di Cristina Vannuzzi
I consigli di Patrizia Pellegrini Naturopata Bioterapeuta Nutrizionale®. La dottoressa Patrizia Pellegrini, Naturopata, apre uno studio a Firenze dove insegnerà un nuovo stile di vita, prevenzione e alimentazione corretta.
dott.ssa Patriza Pellegrini

Covid = Paura…
Le paure collettive… paure incontrollabili,  collettive, paure del XXI secolo come ipocondria, paura delle malattie, la paura di essere brutti… queste paure creano una perenne insicurezza verso il futuro. Ricordando quanto affermava Franklin Roosevelt: “… l’unica cosa di cui dobbiamo avere paura è la paura…” il  virus della paura che invade il nostro quotidiano e ci lega ad una spirale di sovreccitazione collettiva in continuo cambiamento, concorrendo alla perdita dei veri piaceri della vita che, in fondo, dovrebbero essere riconducibili ad un sano equilibrio fra noi e la realtà che ci circonda.
Cosa possiamo fare, a parte spaventarci? Il cibo è poesia, come la musica, allontana la paura, va considerato l’aspetto confortante: il cibo influenza pesantemente la nostra salute anche in modo positivo.
Lo sguardo della naturopatia sull’alimentazione ci può aiutare a stare meglio. Per questo entra in gioco l’intervento di una naturopata.

Naturopatia e alimentazione non hanno smesso mai di andare di pari passo, oggi l’alimentazione condiziona in modo determinante la salute dell’uomo. Lo stiamo ri-scoprendo a nostre spese. Infatti i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e riportati da EUFIC (EuropeanFood Information Council),  sono inquietanti: l’obesità e gli squilibri alimentari sono in netto aumento anche tra i bambini e compromettono gravemente la salute psicofisica già in giovane età. 
Siamo come ci si alimenta, la prevenzione di buona parte delle malattie parte dalla tavola. La dottoressa Patrizia Pellegrini, allieva del Prof.re Pierluigi Rossi,  ha messo a punto un regime alimentare a base di piatti che esaltano la natura, che promettono salute gratificando il gusto dunque un corretto stile di vita.
NATUROPATIA: La scienza ha ormai dimostrato che esiste una relazione molto stretta tra lo stile di vita, in particolare l’alimentazione, e l’insorgenza di patologie. Nutrirsi in modo bilanciato è importante fin dai primi anni di vita dove l’attenzione deve essere abitudine, alimentazione corretta e pratica regolare di esercizio fisico. Un regime alimentare corretto, gratificando anche il gusto, insegna a fare la spesa, usare pentole adatte, la cottura e la preparazione dei cibi,  sostituire lo zucchero, il sale, i grassi.

dott.ssa Patrizia Pellegrini

I segreti per vivere a lungo?Partiamo da una regola base, nessun cibo è dannoso per l’organismo. Dipende dall’abbinamento, dalla quantità e dal metodo di cottura. Una volta imparato non si abbandona più.
La cottura è quindi un passaggio importante. Usare solo pentole la cui filosofia è cercare la praticità, la maneggevolezza e la comodità nel cucinare alimenti con prodotti di qualità che non rilasciano sostanze tossiche. Il cibo bruciato sprigiona acrilamide, una sostanza altamente cancerogena se si supera un microgrammo al giorno di assunzione
Dolce come lo zucchero……ci parli dei problemi che causa. La demenza senile che può essere innescata da una dieta ad alto contenuto di zucchero, lo dice un nuovo studio pubblicato su ‘Scientific Reports’, un collegamento molecolare tra gli elevati livelli di zucchero e la demenza è stato stabilito da alcuni scienziati inglesi dell’University of Bath and King’s College, Londra.I ricercatori hanno dimostrato che lo zucchero in eccesso danneggia un enzima vitale provocando una risposta infiammatoria del corpo alle prime fasi della malattia.  Ulteriori ricerche saranno necessarie per esplorare completamente il legame tra la demenza e una dieta ad alta contenuto di zucchero, estremamente pericolosa per gli esperti che hanno scoperto che un terzo dei pazienti con depressione sottoposti alla dieta mediterranea avevano registrato miglioramenti dell’umore.

Prodotti che sostituiscono lo zucchero? Sono tanti i prodotti che possono sostituire lo zucchero,  in modo naturale e non influiscono sulla glicemia. 
In quali alimenti troviamo le vitamine e a cosa fanno bene? Sgombri, tonno, salmone, gamberi, ostriche e funghi sono ricchi di vitamina D, che favorisce la salute delle ossa, dei denti e che ha proprietà antibatteriche. Mentre le vitamine A, E, e il complesso vitaminico B sono antinfiammatori potenti e quasi un toccasana per la malattia parodontale. Uva, mele e arachidi, avocado sono elementi indicati per la prevenzione della malattia parodontale, alimenti che mantengono la salute del cavo orale.
Cosa consiglia e cosa sconsiglia nella dieta? Si consiglia la riduzione di grassi e di zuccheri raffinati, ma vanno aumentate le verdure, frutta, pesce e frutta secca,  l’influenza della corretta alimentazione favorisce gli impianti dentali che risentono di tutti i nutrienti che hanno effetti anche sullo scheletro umano.

Siamo in Autunno, può indicarci un prodotto da inserire nella dieta corretta?  Quasi dimenticata e usata solo per addobbi c’è la zucca dal suo meraviglioso colore che scalda l’autunno. Di proprietà nutrizionali la zucca ne è ricca, è in grado di “riempire” un intero menù, dall’antipasto al dolce, poiché molte sono le sue “virtù” ed ogni piatto risulterà quindi gustoso e salutare. A cominciare dalla polpa che contiene diversi principi attivi in particolare modo carotenoidi, ma anche mucillagini e sostanze pectiche. Anche i semi hanno la loro importanza perché in essi è possibile trovare fitosteroli, olii grassi, melene e fitolecitina. Inoltre dai semi di zucca freschi pestati si estrae un olio scuro mentre, tostati e salati, vengono serviti come “stuzzichini” insieme all’aperitivo. Ma non è solo questa la loro funzione positiva, infatti i semi della zucca sono anche in grado di alleviare le infiammazioni della pelle e di prevenire le disfunzioni delle vie urinarie. La polpa e il succo della zucca spesso vengono utilizzati come diuretici e gli specialisti consigliano di bere un bicchiere di succo la mattina a digiuno
E dunque tuffiamoci nella natura “rubando” i prodotti più sani!

Patrizia Pellegrini Naturopata Bioterapeuta Nutrizionale® 
Riferimenti tel.3339995532 
mail.patriziapellegrini@gmail.com
website :www.patriziapellegrini.com
consulenza online: wapp-video
Naturopata docente ed esperta di  Bioterapeuta NUTRIZIONALE®. Iscritta al registro F.A.C. (Federazione delle Associazioni Certificate) pos.N 96
Professionista certificato ACCREDIA
Conforme alla normativa tecnica UNI, Legge 14 gennaio 2013, n. 4
Svolge la sua professione a Milano, Roma, Manziana, Firenze, Roccella Jonica, Napoli, Ottaviano (Na), Amantea, Campora San Giovanni, Reggio Calabria.
Patrizia Pellegrini è esperta in Riflessologia Plantare, Iridologia e Floriterapia. La sua formazione Naturopatica è stata acquisita presso la New Port UniversityItalianBranch di Roma.