Appunti Musicali… in breve: Ermal Meta, Nubiyan Twist, Giulia Barbara Pagani e Fible

rubrica a cura di Fabrizio Capra
Nuovo singolo per Ermal Meta in attesa di esibirsi al Festival di Sanremo.

ERMAL META
No satisfaction” il nuovo singolo in radio e negli store digitali di Ermal Meta uscirà venerdì 15 gennaio e in pre-order/pre-save al link:  https://SMI.lnk.to/nosatisfaction. Quali sono le soddisfazioni che riceviamo attraverso la new generation tecnologica, sempre più furba ma sempre più iena e meno volpe? Questo è un mondo popolato da metafore animali, con il leone da tastiera che rimane il re indiscusso di questa jungla sempre più stucchevole. A distanza di 1.072 giorni dalla pubblicazione dell’ultimo album di inediti, quel “Non abbiamo armi” che includeva “Non mi avete fatto niente”, vincitore con Fabrizio Moro di Sanremo 2018, Ermal Meta torna con il nuovo singolo “No satisfaction”. Il brano inaugura il suo nuovo percorso, che passo dopo passo e canzone dopo canzone lo porterà al nuovo album, di prossima uscita. Un nuovo percorso in tutti i sensi; la canzone che non ci si aspettava, le parole che si attaccano addosso come tatuaggi tribali, un nuovo sound che fa sognare ad occhi aperti il momento nel quale verrà suonata dal vivo e finalmente si potrà sudare con lei. “No satisfaction” si basa su pochi concetti essenziali e fotografa in maniera precisa e spietata il nostro – qualsiasi – quotidiano, ricordando una cosa che tutti dimenticano: “per chi perde, per chi vince, il premio è uguale”. Sempre da venerdì 15 gennaio sarà disponibile anche il video, per la regia di Andrea Folino. Ermal Meta è in gara al 71° Festival di Sanremo con il brano  “Un milione di cose da dirti”.

NUBIYAN TWIST
Tra i migliori rappresentanti della nuova scena British Experimental Jazz pubblicano “If i know ft. K.O.G.”, il primo brano tratto da “Freedom Fables”, il nuovo album in arrivo il 12 marzo (Strut Records – Audioglobe). Attivi dal 2009, Nubiyan Twist sono un collettivo inglese che spazia dal jazz al soul, dalla potente ritmica brasiliana fino all’elettronica del Regno Unito, con un suono moderno e raffinato. Perfetta fusione di diverse ispirazioni, la band affonda le sue radici in differenti stili musicali, da Fela Kuti a King Tubby, da J Dilla ad Herbie Hancock. ‘If I Know’ è una fotografia dei viaggi personali, delle parabole per la vita moderna e della ricerca dell’anima contenuta nel nuovo disco. Prodotto dal chitarrista, percussionista e co-fondatore Tom Excell, ‘Freedom Fables’ contiene collaborazioni con rinomati nomi della scena jazz attuale inglese – Ria Moran, Ego Ella May, Cherise Adams-Burnett, la leggenda ghanese Pat Thomas, il rapper saxofonista vincitore din un Grmamy Soweto Kinch, K.O.G., Nick Richards, saxman del collettivo – e rende omaggio alla Afrobeat, al jazz tradizionale, al dub reggae, fino alla R&B, al garage ed all’elettronica. ‘Freedom Fables’  – primo disco dall’amichevole dipartita della co-fondatrice e vocalist Nubiya Brandon – è stato registrato agli Henwood Studios, di proprietà della band, ad Oxfordshire, in uno spazio insonorizzato con balle di paglia, dipinto con murales ed addobbato con le migliori apparecchiature analogiche e digitale. Alcuni brani sono nati per strada, altri in studio, ma i testi sono rimasti pieni di messaggi e di magia, offrendo speranza, solidarietà, trasformazione.  In arrivo il 12 marzo, ‘Freedom Fables’ è destinato a catapultare ulteriormente sotto i riflettori  Nubiyan Twist, consolidandoli tra i principali collettivi soulful della generazione attuale del Regno Unito.

