Riceviamo e pubblichiamo
Domani, sabato 10 ottobre, tra i programmi Rai vi segnaliamo: Alberto Angela che ci porta al Museo Archeologico Nazionale di Palestrina nella nuova puntata di “Passaggio a nord ovest”; “Linea Verde Tour” dedica la puntata al Volture; “Passato e Presente ci racconta la storia di Anita Garibaldi.

“Passaggio A Nord Ovest”: con Alberto Angela al Museo Archeologico Nazionale di Palestrina
Alberto Angela
nella puntata di “Passaggio a nord ovest“, in onda sabato 10 ottobre, alle 11.25, su Rai1, sarà al Museo Archeologico Nazionale di Palestrina. Situato all’interno del rinascimentale Palazzo Colonna Barberini, ospita un vero gioiello dell’antichità: il Mosaico del Nilo. Un capolavoro dell’età ellenistica, una sorta di grande carta prospettica dell’Egitto al momento dell’inondazione del Nilo, fiume considerato una divinità suprema del Pantheon egizio. Le ultime tracce dell’uomo di Neanderthal, cacciatore eccezionale, risalgono a 40.000 anni fa. Perché si è estinto, cosa è successo? È stato annientato da un cambiamento climatico o da una devastante epidemia, oppure è stato sterminato da altri uomini? Da 150 anni, specialisti di tutto il mondo cercano di risolvere questo mistero. Nel nord della Transilvania, si nasconde una delle regioni più antiche della Romania: il Maramures. Una zona con il 50% di colline ricoperte di foreste, che incarna la civilizzazione del legno onnipresente. Qui, seguendo tradizione molto antiche, gli artigiani del legno hanno realizzato le famose chiese lignee di Baia Mare costruite senza uso di chiodi ma solamente ad incastro, con torri alte fino a 70 metri. Per il colore della sua terra, il Madagascar è anche chiamato “Isola Rossa”. In quest’isola, situata nell’Oceano Indiano a sud-est dell’Africa, durante la stagione dei cicloni, smottamenti del terreno, fango e inondazioni isolano intere regioni del Paese rendendo ancor più difficile la vita degli abitanti.

Nel Vulture con “Linea Verde Tour”
Il Vulture e il suo ricco patrimonio ambientale sono il tema della terza puntata di “Linea Verde Tour” in onda sabato 10 ottobre, alle 15.00 su Rai1. Ricco di aree di interesse naturalistico, il Vulture richiama turisti da tutta Italia. I conduttori del programma Federico Quaranta, Giulia Capocchi e Peppone, sempre affiancati da Donata Manzolillo, faranno una serie di escursioni entrando in contatto con la natura incontaminata. Federico si “immergerà” nella natura dei laghi di Monticchio in cui si riflette l’Abbazia Benedettina di San Michele e dove galleggiano i meravigliosi fiori delle ninfee Alba. Giulia sarà una ecoturista alle prese con un’escursione alla scoperta delle cascate di San Fele mentre Donata andrà a visitare il castello di Melfi dove, con i falconieri, farà rivivere i tempi di Federico II. Vulture è natura ma anche enogastronomia. Peppone sarà alle prese con la vendemmia in corso a Venosa. Le prelibate uve del Vulture saranno trasformate nel nettare che rappresenta il vino Aglianico, un rosso dai profumi indescrivibili. “Linea Verde Tour” è un progetto che si prefigge di dare alle regioni uno spazio narrativo per raccontare in profondità territori ricchi di storia e tradizioni, miti e leggende. Sarà un’occasione per affrontare i temi della ecosostenibilità e della biodiversità, per un turismo che permetta una esperienza immersiva nella natura.  

“Passato e Presente” racconta Anita Garibaldi un’eroina del Risorgimento
La moglie dell’eroe dei due mondi, ma anche un’eroina del Risorgimento, una patriota che combatte prima in Brasile per l’indipendenza della sua terra, lo stato di Santa Caterina, poi in Italia, a Roma, dove Garibaldi difende la Repubblica Romana dai francesi che vogliono riportare Pio IX sul trono di Pietro. A “Passato e Presente”, il programma di Rai Cultura in onda sabato 10 ottobre alle 20.30 su Rai Storia Paolo Mieli e la professoressa Eva Cecchinato raccontano la prima e più importante eroina del nostro Risorgimento. Dopo la caduta della Repubblica Romana, Garibaldi con Anita e i suoi volontari lasciano la città per raggiungere Venezia che ancora resiste agli austriaci. Durante la fuga Anita muore e nasce il suo mito. Ma perché si crea questo mito e in cosa consiste?