di Giulia Quaranta Provenzano
Sta tornando il più grande contest europeo dedicato alla musica emergente per una sorprendente ed inedita stagione 2021.

Il Tour Music Fest – The European Music Contest ritorna nel 2021 con la tredicesima edizione dedicata a cantanti, musicisti, band, rapper, dj e autori emergenti attraversando cinque nazioni europee e quindici città italiane. Confermati Mogol e Kara Dioguardi quali Presidenti della Commissione Artistica, mentre new entry saranno Paola Folli e Massimo Varini come membri del Panel artistico.
Dopo lo stop forzato di un anno a causa della pandemia, il più grande festival europeo dedicato alla musica emergente, nato in Italia e presente anche in Spagna, nel Regno Unito, in Svizzera e a Malta, avrà dunque nuovamente luogo e grazie ad una nuova versione più vicina alle diverse esigenze degli artisti integrerà esperienze musicali dal vivo, sia in presenza che online, con le opportunità offerte dal digitale. Il bisogno di esprimere, vivere e condividere le proprie idee musicali non è infatti mai stato così urgente come in questo momento ed è alla luce di ciò che il TMF ha scelto di progettare strade non ancora percorse in precedenza al fine di andare incontro a tutti coloro che, sin dalla prima edizione, hanno trovato nel Contest il proprio prezioso momento di slancio, di opportunità e di confronto nel nome della musica.  
È Gianluca Musso, CEO delTMF, ad aver dichiarato: “La nuova edizione del Tour Music Fest è stata concepita per introdurre gli artisti in un percorso di crescita, socializzazione e collaborazione per mezzo delle nutrite attività formative ed esperienziali che la manifestazione prevede. (…) Contest sì, competizione no! Può sembrare un paradosso per un concorso musicale, ma questa è la realtà innovativa che il TMF porta avanti da quattordici anni. Il TMF è cioè un luogo dove la musica emergente si incontra e costruisce, a dispetto delle logiche della competizione”. L’edizione 2021 del Tour Music Fest prevede la partecipazione di differenti categorie artistiche ovvero appunto cantanti, cantautori, rapper, musicisti, band, dj e autori di canzoni che dovranno affrontare quattro fasi di selezione e quattro differenti esperienze ossia la Smart Audition, le Live Audition, le finali nazionali e la finale europea.

La Smart Audition è la fase preliminare del Contest, raggiungibile online. Basta quindi inviare una registrazione audio o video della propria performance per venir valutati dalla Commissione Artistica e ricevere una consulenza personalizzata, dal vivo, da un professionista del settore di riferimento oppure tramite videochiamata – con lo scopo di aiutare l’artista a preparare al meglio la propria performance in vista delle Live Audition (i tempi del “Le faremo sapere” sono davvero terminati…).
Le Live Audition invece, seconda fase del Contest, si svolgeranno tra luglio e settembre 2021 all’interno di un tour da nord a sud Italia. Gli artisti, convocati su appuntamento, si esibiranno dal vivo alla presenza della Commissione Artistica e nel rispetto del protocollo Covid-19 così da evitare ogni fila e i conseguenti assembramenti.
Le finali nazionali e la finale europea infine, in onda anche sul digitale terrestre, consisteranno in una serie di eventi che avranno luogo a Roma ad ottobre e vedranno come Presidenti della Commissione i già citati Mogol e Kara Dioguardi, oltre ai consolidati Francesco Gazzè e ai docenti di Berklee – College of Music, ai quali si aggiungono da quest’anno la vocal coach e cantante Paola Folli e il chitarrista Massimo Varini. Ha affermato Kara Dioguardi, ex giudice di American Idoled autrice per artisti del calibro di Pink, Demi Lovato, Laura Pausini, Christina Aguilera e Ricky Martin: “Il 2020 è stato un anno parecchio complicato per noi che facciamo della musica una ragione di vita. Quest’anno il Tour Music Fest torna in azione con un nuovo format, che segna l’inizio di una nuova avventura, che mi rende fiera ed orgogliosa. Voglio fare il mio più grande in bocca al lupo a tutti gli artisti partecipanti, i quali potranno finalmente tornare a vivere la propria musica, a suonare, a crescere tutti insieme”.

Tante novità poi altresì sul fronte formazione dacché da quest’anno i famosi Music Camp del TMF diventano itineranti. Le full immersion formative, che dal 2007 hanno coinvolto migliaia di artisti emergenti, si svolgeranno adesso in dieci città italiane in modo tale da offrire perfino nelle zone più periferiche una formazione di qualità, con i migliori Music Coach d’Italia ed internazionali, e ciò grazie alla partnership della sopraddetta Berklee – College of Music, la più prestigiosa università musicale al mondo.
L’altra grande novità del 2021 è, inoltre, il TMF Live Channel. Nuovo social format del Tour Music Fest, andrà in onda su Facebook, Instagram e Twitch da marzo ad ottobre e seguirà tutte le fasi del Contest, aggiornando e coinvolgendo gli artisti con ospiti, interviste e momenti formativi di notevole spessore. Questo sarà possibile grazie pure e di nuovo alla collaborazione di Berklee – College of Music e di Algam Eko,il più grande distributore di strumenti musicali in Europa, che metterà a disposizione degli artisti i suoi migliori endorser e non meno di Today.it, la testata nazionale leader in Italia nell’informazione di prossimità, che offrirà dei momenti di formazione sui temi della comunicazione online.

Le iscrizioni per partecipare alla nuova edizione sono già aperte ed è possibile candidarsi compilando il modulo online presente sul sito ufficiale https://tourmusicfest.it/.
Dal 2007 ad oggi hanno partecipato al Tour Music Fest artisti quali Mahmood, Ermal Meta, Loredana Errore, Sofia Tornambene, Vergo, Renza Castelli, Marianne Mirage, Sherol Do Santos, Marco Sentieri e molti altri. 
Partner del TMF sono Berklee College of Music, Today.it, CET di Mogol, Nuovo Imaie, Hard Rock Cafe, Algam Eko, Noise Symphony.