Riceviamo e pubblichiamo
Il brand piemontese presenta la sua collezione fatta di abbigliamento da sci di qualità per l’agonismo e il tempo libero.

HEY nasce nel 2009 sulle montagne olimpiche, alla confluenza delle valli piemontesi dov’è iniziata la vera storia dello sci: l’Alta Val Chisone e la Valle Susa. Queste montagne, che nel 2006 hanno ospitato le Olimpiadi invernali, racchiudono le imprese di atleti fuoriclasse e hanno nel contempo forgiato mode e tendenze. La gloria e l’entusiasmo di quei giorni sono rimasti nel cuore dell’azienda e in quello di chi queste montagne le abita o le vive durante la stagione invernale.
Fondata da Alfredo Macciò, professionista nel mondo della produzione di abbigliamento e maestro di sci, HEY viene creata con l’obiettivo iniziale di fornire abbigliamento da sci di qualità per professionisti, offrendo la possibilità di disegnare insieme ai clienti un prodotto fortemente personalizzato oltre a garantire un servizio di assistenza e riordino molto flessibile. Ad oggi Hey è presente in Italia, Francia, Austria, UK, Svizzera, Cile, e ha l’obiettivo di conquistare nuovi mercati.

Il contributo dei grandi esperti della neve rende possibile la realizzazione di capi per l’agonismo e per il tempo libero caratterizzati da un design ricercato e soluzioni innovative. La vestibilità è studiata per permettere sempre un movimento fluido e adatto alle performance.
Per la stagione Fall Winter 2020, HEY presenta la sua prima collezione b2c, una linea dedicata a tutti gli appassionati di sci e che include capi tecnici Made in Italy che permettono a coloro che li indossano di godere di prodotti confortevoli senza rinunciare ad uno stile inconfondibile.
La collezione, disponibile per l’uomo e per la donna, racchiude diversi capi tra cui giacche e pantaloni da sci, pile, tute da gara, intimo termico e alcuni accessori. Le colorazioni proposte si alternano tra nuance classiche come il nero e il grigio a colori più pop come il rosso, il fucsia, fino ad arrivare all’inconfondibile verde, colore iconico e identificativo del brand. I materiali utilizzati sono tra i più innovativi sul mercato e la particolare costruzione dei tessuti garantisce il massimo in termini di funzionalità resistenza e comfort, senza rinunciare allo stile.

In primis spicca l’intimo termico, realizzato utilizzando l’EconylⓇ, un filo di tessuto rigenerato creato dai rifiuti di nylon con le stesse caratteristiche di quello da fonte vergine, ma con la possibilità di essere ricreato all’infinito. Un prodotto simbolo della rigenerazione circolare e interamente sostenibile. Seguono giacche e pantaloni, realizzate in Toray  Dermizax  1780, composto da un tessuto esterno 100% poliestere con stretch meccanico (two-way stretch), accoppiato con una membrana poliuretanica che garantisce impermeabilità e traspirabilità, grazie anche all’applicazione di una fodera termoregolante all’interno dei capi. Anche le zip utilizzate sono waterproof, per garantire sempre una massima tenuta. Completano i capi le imbottiture sintetiche che offrono un alto grado di calore mantenendo comunque alto il livello di traspirabilità, ottimale per l’attività sportiva.