rubrica a cura di Fabrizio Capra
Cantante e youtuber “Open World” è il nuovo disco di Monte. Giacomo EVA presenta il suo primo Ep "Sincero". “Il disordine che ti appartiene” di Filippo Ferrante da oggi in radio. Riccardo Trovato “Offline” è il suo nuovo lavoro.

MONTE
Da venerdì 19 febbraio sarà disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming  “Open World” (2MuchRecords/Believe), il nuovo disco del giovanissimo cantante e youtuber  Alessandro Montesi alias Monte. «Il disco è un concept album – commenta Monte – per capirlo è importante conoscere la definizione di Open-World: “Un videogioco in cui il giocatore può muoversi liberamente all’interno del mondo virtuale”. Proprio come un videogioco Open-World, l’artista viaggia nei brani per il suo universo virtuale spaziando tra i vari sotto generi della trap, come se ogni traccia faccia parte di un mondo completamente diverso da quello della traccia precedente o successiva. Open-World è quindi un invito da parte di Monte all’ascoltatore, ad uscire dalla propria zona di comfort per poter esplorare regioni della mente e del mondo esterno sconosciute, inesplorate e piene di sorprese. Lasciatevi andare e preparatevi ad un viaggio senza ritorno.» Il disco è stato prodotto da Gianmarco Ciullo e Marco Calanca – in arte  Insane e  Becko – due artisti poliedrici che curano a 360 gradi le produzioni musicali, visual, grafiche di svariati artisti e musicisti. Negli ultimi tre anni hanno collaborato con molti artisti della scena italiana e internazionale, utilizzando le proprie doti di produzione musicale, scrittura autoriale, mixing, mastering e unendo la propria visione a quella degli artisti. Il pack dell’album e il booklet abbinato sono un vero e proprio diario di viaggio nell’Open World: aprendo le ante si entra in un mondo inesplorato, in cui l’estetica futuristica cyberpunk incontra il vintage digitale della ascii art e delle consolle retro per trasportare l’ascoltatore e accompagnarlo durante l’ascolto. Acquistando l’album si trova all’interno una card con un codice QR tramite il quale è possibile accedere ad un club esclusivo dove ci saranno contenuti extra che l’artista ha creato esclusivamente per i suoi fan.

GIACOMO EVA
Sincero” è il titolo del primo EP di Giacomo EVA, già disponibile in tutti gli store digitali. Giacomo EVA ha partecipato a XFactor e AMICI ed è autore, tra gli altri, di Dear Jack e Francesco Renga per il quale nel 2019 firma “Aspetto che torni” in gara al Festival di Sanremo. Anche questa produzione è firmata Gianni Testa per Joseba Publishing e riconferma il fortunato e duraturo sodalizio tra l’artista e il direttore artistico dell’etichetta. Il singolo che dà il titolo al progetto è in radio da venerdì 12 febbraio. Giacomo ci spiega: “Sincero nasce dal bisogno di essere onesto con se stesso e nei confronti di chi mi ascolta e segue. E’ senza fronzoli, non ci sono arrangiamenti o fuochi d’artificio al suo interno, è un EP nudo e crudo, praticamente la mia trasfigurazione in musica di come mi sento in questo momento. Non ho voglia di cazzate, non ora, adesso dobbiamo pensare tutti a ricostruire una normalità fatta di legami forti e sinceri“. Artista a 360°, negli ultimi mesi, oltre che alla produzione del suo disco, Giacomo EVA, cantautore dalle mille sfaccettature, continua ad interessarsi all’autorato per interpreti già affermati, collaborando non solo con diversi professionisti tra cui Tony Bungaro, Cesare Chiodo, il Maestro Enzo Campagnoli, Vittorio De Scalzi, Luca Rustici, Philippe Leon, Jean Michel Byron, Francesco Renga, Dear Jack, Rakele e molti altri, ma altresì per giovani talenti come Alessio Selvaggio finalista di All Together Now 2021, perché fortemente attirato dal fermento che tante volte solo i ragazzi sanno suscitare. Giacomo EVA è un artista e autore istrionico, che riesce sempre con la sua penna ad entrare nell’anima degli artisti per cui scrive, carpendone sempre l’essenza e scrivendo generi diversi per artisti diversi. A tal proposito sono già diversi i suoi pezzi scritti per artisti emergenti che stanno raggiungendo le migliaia di visualizzazioni Youtube e i primi posti nelle classifiche indipendenti. Link video

