Riceviamo e pubblichiamo
Rai Movie propone una serata dedicata alla grande attrice a partire delle ore 21,10.

Su Rai Movie (canale 24) una serata con Sophia Loren: doppio appuntamento con una icona del nostro cinema
Rai Movie
(canale 24 del digitale terrestre) dedica la serata di venerdì 8 gennaio a una delle più celebri attrici italiane della storia del cinema, Sophia Loren. Si comincia alle 21.10 con “Pane, amore e…” film diretto da Dino Risi, terzo capitolo della saga cinematografica iniziata con “Pane, amore e fantasia”. Ormai in congedo, l’ex Maresciallo Carotenuto saluta Sagliena e, con la sua fedele governante Caramella, si trasferisce nella natia Sorrento, dove dirigerà la locale stazione dei vigili urbani. Ricevuto al suo arrivo dal fratello prete, questi gli comunica che la casa di sua proprietà dove pensava di alloggiare è occupata da Donna Sofia, una giovane e avvenente pescivendola di cui Carotenuto si innamora immediatamente. Carotenuto è costretto quindi a prendere alloggio in casa di donna Violante, una pia zitella che vive ritirata in seguito ad una delusione amorosa. Nel film, vincitore di due David di Donatello nel 1956, indimenticabile la scena di Sophia Loren che balla il Mambo italiano insieme a Vittorio De Sica. A seguire “Ieri, oggi, domani”, un film che valorizza la grande intesa cinematografica di Sophia Loren con Marcello Mastroianni e che sfrutta al massimo la naturale alchimia che si viene a creare tra loro quando recitano insieme. Una pellicola in tre episodi scritti da Eduardo De Filippo, Alberto Moravia e  Cesare Zavattini e diretti da Vittorio De Sica. Ogni episodio prende il titolo dal nome della protagonista, al centro della storia. Nel primo, ambientato a Napoli, Adelina, una donna di straripante vitalità fisica e caratteriale, vende sigarette di contrabbando. Nel secondo episodio, Anna è una milanese benestante sposata, che ha un amante, Renzo, di condizioni sociali ed economiche molto inferiori. Mara, nel terzo episodio, si prostituisce per necessità a Roma e ha un rapporto particolare con un  cliente bolognese benestante. Il film ha vinto l’Oscar per il miglior film straniero nel 1964.