Riceviamo e pubblichiamo
Volagratis.com ci rivela mete dove è possibile passare qualche giorno in tranquillità e sicurezza per scaricare stress e stanchezza.

L’aria pura e frizzante, i colori dell’autunno, la prima neve, la possibilità di trascorrere qualche giorno in tranquillità per scacciare stress e stanchezza: non è un caso che la montagna in questi mesi stia attirando l’interesse degli italiani.

A rivelarlo sono i dati raccolti da Volagratis.com relativi alle vacanze in montagna: mentre nel 2019 nel periodo ottobre-dicembre le destinazioni d’alta quota interessavano il 2,8% delle prenotazioni totali, nel 2020 rappresentano quasi il 10%.
Per quanto riguarda la tipologia di viaggiatori che per questo autunno hanno prenotato un soggiorno ad alta quota, Volagratis.com registra soprattutto coppie, in aumento di 10 punti percentuali rispetto allo scorso anno (dal 56% al 66%), mentre sono diminuite le restanti tipologie di passeggeri, come viaggiatori singoli (dal 20% del 2019 al 14% del 2020) e gruppi di adulti (dal 7% al 4%).

A confermare la “riscoperta della montagna” anche l’interesse mostrato dagli italiani su Volagratis.com nei confronti di soggiorni e pacchetti nelle destinazioni d’alta quota, per i quali si registra un aumento delle ricerche del 39%. Bormio in particolare è la destinazione che attira maggiore attenzione da parte degli italiani (+74% di ricerche rispetto al 2019).
Per chi vuole trascorrere qualche giorno in montagna ed è alla ricerca di idee, Volagratis.com ha selezionato le sei destinazioni d’alta quota, tra le più desiderate dagli italiani, da non perdere questo autunno: un viaggio dai panorami della Valle d’Aosta alle terme delle provincia di Sondrio per qualche giorno tra natura e relax.

A Bormio (Sondrio) per rilassarsi negli antichi bagni termali
Nel cuore dell’alta Valtellina, Bormio è un concentrato di cultura e natura, con un centro storico medievale che ruota intorno a Piazza Kuerc e alla Torre delle Ore e ricco di musei e antichi edifici che raccontano la storia del territorio. Bormio è la meta ideale per chi cerca un po’ di relax: gli antichi bagni romani e quelli più moderni, infatti, mettono a disposizione percorsi termali adatti a tutti e a tutte le stagioni.

A Merano (Bolzano) per vivere un weekend da principi e principesse
Un elegante centro storico caratterizzato da portici medievali ed edifici in stile Liberty incorniciato da cime alpine e ricco di verde: Merano è una delle principali città dell’Alto Adige, un luogo da favola che in passato ha accolto i reali di tutta Europa. Tra le attrazioni da non perdere il Castel Trauttmansdorff, che tra le sue sale ha ospitato anche la Principessa Sissi.

A Predazzo (Trento) per scoprire la natura della Val di Fiemme
Nota anche come il “Giardino geologico delle Alpi” grazie alla più alta concentrazione di varietà geologiche al mondo, Predazzo è uno dei principali centri della Val di Fiemme. Circondata da sentieri percorribili in ogni stagione, l’intera area è un paradiso per gli amanti dello sport e della natura che possono andare alla scoperta dei laghi che costellano le cime, come quelli del Colbricon, e dei boschi che tra autunno e inverno si colorano di centinaia di sfumature diverse.

A Pinzolo (Trento) per ammirare le Dolomiti del Brenta
All’interno di un ricco comprensorio sciistico, nell’alta Val Rendena, Pinzolo è circondata dalle Dolomiti del Brenta, dal gruppo dell’Adamello e della Presanella. Vivibile tutto l’anno, questa località trentina si trova a pochi chilometri dalle principali attrattive del territorio: da Madonna di Campiglio alle cascate di Vallesinella, passando per i parchi naturali da esplorare con le ciaspole ai piedi.

A Cortina d’Ampezzo (Belluno) per una fuga tra natura e shopping
Cortina d’Ampezzo, in posizione strategica a due passi dal Trentino-Alto Adige, dal Cadore e dalla Val Pusteria, è una delle Regine delle Alpi: una destinazione elegante che unisce l’amore per la montagna e per la natura a quello per lo shopping. Gallerie d’arte, negozi d’antiquariato, botteghe artigiane e boutique si alternano tra le strade di un centro storico incorniciato dalle candide pendici delle Dolomiti bellunesi.

A Courmayeur (Aosta) per ammirare alcuni dei più bei panorami alpini
Ai piedi del Monte Bianco e crocevia di culture, Courmayeur è uno dei principali centri della Val d’Aosta e sede del Museo alpino “Duca degli Abruzzi”, che racconta la storia di un mestiere antichissimo: quello delle guide alpine. Tra storia e cultura, la località regala anche panorami mozzafiato, come quelli che si possono ammirare dalla Skyway Monte Bianco, la funivia che accompagna fino a 3.466 metri sul livello del mare.

In questo periodo, ricorda Volagratis.com, è necessario, prima di intraprendere qualunque viaggio, informarsi sulla situazione sanitaria locale, sulle indicazioni o sulle specifiche limitazioni imposte dai Paesi di partenza e di arrivo, consultando il sito viaggiaresicuri.it.