GIULIA BARBARA PAGANI
Dopo il successo ottenuto con i primi tre brani – “Alice in Bodyland”, “Balliamo scalzi” e “Mezcal” -, Giulia Barbara Pagani torna ad emozionare con “Camminare” (Red Owl/Visory Records/Thaurus), il suo nuovo singolo. Una canzone d’amore contemporanea, svincolata da luoghi comuni ed arricchita da sonorità fresche ed attuali, che fanno da culla perfetta alla vocalità ricercata e raffinata di Giulia. Come per le composizioni precedenti, l’artista lombarda di base a Parigi, traduce il suo universo immaginario in parole e linee vocali, trasportandovi all’interno l’ascoltatore, che si sente avvolto da un abbraccio musicale armonioso e delicato. «Attraverso i miei brani – dichiara Giulia Barbara Pagani -, voglio far percepire la mia visione del mondo, le mie idee, le mie emozioni ed il mio vissuto. Le canzoni che scrivo, sono dei portali di accesso al mio mondo interiore e con “Camminare” voglio dare la mia personale interpretazione su un semplice sguardo rivolto alla persona che si ama, un semplice sguardo che può significare tutto, tutto ciò di cui abbiamo bisogno, al di fuori da ogni convenzione, al di fuori dal tempo». L’intensità di uno sguardo, un solo istante che appare eterno; questo il concetto chiave da cui prende vita “Camminare”; quello sguardo tra due innamorati che dà il via ad un turbinio di emozioni e che porta a perdersi volendo perdersi, ritrovandosi poi a camminare senza sosta negli occhi dell’altro. Passione, desiderio, ma anche dolcezza e fiducia; una serie di immagini e di allegorie  («Saltiamo assieme questa staccionata, come col pane e il burro marmellata»), che svelano il sentimento celato dietro a quello sguardo iniziale, uno sguardo che Roland Barthes definirebbe come il “punctum” del brano. Prodotto da BPyn, in collaborazione con Amos HSB, “Camminare” riconferma la maturità autorale e la versatilità di Giulia Barbara Pagani, un’artista che, attraverso i suoi pezzi, punta dritta al cuore di chi l’ascolta, accostando Pop ed R’n’B ad una scrittura sperimentale in chiave Rap; un perfetto mix di penna, anima e voce, che la rende tra le proposte più interessanti del nuovo panorama musicale italiano.

FIBLE
Dalla mezzanotte dello scorso 10 gennaio 2021 è disponibile su tutte le piattaforme digitali il nuovo singolo di Fible, rapper svizzero e componente del collettivo 387 Rage, intitolato Diavolo. “Il concetto dietro questo brano, nato come un pezzo funky, è quello di un brano leggero, non troppo complesso, a tratti quasi scherzoso – spiega FibleLa produzione, a cura di DJ Sheezah, è stata come un level up per la traccia, andando perfettamente ad allinearsi con quello che intendevo trasmettere. Con questo pezzo ho voluto mostrare la mia versatilità a livello artistico, andando a distaccarmi da quello che ho pubblicato nei miei recenti freestyle su Instagram.” Le vibrazioni funky e ballabili del singolo si oppongono e allo stesso tempo amalgamano con la storia raccontata: Fible è protagonista di un incontro soprannaturale con il diavolo, al quale chiede consiglio per distinguersi da tutti gli altri insieme alla sua musica. Il brano vanta la produzione strumentale di DJ Sheezah (Goldeneye Studio), è stato registrato presso il 387 Studio ed è stato mixato e masterizzato da Patrick “Wave” Carinci (Wave Shuttle Studio). Fible, nome d’arte di Tommaso Caccia, è un rapper svizzero nato nel 1999 a Locarno, comune del Canton Ticino situato sulla sponda settentrionale del Lago Maggiore. Durante il suo percorso artistico è riuscito a dimostrare la sua capacità nella scrittura e nell’adattarsi a differenti generi musicali, optando per il suo preferito: il Rap. Dopo aver pubblicato tre freestyle sulla pagina Instagram del collettivo 387 Rage, di cui fa parte insieme ad Abis e Yeshu, ha finalmente reso disponibile il suo nuovo singolo. Diavolo è il titolo del brano, da ora disponibile su tutte le piattaforme digitali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: