Riceviamo e pubblichiamo
Dal 16 febbraio al 22 aprile 2021 Chantar l’Uvern, la rassegna culturale dedicata alle lingue e culture occitana, francoprovenzale e francese, è online.

La nuova edizione online di Chantar l’Uvern, in programma dal 16 febbraio al 22 aprile 2021, propone una ventina di appuntamenti organizzati dagli sportelli linguistici occitano, francoprovenzale e francese – all’interno del progetto di Città metropolitana di Torino sulla valorizzazione delle lingue madri in attuazione della legge nazionale 482 – gestiti dall’Associazione Chambra d’Oc e dall’Ente di gestione delle Aree Protette delle Alpi Cozie, con la collaborazione del Centro Studi Documentazione Memoria Orale di Giaglione, dell’Ecomuseo Colombano Romean, del Consorzio Forestale Alta Valle Susa e la partecipazione attiva delle Associazioni culturali: ArTeMuDa, Banda musicale Alta Valle Susa, Opificio musicale e del Comune di Villar Focchiardo.

La passata edizione venne interrotta dalla pandemia il 22 febbraio 2020, domenica di carnevale. A distanza di un anno, Chantar l’Uvern vuole riprendere la propria programmazione, seppur con una edizione limitata e necessariamente a distanza.
Le misure restrittive imposte dalla pandemia e la lunga chiusura di sportelli, biblioteche, centri visita, ecomusei, teatri hanno spento da mesi gli eventi e i loro spazi ma grazie all’uso delle tecnologie tutti noi partecipiamo a video chiamate, riunioni a distanza, corsi di formazione e webinar.
La lunga storia di Chantar l’Uvern nasce nel 2006, all’interno del progetto celebrativo della lingua occitana, denominato Occitan lenga Olimpica e prosegue anche in lockdown, con un lavoro comune di enti e associazioni che credono nel valore delle lingue, del territorio e della cultura.
Il nuovo programma 2021, sotto la direzione artistica di Nadia Faure e Flavio Giacchero, ripercorre, in parte, le passate edizioni, attraverso video di repertorio, spettacoli e ricerche, e presenta nuove produzioni culturali, necessariamente declinate per la fruizione web.
Sono previste alcune presentazioni editoriali e conferenze tematiche in versione webinar, tutorial e racconti con video documentari, e persino un laboratorio “Chantar Zoom: dal tsant’an tsamin al canto a distanza”.
Per partecipare agli appuntamenti che seguiranno due tipologie diverse di eventi – webinar a distanza o video streaming ma con diretta social – occorre seguire e consultare il calendario eventi del sito http://www.parchialpicozie.it o le pagine dei siti http://www.chambradoc.it, http://www.cittametropolitana.torino.it o ancora le pagine facebook Chambra d’Oc, Sportelli Linguistici francoprovenzale, occitano e francese, Parchi Alpi Cozie, CittaMetroTO.
Lunedì 15 febbraio, alle ore 15.00 i promotori della nuova edizione di Chantar l’Uvern 2021 presenteranno e inaugureranno ufficialmente la rassegna su piattaforma Zoom.
Il link di partecipazione sarà ben visibile sulla home page del sito http://www.parchialpicozie.it e di Città metropolitana di Torino.