Riceviamo e pubblichiamo
I consigli su come fare un buon spuntino… ma senza esagerare e farsi prendere la mano!

La situazione è fin troppo familiare: apri una busta di patatine pensando di averne solo poche e la prossima cosa che fai, ti stai leccando via le briciole e ti stai chiedendo come diavolo fare a smettere di fare spuntini così spesso.

Nessuno ti sta dicendo di abbandonare del tutto gli spuntini (sarebbe male), ma il modo in cui lo snack fa la differenza. Gli spuntini intenzionali  possono essere molto utili perché ci assicurano di assumere abbastanza nutrienti tra i pasti, il che può impedire di mangiare troppo in seguito.
Tuttavia, se mangi qualcosa senza pensare, probabilmente non ti prendi il tempo di assaggiarlo e apprezzarlo, il che significa che sarai meno soddisfatto. Quindi, anche se sei fisicamente sazio, la mancanza di soddisfazione significa che avrai maggiori probabilità di cercare più cibo. Oltre a distruggere il tuo inventario della dispensa e rovinare il tuo budget per gli spuntini, fare spuntini senza pensare ha anche serie implicazioni per la tua salute a lungo termine. Quando fai uno spuntino senza pensarci, le calorie possono aumentare rapidamente – e più calorie in eccesso consumi quotidianamente, più peso puoi guadagnare e più rischi la tua salute.
Tuttavia, è possibile prendere a calci l’abitudine accidentale di annientamento degli spuntini. 
Questi dieci consigli ti aiuteranno a realizzarlo.

1. Acquista pacchetti monouso
Dal momento che puoi mangiare solo ciò che hai di fronte, è tempo di batterti nel tuo stesso gioco. La prossima volta che fai la spesa, prendi confezioni più piccole e personalizzate dei tuoi snack preferiti. Pacchetti più piccoli, controllati con le porzioni, ti rendono meno propenso a mangiare quantità infinite in una sola volta. Certo, potresti ancora guardare un secondo pacco di noccioline dopo averne finito uno, ma “il passo in più di dover aprire un nuovo pacco dà al tuo cervello la possibilità di pensare, ‘è davvero quello di cui ho bisogno in questo momento?’”
2. Utilizzare piatti e scodelle più piccoli
Tendiamo a voler mangiare cose con i nostri occhi. Quindi, se riempi una grande ciotola di salatini, probabilmente ti sentirai come se dovessi schiacciarla per sentirti soddisfatto. Il rovescio della medaglia, se si riempie una ciotola più piccola con i salatini, “invia un segnale al cervello che c’è più cibo”.
3. Trova modi più sani per soddisfare le tue voglie
Se ami gli spuntini come le patatine a causa del sale o dello scricchiolio, considera quali opzioni migliori per te potrebbero offrire la stessa esperienza. Se sai che sei un fan croccante, ad esempio, prova i bastoncini di carote o una manciata di mandorle. In questo modo, almeno stai mangiando cibi nutrienti.

4. Tieni i tuoi cibi preferiti fuori dalla vista
Se fai uno spuntino, fai sempre uno spuntino senza pensarci, rendi più difficile metterti le mani addosso. Mettilo in un armadio fuori mano in modo che non sia sempre nella tua visuale. Quindi, se lo cerchi, hai il tempo di chiederti, ‘Devo davvero fare uno spuntino?’
5. Rendere scomodo lo spuntino non salutare
Non si raccomanda di tenere intenzionalmente determinati alimenti fuori dalla tua casa. Questo li rende solo più speciali e desiderabili. Come per gli spuntini sani che tendi a esagerare, si consiglia di conservare spuntini meno nutrienti in luoghi difficili da raggiungere (come salire su uno scaffale che richiede una scala a pioli per raggiungere). La speranza: che quando fai quello spuntino, lo apprezzerai di più e lo assaporerai più consapevolmente.
6. Fai uno spuntino lentamente
L’hai già sentito prima: mangiare più lentamente alla fine ti fa mangiare di meno. Più lentamente mangi, più tempo il tuo stomaco deve notificare al tuo cervello che sei pieno. Per rallentare la velocità degli spuntini, prova a mangiare con la mano non dominante o mantieni lo spuntino all’estremità del tavolo in modo che afferrare di più richieda uno sforzo extra.

7. Riconsidera cosa acquistare
Avere una gran quantità di cibo a disposizione aumenta le probabilità di farne uno spuntino alla volta. Se l’acquisto di snack alla rinfusa contribuisce al tuo spuntino senza cervello, considera di ridurre. Ricorda, fare spuntini su cose in pacchetti più piccoli ti aiuta a fermarti una volta che il contenitore è vuoto.
8. Metti in dubbio se hai ~ veramente ~ fame
Sfortunatamente, molte persone non riconoscono la vera fame. Invece, molte persone fanno uno spuntino – e continuano a fare uno spuntino – quando sono annoiate, ansiose o solo perché è uno spuntino in corso. Prima di cercare qualcosa, fai una pausa e verifica con te stesso perché sei stuzzicante, in primo luogo. “Controlla la tua fame su una scala, con “uno” sazio (come hai appena mangiato un pasto indulgente) e “dieci” sono così affamati che pensi di svenire.
9. Non multitasking mentre fai uno spuntino
Quando fai uno spuntino, metti via il tuo telefono / computer / TV / libro e trascorri un po’ di tempo solido con il tuo cibo. Concentrati sulla masticazione e sull’ assaggio. Dovrebbe aiutarti a sentirti più soddisfatto e consapevole di quanto stai effettivamente mangiando.

10. Scegli spuntini che richiedono un piccolo sforzo
È piuttosto semplice: gli snack che richiedono un po’ di lavoro per mangiare, come pistacchi o ciliegie fresche, ti rallentano. Questo ti consente di essere più consapevole di ciò che stai mangiando.
Cosa cercare in uno spuntino di qualità
Ovviamente, optare per i cibi giusti assicura anche che il tuo corpo si senta veramente nutrito. Gli alimenti ricchi di nutrienti come le noci possono anche essere un’ottima opzione per lo spuntino, purché ti attacchi alle porzioni giuste.
E se sai che vuoi davvero uno spuntino con un po’ di “volume”, prova a cercare prodotti come bastoncini di carota, ciliegie o fette di cetriolo, che forniscono molta soddisfazione per poche calorie.
(fonte Lorenz – Comunicati eu)