ci facciamo in adolescenza?
Chi conosci davvero 
Perturbazione, Davide Aurilia, BAO Publishing
Online su Youtube, Facebook e sito del Circolo dei lettori
I Perturbazione e Davide Aurilia presentano la graphic novel Chi conosci davvero (BAO Publishing) con una chiacchierata impreziosita da un momento speciale di live, con musica e disegni. Dalla musica al graphic novel: i Perturbazione – per la prima volta in assoluto – scrivono una storia a fumetti, disegnata dal talentuoso Davide Aurilia. Chi conosci davvero è un coinvolgente romanzo grafico che racconta le vicende di un cast di amici variegato nella provincia italiana. Ragazzi che condividono il ritrovo al solito pub e il sogno di fondare una band, finché qualcosa si spezza. Cosa succede alle promesse che ci facciamo in adolescenza, quando decidiamo di scappare e abbandonare la nostra vita e i nostri amici? Un ritratto a tratti amaro, a tratti lucido, delle promesse infrante di un’intera generazione.
I Perturbazione sono uno dei più importanti gruppi pop-rock della musica italiana. Tommaso Cerasuolo alla voce, Cristiano Lo Mele alla chitarra, Alex Baracco al basso, Rossano Lo Mele alla batteria. Nati sui banchi di un liceo scientifico alle porte di Torino, fra i pionieri dell’indie nazionale, dopo una lunga gavetta pubblicano nel 2002 l’album della svolta, In circolo, votato tra i 100 migliori dischi italiani di sempre da Rolling Stone Italia, e trainato dal singolo Agosto. Quella dei Perturbazione è una storia fatta di circa 800 concerti in tutta Italia ed Europa, un Festival di Sanremo nel 2014 - durante il quale il nome della band si afferma presso il grande pubblico grazie alla canzone L’Unica - e una decina di dischi, fra cui album di culto come Canzoni allo specchio (2005), Del nostro tempo rubato (2010) e Musica X (2013). Da sempre la band descrive il proprio suono come “rock anemico”, riferendosi all’impatto emotivo che nasce dall’incrocio tra la propria musica e i testi, nella costante ricerca di un elemento mancante. Oltre a pubblicare i propri dischi e all’attività dal vivo, la band ha creato una serie di progetti a cavallo tra musica, immagini, letteratura e teatro, come nel Concerto per disegnatore e orchestra, la sonorizzazione dei film muti Maciste (1915) di Borgnetto/ Denizot e The General (1926) di Buster Keaton, lo spettacolo Le città viste dal basso e le canzoni scritte per Qualcuno che tace, trilogia dedicata al teatro di Natalia Ginzburg allestita nel 2016 dal Teatro Stabile di Torino, rimessa in scena nell’estate 2020 e Dracula – Rock Shadow Opera, spettacolo prodotto dalla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani. (Dis)amore, il nuovo album di inediti della band, è uscito per Ala Bianca il 29 maggio 2020. 
Davide Aurilia (Desio, 1989) dopo gli studi comincia a lavorare nel 2013 nel campo pubblicitario. All’inizio del 2015 fonda un collettivo di fumettisti e illustratori emergenti dal nome “Radice”, con il quale si approccia al mondo del fumetto. Negli anni seguenti realizza diversi libri illustrati collaborando con Eli Edizioni, Solferino, DeAgostini, Edizioni corsare e insieme a Brian Freschi realizza Gli anni che restano, il suo primo graphic novel (BAO Publishing). Oggi, oltre a essere colorista e grafico per IF Edizioni, insegna tecniche pittoriche presso la Scuola del Fumetto di Milano.