rubrica a cura di Fabrizio Capra
“Pessima mossa” segna l’entrata in UMA Records della cantante, DJ e produttrice italiana Tamì.

PESSIMA MOSSA feat. Uale è il nuovo singolo di TAMÌ, uscito oggi 4 dicembre per UMA  Records, in distribuzione Sony Music Italy.

Il brano segna l’entrata dell’artista nella giovane label, e insieme a Mani, uscito a ottobre, anticipa il primo disco della cantautrice che vedrà la luce nei primi mesi del 2021.
La musica di TAMÌ nasce dall’inconscio e cerca di raccontare immagini e sentimenti più che eventi di vita quotidiana, cercando nuovi significati per parole vecchie che usate troppe volte hanno perso valore. 
TAMÌ sa emozionare fin dal primo ascolto, nonostante la sua giovane età, dimostrando di saper scrivere canzoni con una maturità sia narrativa che sentimentale
Con questo brano si rinnova anche la collaborazione con UALE, uno dei giovani autori più promettenti capace di dosare le influenze pop punk, trap e indie rock in qualcosa di nuovo per il nostro paese, con il quale aveva già scritto precedentemente.

La canzone è stata iniziata nell’estate del 2019 e finita nell’inverno 2020. Parla di un amore finito e nel modo in cui lo percepiamo tramite momenti diversi della vita. è una canzone che ha richiesto molto tempo per essere maturata ed è stata riscritta svariate volte. Nasce dalla voglia di collaborare nuovamente con UALE in seguito al precedente featuring ‘rarity’ nell’album ‘Game lover life loser’”  afferma Tamì
Pessima mossa” è stata scritta da Tamì (Elisa Casentini) e Uale (Valerio Morganti), prodotta da Yuri Stano.
Elisa Casentini
in arte Tamì è una cantante, DJ e produttrice italiana. Nasce a Roma nel 1998, dove vive fino ai 18, età alla quale si trasferisce nella cittadina di Swansea nel sud del Galles per studiare all’università. Finita l’università inizia il suo percorso a Liverpool nella Liverpool Institute for Performing Arts, dove sta attualmente studiando composizione e produzione musicale.
Le mie canzoni se poi torno ad analizzarle e interpretarle mi dicono molto di me, come i sogni e l’inconscio. La musica per me è anche terapia, e la missione delle mie canzoni al momento è di mettere le persone in contatto con le proprie emozioni.