di Novellus Apicio
Oggi la rubrica “Arte Culiniaria” inizia ad ospitare alcune ricette tratte dal libro “Cosa cucinare quando non sai cosa cucinare”, una serie di ricette facili e gustose per stupire (e stupirsi) con poco, tra i fornelli con un buon libro. Iniziamo con un antipasto e due primi. Domenica prossima secondi e dolci.

La tanto temuta seconda ondata di contagi ha ormai travolto e stravolto piani e abitudini e di nuovo, il tempo libero dentro casa rischia di diventare infinito… perchè non provare a risfoderare il proprio grembiule da chef, magari con qualche dritta in più? Ebbene si, per gli scapoli che ancora non hanno imparato a cucinare o per chi con i figli a casa ha costantemente bisogno di trovare nuovi stimoli e nuove attività per intrattenerli, anche questa volta leggere e cucinare sembrano essere i passatempo più in voga: il libro di Al.ta Cucina li racchiude entrambi. 
Ecco allora una selezione di ricette facili e gustose tratte dal libro di Al.ta CucinaCosa cucinare quando non sai cosa cucinare”: abbiamo iniziato domenica scorsa con un antipasto e due primi; oggi proseguiamo con due secondi e un dessert.

Calamari al limone e olive
INGREDIENTI
(per 4 persone)
1kg di calamari
150g di olive taggiasche
Succo di 2 limoni
1 bicchiere d’acqua
Q.b. farina 00
Q.b. olio evo
Q.b. sale
Q.b. pepe
Q.b. prezzemolo
Pulire i calamari, oppure acquistarli già puliti, e tagliarli ad anelli. Asciugarli, passarli nella farina e rosolarli in padella con un filo di olio a fuoco medio per 5 minuti o finché non risulteranno dorati. Aggiungere agli anelli il succo dei limoni allungato con il bicchiere di acqua e le olive. Salare e pepare. Continuare quindi la cottura fino a quando il succo di limone non si sarà addensato fino a formare una cremina. Cospargere infine il prezzemolo tritato e servire.

Involtini di pollo e pancetta ripieni di fontina e salvia
INGREDIENTI

(per 6 involtini)
6 fettine di petto di pollo
150g di fontina
12 fette di pancetta
Q.b. salvia
1 bicchiere di vino bianco
Q.b. olio evo
Battere le fettine con il batticarne oppure con il fondo di un bicchiere. Tagliare la fontina a bastoncini. Stendere su un piano 2 fette di pancetta, stenderci sopra in parallelo una fetta di pollo e a un’estremità disporre perpendicolarmente un bastoncino di fontina e una foglia di salvia. Arrotolare e chiudere l’estremità dell’involtino con due stuzzicadenti. Procedere in questo modo fino a esaurire tutti gli ingredienti. In una padella rosolare in un filo di olio gli involtini su tutti i lati e dopo 5 minuti sfumare con il vino bianco. Cuocere per altri 15 minuti e servirli caldi.

Quadrotti magici 3 ingredienti
INGREDIENTI

(per 6 persone)
300g di cioccolato fondente
70g di burro
4 uova
Tritare il cioccolato e scioglierlo con il burro a bagnomaria o nel microonde. Montare le uova intere con le fruste elettriche per 10 minuti. Aggiungere a filo il cioccolato continuando a montare. Versare il composto in una tortiera quadrata di 22 cm di lato rivestita di carta forno e cuocere in forno statico preriscaldato a 160 °C per 40-45 minuti. Lasciare raffreddare, tagliare a quadrotti e servire.

Cosa cucinare quando non sai cosa cucinare” è il primo libro di Al.ta Cucina, la community verticale di food che porta nel mondo la cucina italiana come mediatech company, e nasce proprio per soddisfare sia le esigenze dei cuochi sopraffini sia quelle di chi, di cucina, non ci ha mai capito nulla. Questo ricettario inoltre, edito da Mondadori e in vendita dal 27 ottobre, prende vita dalle persone per le persone, perchè realizzato con la community social di Al.ta Cucina che vanta circa 4 milioni di utenti e racconta una storia tutta italiana in 101 ricette semplicissime e super golose. Attualmente alla seconda ristampa, il libro presenta infatti preparazioni facili e alla portata di tutti: niente petali di rosa o fruste rotanti con manici d’avorio intarsiato, ma solo ingredienti e utensili presenti in una qualsiasi cucina italiana. Le ricette, sono scritte con la grande semplicità che ha reso celebre la comunicazione di Al.ta Cucina: presentano le foto degli ingredienti e in alcuni casi anche la videoricetta, facendo di questo libro il ricettario più intuitivo di sempre. Insomma, la lettura perfetta per darci dentro ai fornelli e scoprire che il lockdown può non essere così male se speso in modo creativo.