di Novellus Apicio
Oggi per la rubrica “Arte Culinaria” ci proponiamo la ricetta della Galette di mele Gala Val Venosta, la prima mela ad arrivare a maturazione.

Quando in redazione è arrivata la mail della mela Gala Val Venosta con annessa ricetta ho subito esclamato: “È mia! È mia!!!”… e ve la propongo con un pizzico, e forse anche un po’ di più, di acquolina in bocca.

Per festeggiare l’arrivo della Gala Val Venosta, la prima mela ad arrivare a maturazione e a raggiungere le nostre tavole tenendoci compagnia fino a Marzo, Mela Val Venosta propone una squisita e semplice ricetta, le Galette di mele Gala Val Venosta e mandorle, un suggerimento in cucina della foodblogger Simona di  www.biancavaniglia.com

Galette di mele Gala Val Venosta e mandorle
Ingredienti per 4-6 persone
2 mele Gala Val Venosta
180 g di farina 0 + quella per la spianatoia
30 grammi di farina di mandorle
2 cucchiai di zucchero di canna + un cucchiaio per la superficie della gallette
70 g di burro freddo
5 g di acqua fredda
 un pizzico di sale
20 g di granella di mandorle
 ½ limone
 ½ cucchiaino di cannella in polvere
 3 cucchiai di latte alla mandorla (o quello che preferite)

Procedimento
Prendete una ciotola capiente e aggiungete le farine setacciate, un pizzico di sale e due cucchiai di zucchero di canna.
Tagliate il burro a cubetti e incorporatelo alla farina creando un impasto dalla consistenza sabbiosa.
Aggiungete anche l’acqua fredda e formate un panetto omogeneo, ma senza lavorare troppo l’impasto. Avvolgete il panetto nella pellicola trasparente per alimenti e lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Nel frattempo lavate bene le mele, tagliatele a fettine e aggiungete il succo di mezzo limone, la cannella e un cucchiaio di zucchero di canna.
Prendete il panetto, infarinate leggermente la superficie  e con l’aiuto di un mattarello formate una sfoglia dalla forma arrotondata e dello spessore di 5 millimetri circa.
Bucherellate la base della sfoglia con una forchetta e aggiungete le mele tagliate a fettine lasciando libero il bordo in modo da poterlo ripiegare su se stesso.
Con l’aiuto di un pennello da cucina spennellate il bordo con il latte di mandorla e cospargete la superficie della galette con la granella di mandorle.
Mettete la galette in forno preriscaldato a 170° C per 40 minuti circa.
Buona Galette a tutti!

Mela Gala Val Venosta
Fresca, compatta, succosa… Decisamente unica. Gala Val Venosta è la prima mela che matura nei frutteti venostani ed esprime il gusto, i sapori e i profumi della genuinità d’alta quota. Raccolta a mano da fine agosto e disponibile sino a marzo nei punti vendita selezionati, la Gala Val Venosta ha una forma rotonda lievemente conica e si riconosce per la sua elegante colorazione rosso-gialla, con sfumature intense e vivaci derivanti dalle decise escursioni termiche e dalla lunga esposizione al sole di montagna. La Gala Val Venosta è una mela di media grandezza, ma che racchiude in sé un’esplosione di sapori. Croccante e succosa, dall’aroma dolce e poco aspro, la Gala Val Venosta è sinonimo di gusto e di naturalità. All’interno della sua buccia liscia e sottile si celano un sapore fresco ed una compattezza senza eguali, che la rendono apprezzata da tutti i palati.