di Fabrizio Capra
La foto di questa settimana è firmata da Maurizio Rinaldi e ci porta ad una riflessione sulla fotografia e sull’arte. 
foto di Maurizio Rinaldi

Se devo dirla tutta non ho avuto grandi dubbi sulla scelta dello scatto di oggi per la rubrica “La Foto della Settimana”.
Quando è apparso alla mia vista lo scatto di Maurizio Rinaldi mi si è aperto davanti uno scenario limpido che mi ha fornita l’ennesima risposta: la fotografia è arte.
La mia mente è tornata indietro di qualche secolo quando il mondo dell’arte pittorica propose lo stile artistico denominato da Filippo Baldinucci: “Capriccio”, iniziato nel Rinascimento e proseguito nel Barocco per poi affievolirsi fino a sparire con l’avvento dell’Illuminismo… ma non voglio proporvi una lezione di storia dell’arte, anche perché non ne sarei all’altezza.
Nello scatto di Maurizio Rinaldi ho rivisto rinascere il “Capriccio”, laddove ruderi dell’antichità si vanno a intersecare con scene di vita quotidiana come fecero artisti del calibro di Tiepolo, Piranesi, Goya e molti altri.
Questo scatto di Maurizio Rinaldi, fotografo attento alla composizione della foto, conferma quanto da tempo penso e che poco sopra ho enunciato ovvero che la fotografia (a volte) è arte, un alter ego della pittura.
Affermo “a volte” perché purtroppo ci sono in giro troppe fotografie che di artistico hanno ben poco.
Affermava Stefano Chiacchiarini: “Se un dipinto può rappresentare un istante, una foto è quell’istante”.
Grazie Maurizio Rinaldi per questo significativo scatto che ha fissato un istante e ci ha dato la prova che la fotografia è arte.