foto Andrea Mastronardi

FILIPPO FERRANTE
Lanciato negli store e su YouTube, il 16 febbraio arriva in radio il nuovo singolo già disponibile negli store di Filippo Ferrante, realizzato in collaborazione con Paolo Agosta, “Il disordine che ti appartiene”, una ballad con sonorità pop-rock ed un richiamo, a tratti, dell’indie-pop attuale con armonie decisamente più melodiche e una vocalità più incisiva. “Il brano ha apparentemente un titolo che esprime o descrive qualcosa di cui non vantarsi: il disordine. Ma – racconta Filippo Ferrante – il disordine che ci appartiene in realtà può anche essere un pregio, in quanto diventa un tratto che ci rende unici. Il testo racconta una storia d’amore vissuta poco prima della pandemia Covid-19, ricca di tutte quelle sfumature emozionali e passionali (lo stringersi, l’abbracciarsi, ecc.) che abbiamo perso con o per l’avvento del virus e il distanziamento sociale.” Nel video, per la regia di Andrea Mastronardi, è stata ricreata una giornata in cui la ragazza protagonista si sveglia nella sua abitazione e passa l’intera mattinata annoiata e a rimuginare qualcosa che si percepisce possa essere successo qualche giorno prima. Sullo sfondo attraverso le immagini di lei che prima si trucca e poi cerca di tenersi impegnata in casa, si rappresenta il disordine e dunque una qualche forma di disagio. Il cantante, parallelamente, vive la stessa giornata intento a scrivere una canzone (forse proprio per lei). Nel video si gioca sul fatto che lei sembra ascoltare proprio quella canzone con la quale si identifica. Infine, la maglietta con il logo della copertina del brano è l’elemento che collega i due protagonisti. La ragazza la indossa alla fine del video e Filippo la ritrova nel suo studio di registrazione dopo aver terminato di scrivere e registrare il brano, come a sottolineare che tra loro ci sia stato effettivamente qualcosa. Qui il video

RICCARDO TROVATO
Dopo appena tre mesi di silenzio arriva il nuovo lavoro solista di Riccardo Trovato, dal titolo “Offline”, disponibile su tutti gli store digitali a partire dal 18 gennaio 2021. Il tema è di certo in voga, a chi non sarà mai capitato di chiudere una relazione sentimentale con una persona, ma grazie o a causa dei social network, poi ritrovarsi a “stalkerarla” sul web? Vedere quando era online, le nuove foto pubblicate, le sue nuove amicizie, chiedersi se anche questa persona sta facendo lo stesso nei nostri confronti. Ci si potrebbe chiedere, se non si vivesse davvero meglio, prima che inventassero i social network. Tutto per fortuna però dura per un po’, finché il tempo finalmente rimette tutto al suo posto, ed a quel punto come recita la stessa canzone è momento di andare “offline”. Il sound è decisamente solare, ma soprattutto è rock e vede alla batteria, come già negli scorsi lavori del cantautore siciliano, l’amico ed ex componente dei Karbonica, Herry Found. Questa volta, con lo scopo di arricchire di sfumature vintage,rock blues, il sound di un brano che non poteva non averle, le chitarre sono state affidate interamente a Giuseppe Pecci, chitarrista della band maltese The Crowns. Riccardo Trovato è un cantautore siciliano, nato a Catania nel 1985 e attivo musicalmente dal 2004. Gran parte del suo percorso è legato alla sua storica band i Karbonica, con cui ha prodotto due album e partecipato a diversi eventi musicali nazionali. Il suo obiettivo è fare musica, senza perdere mai  di vista il vero motivo per cui ha iniziato questo viaggio, cioè il piacere ed il divertimento, mettendo da parte tutte le logiche pubblicitarie e di marketing che spesso uccidono la musica stessa.