a cura della Redazione

RP Calcio, l’anima sportiva del brand RP ha vinto il suo campionato e tutto questo ci viene raccontato da Jacopo Scafaro ideatore di questo progetto calcistico e da Roberta Pelizer titolare dal brand RP e presidente di RP Calcio.

«Il calcio, ha sempre rappresentato nella mia vita uno svago e un divertimento per sfuggire alla routine e allo stress che questa società ci impone. L’emozione che un goal riesce a suscitare è una cosa indescrivibile, un senso di partecipazione che invade tutti i componenti della squadra. Se qualcuno mi chiedesse che cosa significa il calcio per me, potrei rispondere tante cose ma di sicuro non mi sentirete pronunciare la frase “è soltanto un gioco”, perché il calcio non è soltanto un gioco ma molto molto di più. Il calcio, cari miei, è passione, sacrificio, fedeltà, amore, amicizia e aggregazione. È fare chilometri solo per una partita, è uscire di corsa dal lavoro per fiondarsi in campo, cambiandosi nel tragitto che porta ad esso. La Rp Calcio è la squadra che ho sempre sognato di creare ed avere» ci racconta Jacopo Scafaro.

«Tutti i ragazzi che ho contatto per rendere possibile la nascita di questo fantastico gruppo, sono esattamente i giocatori che volevo in squadra e che ognuno vorrebbe e dovrebbe avere. La voglia di provare nuove emozioni, nuove sfide (dopo tanti anni che ‘vivo’ in questo mondo), ci ha portato, come gruppo, a provare questa nuova avventura al campionato X-Five. Roberta Pelizer, titolare del brand RP EVENT, nonché mia carissima amica, ha subito creduto e sposato in pieno questo progetto, accettando la sfida e diventato Presidente della squadra (la sua è stata una presenza costante dentro e fuori dal campo per tutti); esatto si progetto, perché Rp Calcio oltre che essere una squadra di calcio, vuole anche essere un esempio di eleganza ed educazione. Il lockdown poteva far venire meno la voglia di continuare a lottare per un traguardo, che mesi fa, sembrava non ci potesse più essere.

Ed invece in tutto questo tempo, ci siamo uniti ancora di più, questo gruppo una volta ripreso il campionato, ha avuto la fame e la voglia di raggiungere i successi che merita. Molti ragazzi al giorno d’oggi non hanno più quella “fame” di vittoria, quella voglia di arrivare come poteva avere la generazione di mio padre, quando un pallone significava davvero tutto; alcuni, ma non i ragazzi della RP Calcio, loro di vittorie non ne sono mai sazi. Ed infatti così è stato, sei partite disputate tra play off e Supercoppa: sei vittorie, ottenute con una fame e determinazione, che poche altre volte si vedono. Vorrei ringraziare uno ad uno tutti, ma verrebbe fuori un poema greco. Quindi userò una frase che secondo me racchiude tutto quello che penso e provo: “Diventa sempre più difficile, ragazzi, ringraziarvi senza correre il rischio di leccarvi il culo, ma non ce la faccio proprio. Grazie di cuore, siete stati grandissimi”» conclude Jacopo.

«Il calcio è uno sport che seguo sin da quando sono bambina – ci racconta Roberta Pelizer, titolare del brand Rp e Presidente del Rp Calcioperché per un motivo o per l’altro mi ci sono sempre ritrovata in mezzo da prima perché ci giocavano i miei amici dell’infanzia e successivamente perché un carissimo amico di famiglia mi ha insegnato “l’A B C del pallone” ed involontariamente mi ci sono appassionata e ho iniziato ad andare allo stadio ed il fato ha voluto che io abbia avuto vicino spesso persone facenti parte del mondo del calcio e quindi la mia cultura per questo sport ha veramente toccato livelli alti. Ho sempre sognato di avere una squadra tutta mia sin da bambina, dato che mio padre aveva un’impresa edile, il mio sogno era quello di avere, appunto, una squadra tutta nostra con il nome dell’azienda come sponsor».

Andrea Amato – PhotoAgency

«Quando Jacopo mi ha proposto di crearne una marchiata RP EVENT, non ho esitato nemmeno un secondo a dirgli di sì e da lì è iniziato questo percorso, a dir poco spettacolare. Questo gruppo è composto da ragazzi che io adoro, ai quali voglio un bene dell’anima e con loro abbiamo formato una vera e propria famiglia. – prosegue Roberta PelizerSiamo in partiti da zero nel 2019 con il campionato, non eravamo nessuno, gli ultimi arrivati ma, avevamo e abbiamo, tuttora un elemento  fondamentale: il cuore. Questo grande cuore Rp – e ce l’abbiamo messo in tutte le partite dalla prima all’ultima – ha fatto sì che la mia squadra – perché si, per me è un vanto definirla in questa maniera – vincesse il nostro girone chiamato Moccagatta, andando poi a partecipare al quadrangolare con le quattro vincitrici degli altri tornei, ottenendo anche li, le vittorie necessarie per vincere il big match e la Supercoppa, suggellando la potenza della RP Calcio.

Andrea Amato – PhotoAgency

Le emozioni che ho vissuto con questi ragazzi sono inspiegabili perché, in quanto dirigente, le ho  condivise assieme a loro in panchina, arricchendo il tutto con le foto, ma soprattutto filmando le loro azioni spettacolari. Perché ve lo posso assicurare, in alcune occasioni sembrava di vedere partite di serie A. Io non posso che ringraziarli, perché mi hanno regalato emozioni che mi porterò nel cuore per tutta la mia vita e tutto questo mi riempie di orgoglio. Con la conclusione del primo anno calcistico siamo già super carichi per affrontare la stagione 2020/21 (si riparte da zero, con ancora più fame di vittoria di prima)  ed il nostro gruppo in questo momento è davvero affiatato perché tra di noi vige il rispetto, la stima e l’amicizia».
«Sono certa – conclude Roberta Pelizerche il nostro gruppo assieme potrà raggiungere livelli davvero importanti, augurandoci di rimanere sempre così per molto, molto, molto tempo e, nel frattempo io festeggio assieme a loro, i successi che abbiamo raggiunto con tanta fatica e meritata gloria».

Componenti squadra RpCalcio
Alessandro Goratto, Raffaele Andric, Riccardo Bonadeo, Manuele Ferrarese, Moreno Ferrarese, Salvatore Gravina, Hoxha Ervis, Federico Lombardi, Matteo Zanda, Massimo Pirrone, Lorenzo Grimaldi, Tasso Alessandro, Ysmail Mejber, Sciacca Tonino, Jacopo Scafaro, Roberta Pelizer ed il Capitano nonché capocannoniere del campionato X Five: Angelo Parisi.