di Cristina Vannuzzi
La giovanissima designer ha creato gli outfit per l’inaugurazione dello Spazio Art d’Or di Marina Corazziari a Bari. Arianna Laterza: “La moda è la mia vita”.

Lo Spazio Art d’Or, progetto di  Marina Corazziari, talentuosa creatrice di gioielli con oltre trenta anni di attività nel campo del fashion e dell’arte,  offre al pubblico di Bari, la sua città, una vera lezione di stile in un viaggio fantastico, che ha voluto chiamare Spazio Art d’Or, ovvero una sorta di “bottega” rinascimentale, un laboratorio di arte, fashion  e artigianato, manufatti che attraversano il mondo dell’arte e dell’alto artigianato creativo, una colta riflessione sul movimento artistico nato a fine ottocento che considerava l’artigianato come espressione del lavoro manuale dell’uomo e come valore durevole nel tempo non confondendolo con la bassa qualità dei materiali e il mixage confuso di stili distribuiti dalla produzione industriale.

La Fashion Couture vede la collaborazione della giovanissima designer Arianna Laterza che ha creato gli outfit di alta Moda Couture a quattro modelle la sera dell’inaugurazione, una sorta di Tableau Vivant.
«Mi sono avvicinata al mondo della moda sin da quando ero piccolina – racconta Arianna LaterzaLa mia è una passione senza tempo, quella della moda, ed è stata proprio l’arte in tutte le sue forme ad avermi affascinata, e da qui è nata la mia passione per gli abiti e lo stile. I miei compagni di vita sono sempre stati fogli e colori e questa mia passione mi ha portato ad iscrivermi al corso di fashion design all’Accademia di moda “Calcagnile Accademy” a Lecce. Al termine del primo anno ho disegnato la mia prima capsule collection “Le charme de fleur”».

«I miei primi disegni, dopo aver fatto un’accurata scelta dei tessuti,come la farfalla dal bozzolo, si sono trasformati in abiti  concreti, indossabili e, quando li ho avuti in mano ho capito che la moda era veramente la mia vita ed era il momento di presentarsi al commento del pubblico, descrivendone l’arte, la magia, la poesia nei tessuti, nelle pieghe, la linea e i volant, il drappeggio e il tulle ricamato» prosegue Arianna.

«Io racconto – sottolinea la designer – di abiti da gran sera con gonne ampie, bustino che evidenzia il decolté e  punto vita delineato, stelle di cristallo su tulle, tessuto velato illuminato da pailettes e luminescenze della duchesse di seta e i ricami preziosi  su raso, evidenzio la femminilità con le trasparenze, con le forme fluide e sinuose dei tessuti preziosi ricamati, dettagli e accessori, io immagino la mia donna  come se raccontassi una favola, portando in passerella le mie creazioni».
«Oggi colgo l’invito di Marina Corazziari con la quale ho fatto il mio primo defilè importante ad Altaroma nel luglio 2019; ci unisce l’amore per la Puglia e condivido il suo progetto, aggregazione, condivisione e incontro, riuscire a far conoscere il nostro “Rinascimento” del fatto a mano» conclude Arianna Laterza.
Spazio Art d’Or a Bari, Via Melo 188