Riceviamo e pubblichiamo
Il Molise è una regione ancora poco conosciuta. Ora c’è una Guida Turistica che ci accompagna alla scoperta di questa piccola ma ricchissima regione italiana.

È disponibile la Guida Turistica del Molise, una Regione italiana meno conosciuta. Chi è più in là con gli anni, si ricorda bene come fin dalle elementari di parlava degli “Abruzzi” che comprendeva l’Abruzzo e il Molise. Poi, nel 1970, esattamente il 16 maggio, il Molise venne formalmente istituita come Regione a sé stante.

Nonostante questo, ancora poco si sa su questo spicchio nel cuore della Penisola ricchissimo di natura, di storia, dove sono forti i valori della tradizione e si può assaporare una gastronomia semplice e al tempo stesso gustosissima, mentre strutture ricettive, quali anche B&B ed agriturismi, offrono il meglio per rendere il soggiorno piacevolissimo ai loro ospiti.
Tra vertiginose e rigogliose montagne che svettano su ben due Parchi Nazionali – quello del Matese e del Lazio, Abruzzo e Molise – ricche di boschi e dove è possibile sciare su piste attrezzate, laghi scintillanti, fragorose cascate, pareti per le arrampicate, i suoi borghi affascinanti (per citarne solo tre: Agnone, il borgo delle campane; Scapoli, il borgo delle zampogne; Sant’Elena Sannita, il borgo degli arrotini e del profumo), i dolci colli che accompagnano fino alle sponde sabbiosissime lambite da un mare blu il Molise è tutto da scoprire. E in questo è di grandissimo aiuto la prima Guida Turistica del Molise edita a cura del noto sito web di GuideSlow.

GuideSlow è impegnata da oltre quindici anni nella promozione del Sannio in tutte le sue sfaccettature e peculiarità. Non a caso ha pubblicato altri volumi, uniti dalla stessa linea grafica, ben differenziati però nei contenuti, per suggerire, invitare, accompagnare il visitatore  alla scoperta di tutte le bellezze della regione; il tutto con l’obiettivo di far conoscere territori poco noti al maggior numero di persone possibile oltre ad assicurare un’alta visibilità alle aziende del territorio.
la Guida Turistica del Molise non è una guida virtuale navigabile su Internet, bensì di una vera e propria guida cartacea che si può portare sempre appresso. In un formato maneggevole, completamente a colori, ha la copertina lucida sulla quale spicca una delle immagini simbolo di questa area del Bel Paese: la transumanza che da tempi immemori fa parte dell’anima del Molise.
La Guida Turistica del Molise è un qualcosa che tutti dovrebbero avere e il piano editoriale prevede di aggiornarla con una cadenza semestrale. Al momento è disponibile l’edizione uscita nell’estate 2020, la prossima è prevista per la primavera/estate 2021.

Una guida ricca di notizie e Pagine Utili per godersi il Molise
Tra gli argomenti imperdibili e coinvolgenti che si possono scorrere e leggere nella Guida Turistica del Molise: il borgo di Termoli; la ‘ndocciata di Agnone; le dune molisane; Jelsi, un viaggio tra sapori e tradizioni; i tesori del Matese; a passeggio sul fiume Biferno; Campobasso, la città dei Misteri; una giornata all’Oasi WWF; e tanto tanto altro.
Non manca una ricca sezione dedicata alle Pagine Utili, dove si possono avere tutte le informazioni (località, tipologia, dati di contatto) su B&B, agriturismi, ristoranti, pizzerie, aquapark, rivendite di specialità gastronomiche (caseifici, panifici, frantoi, prodotti a base di tartufo…).
Chi si trova nella Regione, può comprarla presso 200 punti vendita; chi lo desidera può anche ordinarla online cliccando su https://negozio.guideslow.it/ e riceverla comodamente a casa in pochi giorni. Il costo di copertina? Appena 4 Euro! Un prezzo veramente piccolo per una Guida assolutamente imperdibile.
Per ulteriori informazioni si può contattare il Numero Verde 800 998609 o inviare una e-mail a info@guideslow.it oppure visitare il sito dell’editore della Guida Turistica del Molise  https://guideslow.it/