di Fabrizio Capra
Oggi La Foto della Settimana è di Felice Angelino, autore di uno scatto in Still Life veramente pregevole che ci porta a una riflessione.
foto Felice Angelino

Sono rimasto estasiato quando alla ricerca de La Foto della Settimana numero 122 mi sono imbattuto in questo scatto di Felice Angelino che in un gruppo di un noto social ha così descritto: “Fotografare con la Luce. Still Life – Light painting. Arance. 11 Dicembre 2020 Italia Campania”.
Ho visto anche altre foto di Felice Angelino tutte splendide e nel mentre le osservavo mi è scattata la molla del ragionamento.
In primis mi è venuto in mente un aforisma che avevo letto qualche tempo fa: “La fotografia durerà poco, per l’evidente superiorità della pittura” (Journal des savants – anno 1829).
Mai presa di posizione fu così errata.
Oggi vedendo scatti come questo di Felice Angelino possiamo affermare che la fotografia è arte alla pari di tutte le arti visive, l’arte fotografica dovrebbe trovare spazio in tutti i più importanti musei del mondo.
Che differenza c’è tra una natura morta di Caravaggio o di Jean-Baptist Chardin e fotografie come questa di Felice Angelino?
Credo, personalmente, nessuna.
Idea, studio, preparazione sicuramente accomunano pittura e fotografia: cambia solo il modo di immortalare ciò che si è pensato di realizzare, cambia il mezzo.
Dal pennello alla macchina fotografica.
E sia con il pennello sia con la macchina fotografica si gioca con la luce per far risaltare il soggetto ritratto.
Purtroppo, in particolare con l’avvento del digitale, la fotografia non è tutta arte, anzi ci si imbatte sempre più in foto che ritengo inutili e senza senso, scatti che “arrecano del male” alla vera fotografia artistica: ecco perché bisogna saper esaltare opere come questa che vi propongo oggi.
Così come a una mostra di Paul Cézanne o di Éduard Manet mi soffermerei a godermi nature morte (o still life come hanno iniziato a chiamarle critici d’arte contemporanei) altrettanto farei con le foto di Felice Angelino.
Quadri che sembrano fotografie, fotografie che sembrano quadri: entrambi i generi capolavori.
Grazie Felice Angelino per questo (ma anche per gli altri) scatto!