Riceviamo e pubblichiamo
Domani, sabato 24 ottobre, sui canali Rai: Alberto Angela con “Passaggio a nord ovest” ci racconterà delle origini romane di Assisi; “Linea Verde Life” fa tappa a Campobasso mentre “Linea Verde Tour ci porterà nella Food Valley in provincia di Parma. “Linea Blu” ci porta alla scoperta della costa orientale della Sicilia.

A “Passaggio a nord ovest” le origini romane di Assisi: in viaggio con Alberto Angela
Sabato 24 ottobre
, alle 11.25 su Rai1, Alberto Angela in “Passaggio a nord ovest” illustrerà un aspetto inedito della città di Assisi: costruita sulle rovine romane, fu un centro nevralgico degli scambi commerciali e baluardo difensivo per via della sua costruzione su un’altura, che domina la pianura circostante. Tra lo stato della Virginia e la Carolina del Nord si estende una terra desolata e disabitata, chiamata “Great Dismal Swamp”, la “Grande Palude”, un luogo odiato e temuto dai coloni sin dal XIX secolo. Mentre, per gli schiavi, questa impenetrabile palude rappresentava l’unico rifugio per sfuggire alla crudeltà dei padroni bianchi. La Norvegia è uno dei principali produttori mondiali di salmone da allevamento e i livelli di produzione sono sempre più alti, per rispondere alla domanda in crescente e rapido aumento. Oggi ogni giorno circa 100 tonnellate di salmone lasciano la Norvegia, dirette verso i mercati europei e giapponesi. L’arpa Khmer, scomparsa probabilmente dopo il XIV secolo in Cambogia, ha fatto sognare generazioni di musicisti e intellettuali. L’etnomusicologo Patrick Kersalé è partito sulle tracce di questo leggendario strumento a corde, per tentare di risolvere il mistero della sua scomparsa e realizzare un sogno: dare vita a un’arpa di Angkor e ricostruire le celebri orchestre dell’antico Impero Khmer.

Tappa a Campobasso con “Linea Verde Life”
 “Linea Verde Life”, in onda sabato 24 ottobre alle 12.20 su Rai1, sarà in Molise, uno dei luoghi più spettacolari d’Italia e più sconosciuti. Lo scrive il New York Times, che lo elenca tra i 50 posti da visitare nel mondo nel 2020. Marcello Masi e Daniela Ferolla fanno tappa a Campobasso per svelare realtà stupefacenti e segrete: Saepinum “la piccola Pompei”, una città romana tra le meglio conservate al mondo, ancora libera per i pascoli come nella transumanza, dove scavi molto particolari stanno svelando in ogni dettaglio vita, ambiente e alimentazione dell’epoca. E poi, tra le valli del fiume Biferno, si navigherà in canoa per scoprire un’economia rurale in lenta trasformazione, tra mulini ad acqua, archeologie industriali dismesse, pescatori, cacciatori di tartufi, alberghi diffusi. Intorno, pochi giovani temerari scelgono di cambiare vita con l’innovazione green, che qui permette di far conoscere prodotti finora chiusi in una realtà fuori dal tempo. Nello spazio dedicato al benessere si parlerà della disciplina che unisce esercizio fisico e meditazione: lo Yoga. E ancora pasta artigianale, formaggi e olii autoctoni, sono anche gli ingredienti della ricetta con Federica De Denaro e delle “incursioni culinarie” dei conduttori.

Con Linea Blu si scopre la costa orientale siciliana. Conduce Donatella Bianchi
Sabato 24 ottobre
, alle 14 su Rai 1, nuovo appuntamento con “Linea Blu”. Questa settimana Donatella Bianchi, insieme alla sua squadra, accompagna i telespettatori alla scoperta della costa orientale siciliana, tra Catania ed Acitrezza. Come una Fenice, risorta dalle sue ceneri, Catania racchiude in sé il suo passato. Un passato sopravvissuto a guerre, terremoti, eruzioni. Attraverso un affascinante percorso sotterraneo, “Linea Blu” racconta la storia millenaria di questi luoghi e il legame indissolubile della città con l’elemento “acqua”. Ma l’anima di Catania la si può trovare anche al mercato della Piscarìa, uno dei più antichi della città, dove la vendita del pesce fresco è una tradizione secolare.“Linea Blu” si sofferma poi sulla splendida spiaggia alla foce del fiume Simeto, Riserva Naturale, un’area umida ideale per gli uccelli stanziali, ma anche per le specie migratorie che si muovono lungo l’asse nord sud d’Europa. Una presenza costante, per chi visita questi luoghi, è l’Etna, ‘a Muntagna per i catanesi. Con esperti dell’Ingv Donatella Bianchi ripercorre la nascita del vulcano che parte proprio da questi luoghi, nella zona di Acitrezza. Le rocce che formano l’arcipelago dei Ciclopi, splendido tratto di mare tutelato dall’omonima Area Marina Protetta, si sono originate infatti durante la prima delle quattro fasi dell’evoluzione dell’Etna, circa cinquecentomila anni fa. Come ogni sabato, Fabio Gallo accompagna nel suo viaggio Donatella Bianchi.

“Linea Verde Tour” nella Food Valley
Arte, storia e prodotti enogastronomici della Food Valley sono i tesori dei cinque Comuni dell’Unione Pedemontana Parmense protagonisti di “Linea Verde Tour”, in onda sabato 24 ottobre, alle 15 su Rai1. Ancora un viaggio in compagnia di Federico Quaranta, Giulia Capocchi e Peppone Calabrese. In questa puntata partendo dai sapori inimitabili del Parmigiano Reggiano ci si tufferà nell’arte pura della Fondazione Magnani Rocca, una delle più importanti istituzioni culturali in Italia per l’eccezionale collezione e la rilevanza delle mostre, e del Museo Renato Brozzi, che accoglie la produzione dell’artista testimonianza del suo intenso legame con Traversetolo. Si attraverseranno territori dove si producono cibi ad altissima qualità e dove il cibo stesso è protagonista. Nei Musei del Cibo si potrà vivere un’esperienza unica e irripetibile. Percorrere questa parte della Food Valley sarà un emozionante itinerario tra natura, bellezze architettoniche e prodotti enogastronomici. Ci sarà tempo anche per riposare e godersi un po’ di relax nel parco secolare delle Terme di Monticelli per poi tuffarsi nelle acque termali delle piscine.