rubrica a cura di Fabrizio Capra
Dal 14 maggio “Inno alla musica” album di inediti di Dodi Battaglia. “Mi chiedo perché”, il primo singolo dell’artista romano Kevin Peci. Kaima pubblica il suo nuovo singolo “Giura Che”.

DODI BATTAGLIA
Il 14 maggio uscirà “Inno alla musica” (Azzurra Music), il nuovo album di inediti di Dodi Battaglia, già disponibile in pre-order. È possibile acquistare “Inno alla musica” nella versione CD, contenuta in un cofanetto cartonato insieme a un libro fotografico di 64 pagine con testi e foto (pre-order al link ), e in versione doppio vinile, con cofanetto cartonato, libro fotografico di 32 pagine con testi e foto e i 2 vinili 33 giri 180 gr. di colore nero (pre-order al link). L’album, contenente 14 brani sia cantanti che strumentali, sancisce la nuova direzione artistica intrapresa dal compositore ed interprete originario di Bologna ed è stato anticipato dai brani “One Sky”, realizzato insieme al leggendario chitarrista americano Al Di Meola, “Il coraggio di vincere” e “Una storia al presente”, tutti importanti tasselli che rappresentano alla perfezione questa nuova fase artistica di Dodi Battaglia, che vede l’artista per la prima volta dopo il 2016 mettersi alla prova completamente da solo. Dopo i molteplici successi ottenuti con la band più rappresentativa del panorama musicale italiano, quei Pooh che nel 2016 hanno salutato il pubblico con una tournée memorabile, negli ultimi quattro anni Dodi Battaglia ne ha interpretato il ricco repertorio. Adesso, Dodi Battaglia è pronto a mettersi nuovamente in gioco con il primo album di inediti appartenente al suo nuovo percorso solista, dando libera espressione alle sue personali ispirazioni e suggestioni, forte della grande esperienza artistica ed umana accumulata ricoprendo per decenni il ruolo di chitarra solista, interprete, autore, arrangiatore, collaborando con numerosi artisti tra i quali Vasco Rossi, Zucchero, Gino Paoli, Tommy Emmanuel e, ultimo in ordine di tempo, il già citato Al Di Meola.

KEVIN PECI
Da oggi è disponibile su tutte le piattaforme digitali “Mi chiedo perché”, il primo singolo dell’artista romano Kevin Peci. Un viaggio dentro i sentimenti è quello che l’artista riscopre attraversando suoni e parole che compongono la sua musica, quella stessa per cui dichiara il suo amore, fatta di alti e bassi come ogni relazione, curandola e nutrendola ogni giorno. “Mi chiedo perché” l’artista la racconta così: “Questo brano rappresenta per me il punto di partenza. Una parte importante del mio vissuto, una vera e propria dedica alla musica con tutto l’amore che ho – continua – Assaporandola e vivendola in modo sereno, cercando di dar valore alle cose importanti, a ciò in cui si crede.” Il progetto è stato realizzato dallo stesso artista e prodotto e mixato da Walter Babbini presso il Purple Mix Studio di Guidonia. Kevin Peci, classe ‘95, nasce a Roma. Negli ultimi anni insieme al suo produttore Walter Babbini, sente l’esigenza di intraprendere un suo percorso discografico ispirato da tematiche e sonorità a  lui vicine, prendendo come riferimento il mondo Pop/Elettro e Funky. I suoi testi si legano alle sue emozioni divenendo veri e propri brani. “Mi chiedo perché” è il primo singolo di un progetto artistico che vedrà la pubblicazione di un album di dieci tracce in autunno 2021, dove gli elementi chiave saranno parti di se e del vissuto dello stesso Artista.

CASSANDRA RAFFAELE
Continua il percorso di pubblicazione di singoli da parte di Cassandra Raffaele. Dopo “Sarà successo” e “La mia anarchia ama te” la cantautrice siciliana pubblica ora il nuovo brano “Lady Jane X sempre” (261 Records/Garrincha Dichi) con cui mostra la parte più intima di sé, tra vecchi vinili che fanno da colonna sonora e girano immersi nei ricordi. Una canzone minimale, con una ritmica scandita soltanto da un timpano. In questa cornice essenziale protagoniste sono la voce smoky di Cassandra, la chitarra baritona e un quartetto d’archi. La citazione finale ai Rolling Stones chiude l’arrangiamento, firmato come sempre con cura da Roberto Villa presso lo studio totalmente analogico L’Amor mio non muore. “Questa canzone è il mio accordo con il tempo e la vita. Niente passa veramente, se lo tingiamo con un colore indelebile e nel mio caso, mi piace associare volti, eventi, persone alla musica e alle canzoni” afferma Cassandra Raffaele. Cassandra Raffaele è una cantautrice e polistrumentista raffinata. Si è fatta apprezzare negli ultimi anni anche per le sue doti di arrangiatrice e produttrice versatile ed eclettica. Due album all’attivo e collaborazioni importanti con Brunori Sas, Elio e Le storie Tese, Nico and the Red Shoes, Marianne Mirage. A 5 anni dall’ultimo disco “Chagall” (Leave Music/Sony Music), l’incontro con il musicista Roberto Villa, sancisce l’inizio di un nuovo progetto registrato completamente in analogico presso lo studio “L’Amor mio non muore” di Forlì. I primi singoli nati nell’anno della pandemia e rilasciati negli ultimi mesi, hanno riscosso un gran consenso tra pubblico e critica, dando il bentornata all’artista siciliana dopo l’assenza dalle scene.

KAIMA
Kaima l’ex concorrente di X Factor pubblica il suo nuovo singolo “Giura Che” prodotto da Pi Greco. “Giura che” è un’istantanea di stati d’animo che racconta un amore adolescenziale, bello quanto tormentato. Il ritornello racconta una scena romantica che trasmette spensieratezza e felicità, mentre la strofa eleva al massimo grado la figura femminile, definendola un capolavoro. La produzione di Pi Greco crea un connubio perfetto tra testo e melodia. Si sviluppa su un crescendo di strumenti acustici, dal pianoforte alla chitarra, fino ad una batteria molto prorompente che dà corpo e forza. “Giura Che” (Artist First) è disponibile da ieri, venerdì 9 aprile. Il brano si contraddistingue per i suoni freschi, travolgenti e accattivanti, in cui liriche e melodie creano un connubio perfetto. La ricerca di una certezza, la speranza di un amore eterno, il disperato grido di chi vorrebbe fermare il tempo, anche solo per un attimo, per vivere ogni aspetto dell’amore; forza vitale in cui stelle e luna diventano lo sfondo di un sentimento eterno. Ma anche arte, Modigliani, dal quale l’artista riprende il concetto di sensualità verso la donna amata e dove certezza e paura si mescolano, lasciando all’ascoltatore la facoltà di scegliere a quale delle due dare credito. Il giuramento dell’artista di non esitare dinnanzi alle difficoltà ineludibili che turberanno la vita sentimentale della coppia rappresenta il massimo compimento dell’amore umano. L’inconfondibile tocco del produttore Pi Greco, si rivela ancora una volta essenziale nel conferire un valore aggiunto al singolo.