Riceviamo e pubblichiamo
Una fiaba illustrata dalla Suora anti-racket: "La quercia dal cuore rosso" sottolinea l'importanza della vita e del donarsi agli altri, La religiosa da diversi anni, con alcune consorelle e volontari, strappa le giovani ragazze dalle strade e le riavvia ad una nuova vita tra lavoro e spiritualità.

La quercia dal cuore rosso” è il titolo della fiaba illustrata per bambini e per adulti della “Suora anti-racket“, Carla Venditti scrittrice e illustratrice alla sua ennesima opera e che da anni combatte strappa giovani donne dalle strade. L’autrice presenta una storia illuminante che ci fa riflettere sull’importanza del della vita e del donarsi agli altri in un mondo sempre più veloce e individualista.
Il libro è edito da Guerrino Leardini e costa 3 euro. L’importo delle vendite dell’opera andranno interamente a sostenere l’Oasi Madre Clelia nella lotta allo sfruttamento della prostituzione e nel proteggere, strappare le giovani ragazze dalla strada e riavviarle nella vita, nel lavoro e nella spiritualità.
Così racconta Suor Carla: “La storia ha come protagonisti un albero e una quercia, la quale viene impiegata per realizzare un burattino di legno per un bambino. La cattiveria di una bambina distrugge il burattino. Vedendo la scena, la quercia allora dona un altro ramo al bambino, ma nel raccoglierlo cade e si rompe. Nel ramo il bimbo trova il cuore della quercia: si tratta di una metafora per far riflettere il lettore sul senso della vita. Poche persone, purtroppo, non riescono a dare quello che hanno, perciò è necessario imparare a fermarsi abbandonando l’ansia e l’affanno“.
 “La fiaba è stata scritta per la Missione, l’Oasi Madre Clelia, che si occupa di salvare le giovani donne dalla schiavitù della prostituzione nelle strade. Per questo il ricavato delle vendite sarà devoluto interamente alla Missione“.
La fiaba, edita da Guerrino Leardini, può essere acquistata al prezzo di 3 euro presso i punti vendita di Avezzano Fantacarta e La Cattolica oppure rivolgendovi direttamente all’Oasi Madre Clelia.