rubrica a cura di Fabrizio Capra
Marco Corrao è uscito con il video “Terra di meraviglie”; nuovo singolo per SER feat. Savage; dall’album “Singoli” un nuovo video per Diego Moreno; “Il vento” per il duo aostano degli Armodia.

MARCO CORRAO
È  uscito il 27 novembre su YouTube il video di “Terra di meraviglie”, il brano di Marco Corrao, cantautore, chitarrista e produttore siciliano. Si tratta della traccia d’apertura del suo ultimo album “Pietre su pietre” (Maremmano records/ird). Una ballad dedicata alla sua Sicilia, isola eterna ed estrema, legata ad una formalità elegante ma a volte vacua. “Terra di meraviglie uccisa mille volte” ed altrettante rinata sotto una dominazione nuova. Sempre sfruttata, come tutte le terre del sud, sempre bastonata ed arsa viva dai suoi stessi figli. Un brano di ampi respiri e intense  suggestioni, reso ancor più prezioso dall’organetto di Riccardo Tesi. Il video, per la regia di Calogero Ricciardello (con la collaborazione di Domenica Scalisi), è girato nel Bosco dell’Amola a Capo d’Orlando (Me).

Ser e Savage – foto Nicola Giannotti

SER
Da venerdì 27 novembre, è disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download “Non piangere stanotte”  feat. Savage (Ego/Frap), il nuovo singolo del rapper toscano SER. Online anche il video in esclusiva sul canale YouTube di Ego Italy. Con “Non piangere stanotte” feat. SavageSER ha riscritto in chiave rap “Don’t Cry Tonight” di Savage, un grande classico della musica dance degli anni ’80. Lo stesso Savage, dopo aver sentito il brano scritto da Ser e arrangiata da Eugene (Eugenio Valente) e Andy dei Bluvertigo, ha chiesto che fosse usata la sua voce nel ritornello. Grazie a questa traccia editata da Matt JoeSER ha iniziato il suo viaggio nella wave Rap/Dance. «Abbiamo rivisitato in chiave rap un brano cult anni ’80 di Savage, che mi ha fatto scoprire aspetti della mia persona che ancora non conoscevo – racconta SER – In questo modo il passato e il presente si uniscono per creare un nuovo futuro». Clicca qui per il video.

foto Maddalena Sardellino

DIEGO MORENO
Da venerdì 27 novembre, è online il video di “Da te o verso il mare” ottava traccia estratta dal nuovo album di inediti “Singoli” del compositore, cantante e chitarrista argentino (napoletano d’adozione) Diego Moreno. Il brano “Da te o verso il mare” racconta di una tematica affrontata da sempre dall’uomo: Il “tempo” e il suo l’inesorabile passaggio. Invece che arrendersi allo scorrere del tempo la canzone esorta alla possibilità di scegliere di poter rallentare e vivere il “qui ed ora” per poter valorizzare le cose semplici, le cose quotidiane, a cui spesso non badiamo. Il video di “Da te o verso il mare [Live in Studio], diretto da Antonio Di Giacinto (Red Ribbon), è un omaggio dell’artista ai propri fan che, da diversi paesi, sostengono contamente la sua musica e la sua arte. Un video semplice che, realizzato nello studio di registrazione FLEXstudio, vede l’artista nel suo elemento: la musica dal vivo.

ARMODIA
Dopo la spensieratezza del brano precedente, “Le Golose, gli Armodia  tornano con un singolo di maggiore introspezione. Prendendo le strofe più significative dell’omonimo componimento della simbolista Luisa Giaconi, il duo aostano continua ad attingere a piene mani dal repertorio della produzione poetica a cavallo tra Ottocento e Novecento con “Il Vento”. Dai temi più leggeri e giocosi si passa ad un’atmosfera più esistenziale, dove il vento si fa portatore di tematiche più profonde: la sofferenza, il dolore, l’ansia e l’attesa della fine. “Il Vento” fa parte del progetto del duo Armodia, nato nel 2010 dall’incontro dei due musicisti Aostani Luca Casella (voce e pianoforte) e Riccardo Sabbatini (chitarra). Fondamentale per la nascita di questo progetto molto particolare è stato Francesco Caprini, fondatore di Rock Targato Italia, al quale è venuta l’idea di musicare dei testi poetici di autori vissuti a cavallo tra il 1800 e il 1900.