Riceviamo e pubblichiamo
Aumento di capitale per la startup torinese che annovera molti professionisti affermati tra i propri investitori: Obiettivo, 1 milione di euro per lanciarsi all’estero.

Tutto è partito da un passatempo estivo: zio e nipote, al mare, scrivono su bigliettini di carta 32 avvenimenti storici divertendosi poi a disporli in ordine cronologico. Da lì l’escalation è stata continua: prima la consapevolezza che l’idea potesse trasformarsi in qualcosa di più “serio”, con la creazione di un set di card plastificate, e poi la fondazione di Garycom, startup che ha lanciato pochi mesi l’app LineTime.
È la storia di Eugenio Garibaldi, torinese, 27 anni (il nipote, CEO e founder dell’Azienda) e Pietro Garibaldi, lo zio, economista e docente al Collegio Carlo Alberto, che lo supporta nell’avventura imprenditoriale.

In soli 9 mesi di vita  LineTime  (http://www.linetimegame.com) è stata scaricata da 200000 persone, con oltre 3500000 sfide e 6500000 descrizioni lette: è stato calcolato che gli utenti, in questi pochi mesi, hanno globalmente trascorso quasi 10 anni di tempo giocando con le varie categorie.
Il gioco è semplice e coinvolgente al tempo stesso: si tratta di scegliere una categoria su 46, tra cui storia, letteratura, arte, cinema, persino eroi Marvel, Game of Thrones, etc, e ordinare gli eventi sulla linea del tempo, imparando dai propri errori e interagendo con gli altri utenti.
È davvero un fenomeno intergenerazionale, la nostra App viene scaricata e giocata indifferentemente da persone mature ed anziane e anche da ragazzi molto giovani”,  commenta Eugenio Garibaldi, inventore del gioco e CEO di Garycom.

Uno dei motivi del successo è la capacità di imparare divertendosi, visto che non è un gioco fine a se stesso ma consente di misurarsi sulla conoscenza di tantissimi argomenti diversi.
Al momento abbiamo lanciato un nuovo aumento di capitale abbiamo obiettivi ambiziosi (1 milione di euro) ma vogliamo crescere in modo sano ed organico: questo round di finanziamento, che scade il 31 dicembre, è aperto ancora ad ulteriori “founder”. Il prossimo anno inoltre valuteremo round ad hoc con condizioni speciali, apertura ad eventuali ventures e simili”, continua Eugenio.
I soci di Garycom sono 21 e comprendono professionisti affermati, in larga misura torinesi, come Alberto Anfossi, attuale segretario generale della Compagnia di San Paolo, Massimiliano Cagliero, ad di di Banor Sim, l’imprenditore alberghiero Riccardo De Giuli, il business angel Andrea Rota, Enrico De Maria, ceo AAA, senza dimenticare Michele Denegri e altre importanti figure.

Il prossimo passo sarà il consolidamento sul territorio italiano e la validazione del modello di business. A quel punto saremo pronti per localizzare il gioco e proiettarci all’estero. Il nostro è un progetto molto scalabile” conclude Eugenio Garibaldi.
Garycom è una startup innovativa composta da giovani talenti ed esperti in programmazione, gaming, VR, marketing e data analysis. LineTime ha ottenuto 200000 download. Grazie a questa crescita esplosiva Garycom è riuscita ad ottenere una valutazione di 1.000.000 di euro. La software house, grazie al suo partner strategico Tiny Bull Studios mira ad una crescita costante, basata su competenza e strategia. Per capirne di più su questo nuovo gioco visitare il sito internet ufficiale www.linetimegame.com.